Giovanni Moriani, presidene di Var Group, non si stanca di definire piani di attacco al mercato della distribuzione. L’azienda, posseduta dal gruppo SESA, ha di fatto siglato di recente un accordo vincolante per l’acquisizione del 51% del capitale di una newco, che possiederà a sua volta il 78% di Tech-Value (ad oggi quest’ultima è quotata al segmento AIM Italia specializzata nella fornitura di servizi IT e soluzioni PLM per aziende “engineering intensive” del settore manifatturiero). Tech-Value conta oggi 120 risorse, 1.000 clienti e ha un fatturato 2016 di 13,5 milioni di euro. Dopo l’operazione, la newco lancerà un’Opa sulla rimanente quota di capitale.

Il prezzo complessivo massimo dell’operazione è fissato in 6,5 milioni di euro, di cui 3,7 al closing ed il saldo subordinato alla continuità manageriale della struttura, con una quota di earn-out al raggiungimento di obiettivi di EBITDA medi, calcolati nel triennio 2019–2021.

Il piano industriale prevede il posizionamento di Tech-Value nell’ambito del settore ERP di Var Group. Tech-Value rimarrà legal entity separata con propria autonomia gestionale e sfrutterà le sinergie commerciali e operative con Var Group, forte di oltre 20 sedi operative in tutta Italia e con oltre 10 mila clienti SME ed Enterprise.

Giovanni Moriani, Presidente di Var Group
Giovanni Moriani, Presidente di Var Group

Elio Radice, Presidente di TechValue, entrerà a far parte del management team di Var Group contribuendo allo sviluppo del settore software e system integration. “Entriamo a far parte dell’organizzazione di Var Group – commenta -, con l’obiettivo di potenziare le competenze ed i servizi a vantaggio dei nostri clienti, mediante l’accesso ai servizi IT a valore aggiunto e la copertura del mercato di Var Group”.

Giovanni Moriani, sottolinea: “La consulenza e le competenze di Tech-Value saranno valorizzate ed integrate nell’offerta di servizi di ERP e Managed & Security Services di Var Group, contribuendo ulteriormente ad incrementare il nostro know how e il nostro grado di specializzazione nei settori a maggior potenziale del mercato dei servizi IT, supportando i nostri distretti manifatturieri ed industriali nel proprio percorso di innovazione tecnologica”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA