Nell’anno in cui festeggia il trentesimo anniversario dalla sua fondazione, F-Secure acquisisce. L’azienda, che dal 1988 opera nel mercato della cyber security, mette in atto la scelta strategica di acquisire MWR InfoSecurity, puntando ad ampliare il proprio bacino d’utenti a livello mondiale inserendo nella propria offerta “detection and response”, una nuova piattaforma di threat hunting

MWE InfoSecutity è anch’essa un’azienda privata che si occupa di cyber security a livello mondiale, che opera in UK, USA, Sud Africa e Singapore, e conta un team di 400 dipendenti.
L’operazione di acquisizione si concluderà all’inizio di luglio, per un corrispettivo iniziale di 91,6 milioni di euro e, al raggiungimento degli obiettivi di business concordati per il periodo 1° luglio 2018 – 31 dicembre 2019, verrà pagato un completamento di 28,6 milioni di euro.
“Le tecnologie di MWR InfoSecurity, che l’acquisizione apporta in F-Secure, elevano la nostra offerta di rilevamento  rafforzando la nostra posizione nel mercato europeo – spiega Samu Konttinenceo di F-Secure -. La piattaforma di threat hunting (Contercept) è infatti tra le più avanzate del mercato ed è un complemento di valore per la nostra tecnologia”.

Samu Konttinen, Ceo F-Secure
Samu Konttinen, Ceo F-Secure

Esperienza umana e AI si combinano

La multinazionale finlandese offre oggi ai propri clienti delle soluzioni che aumentano gli standard di sicurezza grazie alla particolare combinazione uomo e macchina, con l’utilizzo di tecnologie innovative come cloud, intelligenza artificiale, machine learning, analytics, insieme al supporto di analisti, in grado di fornire una guida e un supporto ai partner.
Tra queste, la soluzione Rapid Detection & Response (RDR), recentemente rilasciata da F-Secure, combina le potenzialità dell’esperienza umana e dell’intelligenza artificiale per offrire alle aziende un elemento di vantaggio nella lotta contro gli attacchi mirati. In particolare RDR è una soluzione di rilevazione e risposta per gli endpoint che fornisce capacità avanzate a quelle aziende che non hanno team IT e di sicurezza estesi o grandi budget, aiutandole così a difendersi da sole, o insieme ai managed service provider dagli attacchi mirati.

L’unione di F-Secure e MWR InfoSecurity consentirà di condividere tecnologie e conoscenza di personale esperto e di ottenere di conseguenza una maggiore visibilità a livello mondiale e una più ampia rete di clienti.
Grazie alla loro esperienza e agli esperti che si occupano di servizi di cyber security in quattro continenti, avremo una visibilità completa negli attacchi informatici 24/7 – commenta Konttinen . Ciò ci consentirà di rilevare indicatori attraverso un elevato numero di attacchi per garantire ai nostri clienti maggiore protezione. Dal momento che oggigiorno alla maggior parte delle aziende mancano di queste capacità, tutto questo rappresenta un’opportunità importante per accelerare la crescita di F-Secure”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA