Si è da poco concluso a Las Vegas uno degli appuntamenti più attesi dal settore Tech. Amazon Web Services ha radunato 50.000 persone tra partner, clienti e sviluppatori per la sua convention annuale re:Invent anticipando le proprie traiettorie di investimento per il 2019, con una sequenza di annunci che vanno ad ampliare l’offerta cloud dell’azienda, che

L’area tecnologica più ricca di novità è quella del Machine learning e dell’Intelligenza Artificiale con l’annuncio di 13 nuovi servizi per gli sviluppatori.

Swami-Swami Sivasubramanian, Vice President di Amazon Machine Learning
Swami-Swami Sivasubramanian, Vice President di Amazon Machine Learning

“Vogliamo aiutare tutti i nostri clienti a sfruttare le potenzialità del Machine Learning, non importa quale sia la loro dimensione, il loro budget, la loro esperienza e le loro skill”, dichiara Swami Sivasubramanian, Vice President di Amazon Machine Learning.
Nuove funzionalità per Amazon SageMaker, il servizio che consente di aiutare gli sviluppatori a costruire, addestrare e sviluppare modelli di apprendimento automatico: tra queste l’etichettatura automatica dei dati con Amazon SageMaker Ground Truth e il reinforcement learning (RL) con SageMaker RL.
Tra i nuovi servizi AWS Marketplace for Machine Learning che offrirà oltre 150 modelli e algoritmi per sviluppare direttamente con Amazon SageMaker.

Una delle novità più interessanti è stata senza dubbio AWS DeepRacer, una macchina da corsa a guida autonoma in scala 1/18 tramite la quale gli sviluppatori potranno iniziare a scoprire il reinforcement learning. L’auto, infatti, verrà guidata utilizzando modelli di reinforcement learning realizzati utilizzando Amazon SageMaker. Gli sviluppatori potranno anche mettere alla prova le loro abilità e gareggiare contro altri team aggiudicandosi i premi della DeepRacer League.

AWS DeepRacer, macchina da corsa a guida autonoma in scala 1/18 per testare il reinforcement learning
AWS DeepRacer, macchina da corsa a guida autonoma in scala 1/18 per testare il reinforcement learning

Sul fronte dell’intelligenza artificiale, annunciate le novità di Amazon Textract, che estrae testo e dati da qualsiasi documento scansionato, Amazon Personalize e Amazon Forecast, che mettono a disposizione degli sviluppatori la stessa tecnologia utilizzata da Amazon.com per offrire un sistema di real-time recommendation e algoritmi per la personalizzazione della customer experience, e infine Amazon Comprehend Medical per l’elaborazione del linguaggio naturale per informazioni in ambito medicale. Tra i primi clienti di questi nuovi servizi, si segnalano Adobe, Alfresco, BMW, Bristol Myers Squibb, Expedia, Johnson & Johnson, National Football League, Pinterest, Ralph Lauren, Roche Pharmaceuticals, Samsung, Shell, Siemens, T-Mobile, Tyson Foods, Woolworths.

La Blockchain per le aziende diventa ready-to-go

AWS nel 2019 punterà anche sulla Blockchain con due nuovi servizi per semplificare lo sviluppo di Blockchain aziendali: Amazon QLDB e Amazon Managed Blockchain. Amazon Quantum Ledger Database (QLDB) è un database di contabilità generale autogestito, inalterabile e crittograficamente verificabile per le applicazioni che necessitano di una autorità centrale super partes per fornire una registrazione permanente e completa delle transazioni (ad esempio, supply chain, finanziarie, manifatturiere, assicurative e delle risorse umane). Invece, i clienti che vogliono sviluppare la propria blockchain senza dover incorrere nei costi di creazione della piattaforma possono servirsi del servizio Amazon Managed Blockchain. Gli utenti possono creare le piattaforme utilizzando sia il framework Hyperledger Fabric che Ethereum.

Robotica intelligente semplice e veloce

Una gamma sempre più ampia di robot sta entrando a far parte della quotidianità di aziende e utenti finali, facendosi carico di task lunghi e ripetitivi. Ma sviluppare applicazioni di robotica non è assolutamente semplice e richiede skill molto specializzate, oltre che essere time consuming. 
AWS risponde in tema di Robotica con AWS RoboMaker, un nuovo servizio che consentirà agli sviluppatori di costruire, testare e distribuire in modo semplice e veloce applicazioni di robotica intelligente. “Quando parliamo con i nostri clienti, ci dicono che gli sviluppatori trascorrono molto tempo ad impostare l’infrastruttura e ad integrare software per i diversi livelli del ciclo di sviluppo dell’applicazione di robotica, spesso ripetendo qualcosa che è già stato fatto da altri in precedenza e lasciando così poco tempo per l’innovazione” spiega Roger Barga, General Manager di AWS RoboMaker.

Il nuovo servizio funziona sulla base del middleware Robot Operating System, già parte dell’offerta AWS, e permette di aggiungere connettività ai servizi cloud di apprendimento automatico, monitoraggio e analytics, nonché funzionalità preimpostate in grado di supportare gli sviluppatori durante tutte le fasi del progetto (sviluppo, testing e rilascio dell’applicazione), consentendo simulazioni in ambienti diversi. Il servizio è attualmente disponibile negli USA (Northern Virginia e Oregon), in EU (Irlanda) e sarà esteso ad altre geografie nel corso del 2019.

AWS RoboMaker, nuovo servizio per costruire, testare e distribuire applicazioni di robotica intelligente
AWS RoboMaker, nuovo servizio per costruire, testare e distribuire applicazioni di robotica intelligente
© RIPRODUZIONE RISERVATA