Il modo in cui le persone interagiscono, lavorano e si formano è mutato rapidamente negli ultimi anni. E questo soprattutto nel mondo della scuola come in senso più ampio in tutto il comparto Education. Anche i più recenti avvenimenti aiutano a capire come la tecnologia possa agevolare la soluzione di una serie di problemi che fino a poco tempo fa avrebbero determinato l’interruzione completa delle attività educative, e oggi sono sempre di più le opportunità di formare e formarsi in modo eccellente, sfruttando le tecnologie e gli strumenti digitali a disposizione, anche a distanza.

In questo contesto Acer for Education propone un ricco portafoglio di prodotti e di servizi in grado di rispondere ai cambiamenti, e fornisce tutti gli strumenti che servono agli insegnanti, come agli studenti, per prepararsi al futuro. L’intenzione è aiutare le scuole e gli istituti che si prodigano per creare ambienti didattici e collaborativi all’altezza. A queste realtà Acer non fornisce quindi solo dispositivi, ma anche software, servizi e le soluzioni più avanzate per sostenere la formazione degli studenti.

Acer al servizio della scuola

Oltre ai notebook, desktop, chromebook, tablet, monitor, proiettori e alla soluzione Mixed Reality, Acer propone infatti anche software e applicazioni di terze parti, tutte progettate per stimolare la curiosità, supportare la didattica e catturare l’attenzione della classe. Non solo, insieme alle soluzioni offre assistenza di altissimo livello grazie ad una rete capillare di partner strategici. Gli Acer Education Partners per esempio fanno da tramite tra Acer e il mondo della scuola e dell’università, per proporre soluzioni adatte al contesto specifico. 

Non solo, con EduCare, Acer offre un portafoglio completo di servizi, pensato ad hoc per il settore Education che ha esigenze specifiche: per esempio Education Premium Protection ed Education Premium On-Site che sono i due nuovi pacchetti Acer Care Plus dedicati agli utenti di questo settore.

Acer collabora anche con le più importanti società di sviluppo professionale, come AppsEvents ed EdTechTeam. Realtà che offrono alle scuole e ai docenti alcuni corsi avanzati per la formazione e la certificazione delle competenze. Sono corsi finalizzati all’aggiornamento professionale e alla ricerca di metodi di insegnamento nuovi.

Attraverso un’iniziativa specifica (Acer Innovative School Program), il vendor ha anche pensato di selezionare e sostenere le scuole che adottano le tecnologie Acer, per sperimentare nuovi ambienti didattici in cui offrire alle nuove generazioni gli strumenti necessari per sviluppare le competenze digitali sulle tecnologie che saranno più utilizzate per lo sviluppo digitali nei prossimi anni.

Per esempio è possibile ricevere device per periodi di prova e partecipare ad una serie di iniziative volte anche a comprendere i trend in ambito education, con un confronto con i colleghi stranieri (Emea Teachers Advisory Council). Gli importanti sforzi compiuti dal vendor sia sui servizi, sia sulla proposizione “for education” complessiva hanno permesso ad Acer di imporsi nel 2019 come leader del mercato Education in Italia nel settore K-12 con una market share vicina al 30%, come certificato dagli ultimi dati pubblicati da Futuresource (K-12 Mobile PC report Q4 2019). L’azienda si è inoltre posizionata prima sia nella vendita dei Notebook (con una market share superiore al 38%) che dei Chromebook, prodotti per i quali Acer si è nuovamente confermata leader in Emea (Europe, Middle East and Africa)  

Partner tecnologici che permettono ad Acer di dare il massimo sono Intel, Microsoft e Google. Con le tecnologie di Intel, le app e i servizi di Microsoft Office 365 e Google, Acer agevola la didattica, a scuola, ma anche a distanza. Ora più importante che mai. Entriamo nei dettagli.

Laptop e Chromebook su misura per studenti e insegnanti

Tra le proposte software gratuite davvero innovative Acer Classroom Manager (ACM) rappresenta una agile soluzione pensata per rendere più semplice la gestione della classe. I docenti possono accendere e collegare tutti i computer; avviare in modo rapido e simultaneo le applicazioni o i siti Web sui PC degli studenti; gestire il registro delle presenze e controllare le attività ma anche monitorare i progressi degli studenti e sottoporli a verifiche di comprensione degli argomenti. Non solo, Acer ha creato una pagina dedicata all’apprendimento remoto nel suo blog in cui le persone possono trovare tutti i riferimenti necessari ai contenuti relativi ai blog Google e Microsoft con webinar specifici su come attivarsi per l’apprendimento remoto, la formazione online EduTechTeam e lo stesso vale per Appsevents. Acer continua a monitorare ed aggiornare le informazioni più rilevanti per offrire gli aggiornamenti necessari giorno per giorno, inoltre ha preparato una tabella di confronto sui principali strumenti di collaborazione promossi attraverso i canali social per generare traffico verso la pagina di apprendimento remoto

Alla base certo resta la scelta di dispositivi in grado di adattarsi alle esigenze dei ragazzi nei diversi contesti di utilizzo, in questo momento in cui la didattica da remoto è indispensabile, questo è un aspetto ancora più importante.

Tra i device proposti da AcerTravelMate B311 si qualifica come soluzione ideale per essere un ottimo compagno di viaggio per l’apprendimento degli studenti. Si tratta di un classico laptop a conchiglia, conforme allo standard militare MIL-STD 810G, per una robustezza in grado di “sopravvivere” agli urti e al versamento accidentale di liquidi. Il coperchio è resistente alla pressione, i bordi sono in gomma antiurto, gli angoli sono rinforzati. Non manca tutto quello che serve per resistere all’usura cui i ragazzi vivaci sottopongono i dispositivi, ma anche consentire loro di lavorare anche fino a 12 ore senza bisogno di ricaricare il dispositivo.

Acer TravelMate B311
Acer TravelMate B311

TravelMate B311 offre una varietà di funzioni tali, inoltre, da semplificare la vita agli insegnanti come ai tecnici delle scuole. E’ possibile per esempio verificare al volo quali laptop sono scarichi, oppure sfruttare i sistemi di ancoraggio della tastiera che consentono la semplice sostituzione. E ancora, si tratta di laptop che consentono un versatile inserimento nell’ecosistema di periferiche già disponibili, grazie ai connettori Ethernet, due connettori USB 3.2 Gen 1, porta Hdmi e su alcuni modelli anche la porta Usb Type-C per la ricarica, la connessione a monitor esterni e il trasferimento dati veloce. Con Office 365 e le soluzioni come Microsoft Teams, è facile riuscire a partecipare alle lezioni da remoto. 

Quando si ha bisogno della massima agilità i Chromebook Spin 511 rappresentano una valida scelta. Con un consumo energetico bassissimo e una lunga durata della batteria, questi dispositivi rappresentano una valida alternativa a Windows, per esempio nelle scuole primarie, anche per la loro eccezionale robustezza. Questi device che sfruttano ChromeOS si utilizzano come notebook, tablet, display e a “tenda” per permettere agli studenti di lavorare in ogni situazione, trovando sempre la posizione più comoda.

Chromebook Spin 511
Chromebook Spin 511

Sul Chromebook Spin 511 è disponibile anche una webcam posteriore, oltre a quella di serie frontale, per rendere comodissimo l’utilizzo per la didattica a distanza con Google Classroom. Con la cover resistente alla pressione fino a 60 Kg e la struttura a nido d’ape rinforzato, i componenti sono protetti da eventuali danneggiamenti anche in caso di caduta da 1,2 metri di altezza. Acer su questi dispositivi ha pensato poi ad assicurare ricezione del segnale Wifi potenziata per consentire l’utilizzo delle suite online di produttività. Insomma, non manca nulla per resistere alle sollecitazioni anche dei ragazzi più maldestri.

Pensato per i ragazzi più grandi e per gli insegnanti TravelMate P2 è un notebook elegante, leggero e sottile, che offre la possibilità di partecipare alle lezioni a distanza dimenticando il problema delle videoconferenze con interruzioni, grazie alla tecnologia avanzata Intel Wi-Fi 6 e, quando il wi-fi non è disponibile, anche tramite la connettività con le nano Sim e/o la tecnologia 4G-LTE integrata o con eSim. La produttività si coniuga con la potenza e un’ampia autonomia.

Acer TravelMate P2
Acer TravelMate P2

Con una batteria che dura fino a 13 ore  e lo chassis conforme agli standard militari Acer ha risolto il problema della resistenza all’usura quotidiana, agli urti, alle cadute, alla pioggia e questo lo rende un valido strumento di studio e di lavoro per gli insegnanti che hanno bisogno per le discipline scientifiche anche di una potenza di calcolo superiore. Inoltre TravelMate P2 include una serie di pratici strumenti di gestione e protezione, per la manutenzione e l’aggiornamento dei dispositivi senza la necessità di personale IT dedicato. Il laptop dispone anche dei più avanzati sistemi per garantire sicurezza, dall’autenticazione tramite impronta digitale, al supporto di Windows Hello per una procedura di login veloce, fino a Tpm 2.0 per la protezione dei dati.

Acer for Education, iniziative concrete

Acer, con i partner tecnologici, è riuscita a dare concretezza alla proposta con iniziative concrete specifiche sul territorio. Per esempio l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Acer Italia e Microsoft Italia hanno siglato un protocollo d’intesa per avviare un progetto sperimentale, al fine di promuovere le e-skill tra i docenti e il personale scolastico attraverso la collaborazione e la diffusione di soluzioni digitali e tecnologie specifiche per la didattica. Nel contesto attuale è un’iniziativa importante considerato come al centro vi siano la collaborazione, l’accessibilità e l’inclusione, ma anche la condivisione delle buone pratiche e la diffusione della cultura digitale.

Il vendor fornisce a supporto delle attività, 40 TravelMate Spin B118 e attività rivolte alle scuole nell’impiego delle tecnologie messe a disposizione, con particolare attenzione alle fasi di impostazione, avvio, ed in fase di valutazione conclusiva della sperimentazione. Ma anche con l’accompagnamento e formazione per il personale docente da parte di Microsoft Italia. Per esempio, proprio con Microsoft sono state proposte attività formative rivolte a tutto il personale scolastico interessato, con l’obiettivo di creare dei casi di successo sull’utilizzo del digitale. In queste occasioni sono stati presentati gli applicativi di Microsoft Office 365 a supporto della Didattica: Sway, Forms, Teams e i programmi di certificazione Microsoft. I prossimi incontri saranno gestiti online per consentire, vista l’emergenza, la partecipazione di numerosi insegnanti. Sotto vi è l’elenco di tutti i webinar organizzati.

Di respiro simile anche il progetto con la Regione Emilia Romagna siglato alcuni mesi fa. Ha previsto la fornitura di due kit, composti ciascuno da 15 Chromebook Spin 11, per svolgere le attività quotidiane di didattica, sfruttando anche la penna con tecnologia Wacom per un’esperienza di scrittura naturale anche con un dispositivo digitale. Con Google Suite for Education studenti ed insegnanti hanno potuto beneficiare di una soluzione integrata di comunicazione e collaborazione. L’iniziativa è di particolare valore e significato perché si è andati ben oltre la fornitura di semplici soluzioni tecnologiche. Sulla base degli accordi con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, Acer ha fornito supporto alle scuole nell’impiego delle tecnologie messe a disposizione. ed il progetto ha compreso azioni di accompagnamento e formazione per il personale docente organizzati con il Servizio Marconi TSI dell’USR-ER e Etic Srl.

Acer Education, gli eventi
MicrosoftEDU Acer USR Toscana: Percorso di formazione sulla scuola digitale
MicrosoftEDU Acer USR Toscana: Percorso di formazione sulla scuola digitale Certificazione MIE e programmi di Office 365

In un mercato che cambia, Acer non si ferma, rinnovando costantemente l’offerta professionale per il mercato education e delle medie e grandi aziende.
Acer Better Together: prodotti, soluzioni, partner e servizi.

Continuate a seguire #AcerforEducation: Website| Blog | Facebook | Twitter | LinkedIn

© RIPRODUZIONE RISERVATA