Retelit mette a valore la continua evoluzione della propria offerta, sulla scorta di una strategia ben definita, oramai da almeno un paio di anni. Dopo essersi strutturata per soddisfare le richieste crescenti delle aziende per il multicloud e, oltre alla proposta Iaas, aveva reso disponibili i servizi Paas e una proposta di public cloud, a novembre 2019 ha annunciato l’accordo con PA Group (concretizzato poi a gennaio 2020) per sostenere i processi di digitalizzazione delle aziende con l’estensione dell’offerta all’incrocio tra Tlc e IT

Di fatto oggi l’azienda può contare sui vantaggi della combinazione degli asset di proprietà – una rete in fibra ottica capillare in Italia e nel mondo e un network di data center distribuiti a livello nazionale – e sulle competenze nel settore dell’innovazione e del digitale integrate con quelle di PA Group, proponendosi come attore in grado di offrire soluzioni digitali integrate, dall’infrastruttura alla gestione del dato, dalla rete alle applicazioni.

Retelit, supporto completo per lo sviluppo delle soluzioni Sap

Ora il gruppo Retelit estende ulteriormente il proprio raggio di azione e si offre quindi come interlocutore a 360 gradi per la gestione delle soluzioni Sap mettendo sul piatto la disponibilità di infrastrutture cloud e data center, ma anche competenze e processi di outsourcing certificati, in modo da supportare le Pmi, come le grandi imprese, nella gestione e nello sviluppo dei sistemi Sap: progettazione (greenfield come anche upgrade e conversioni), hosting, gestione infrastrutturale, sviluppo applicativo compresi.

Federico Protto, Ceo di Retelit
Federico Protto, Ceo di Retelit

Per farlo, oltre che sulle certificazioni Sap di PA Abs come Sap partner Center of Expertise, Retelit può contare sulle certificazioni maturate per i servizi di gestione ed outsourcing nella piattaforma multicloud nei DC proprietari per gli ambienti Sap Hana.

Retelit ha infatti ottenuto la certificazione Sap Outsourcing Partner e può offrire l’outsourcing dei servizi di infrastruttura sia come hardware, sia come piattaforma. Complessivamente l’azienda può contare su un team di oltre 100 persone in grado di gestire end to end i progetti con soddisfazione sui livelli di performance necessari a supportare applicazioni e servizi mission critical in ambito Sap. 

“Retelit, grazie alla recente acquisizione di Gruppo PAspiega Federico Protto, AD di Retelit – ha raggiunto l’eccellenza di un servizio consulenziale per la gestione e lo sviluppo applicativo, entrando a tutti gli effetti nell’ecosistema Sap ]…[. La nostra è un’offerta integrata e certificata che coniuga soluzioni di rete, private e public cloud, managed services, progettazione e sviluppo applicativo, in grado di accompagnare le aziende e le organizzazioni di ogni dimensione nei processi core e business critical basati sull’infrastruttura Sap con il vantaggio di rappresentare un interlocutore unico in grado di offrire un servizio a tutto tondo e completamente tailor made”.

Due al momento sono le soluzioni pacchettizzate di servizi proposte da Retelit a supporto delle aziende. Ready2Hana comprende tool, competenze e metodologie per consentire alle aziende il passaggio a S4Hana e quindi per migrare un Erp Sap alla nuova versione S4Hana con un anticipo competitivo rispetto alla scadenza del 2027.
Con S4Health invece si propone una soluzione conforme ai contesti operativi e organizzativi della sanità italiana, per il supporto operativo alle diverse aree amministrative (relazioni tra gli operatori sanitari e i pazienti, gestione delle terapie, amministrazione e controllo del magazzino farmaceutico).

© RIPRODUZIONE RISERVATA