A breve diventerà effettivo il GPPR, General Data Protection Regulation, il nuovo regolamento europeo sulla privacy che definisce uno standard globale per la conformità, la sicurezza e i diritti in tema di privacy.  Il prossimo 25 maggio sarà pertanto una data molto importante per tutte le aziende europee, piccole o grandi, che hanno a che fare con la gestione dei dati personali.

I professionisti italiani, sia di studi professionali che di grandi e piccole o medie imprese che trattano quotidianamente una grossa mole di dati personali riferiti ai dipendenti, collaboratori, clienti e fornitori, dovranno infatti fare i conti con questa nuova disciplina, perché saranno ritenuti responsabili della riservatezza dei dati che gestiscono.

Per arrivare pronti all’appuntamento con il GDPR i professionisti dovranno anche spuntare una sorta di check list che include, per esempio, il grado di consapevolezza dei cambiamenti imposti dalla nuova regolamentazione, l’organizzazione necessaria ad attribuire le responsabilità, il censimento dei dati e dei processi di trattamento.

Per andare incontro alle necessità di queste aziende e facilitare i professionisti nell’applicazione del regolamento europeo, Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia porta il suo supporto tecnologico puntando sulla nuvola.

La divisione italiana del gruppo che opera a livello mondiale nei servizi di informazione e nelle soluzioni per i professionisti del mercato health, fiscale, risk, compliance, finanziario e legale, annuncia una serie di nuove funzionalità che hanno il loro fulcro in Genya, una soluzione che vuole contribuire in modo specifico al al raggiungimento della compliance alla normativa GDPR.

Il progetto Genya ha la particolarità di essere completamente sul cloud per supportare con più forza la digital transformation del mondo dei professionisti italiani, che stanno già utilizzando la piattaforma. Questa include ad oggi il modulo Bilancio, il modulo Dichiarativi e Contabilità, oltre a molte nuove funzionalità delle soluzioni integrate nella Suite Genya.

Pierfrancesco Angeleri, managing director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia
Pierfrancesco Angeleri, managing director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia

“La fruibilità sul cloud e l’accessibilità anche in mobilità ci ha mosso all’introduzione nel progetto Genya di funzionalità protettive nell’alveo delle regolamentazioni europee -, sottolinea Pierfrancesco Angeleri, managing director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia -. Il GDPR è un regolamento con il quale la Commissione Europea intende rafforzare e unificare la protezione dei dati personali entro i confini dell’UE”.

“abbiamo cercato di favorire la compliance muovendoci per tempo con l’introduzione di misure protettive automatiche”, ANGELERI

Leggi anche la rubrica Road to GDPR tenuta dall’avvocato Alessandra Bisi  su Inno3:
Road to GDPR: L’informativa e il trattamanto dei dati (prima parte)
Il GDPR è chiaro nella sua semplicità: trattare un dato è un’operazione che va pianificata in anticipo, con norme, ruoli e documenti interni alle aziende idonei allo scopo. Una rubrica step by step per essere pronti al GDPR

Road to GDPR: L’informativa e il trattamento dei dati (seconda parte)
Il trattamento dei dati personali inizia con la fase di raccolta, solo dopo aver predisposto un’adeguata informativa. Il GDPR prevede un’esenzione esclusivamente per la persona fisica che effettui il trattamento per attività a carattere personale e domestico

© RIPRODUZIONE RISERVATA