Alla luce del piano nazionale dell’Industria 4.0 sono molteplici i temi su cui la piccola media impresa italiana necessita di supporto a livello informatico.

Digitalizzazione, automazione, implementazione del cloud, compliance con tutte le recenti normative su privacy, complessità di connettività correlate allo smartworking e, oltre a tutto ciò, la messa in sicurezza e la conservazione dei dati sono tra i principali aspetti che ogni PMI è chiamata a considerare.

I consulenti e le aziende di informatica a cui le numerose aziende di piccole o medie dimensioni si rivolgono si trovano a dover trasformare il loro modello di business, passando dalla vendita di prodotti all’erogazione di servizi.

In questo scenario il modello di Managed Service Provider promosso fortemente da Achab si configura come l’evoluzione ideale della situazione attuale, e l’evento MSPDay si posiziona come un unicum nel panorama nazionale, per formare ed aggiornare gli MSP a livello tecnico-consulenziale.

Andrea Veca, Ceo di Achab
Andrea Veca, Ceo di Achab

“Il modello MSP si è cominciato a diffondere negli Stati Uniti circa 15 anni fa e tutt’oggi le cifre continuano a confermarne la crescita sia in termini di erogazione di servizi sia come modello di business” ha spiegato Andrea Veca, CEO di Achab. “Finalmente anche in Italia questo modello sta conoscendo una maggiore espansione, pertanto gli MSP italiani e tutti i fornitori di servizi IT che vogliono adottarlo, necessitano di individuare le migliori tecnologie per erogare i servizi e rivoluzionare il proprio approccio al business e capire come riorganizzare la propria struttura e i propri processi per cogliere appieno questa opportunità. Perciò abbiamo creato MSPDay: con l’obiettivo di incontrare MSP attuali e potenziali in un evento in cui potranno confrontare le proprie esperienze e valutare le migliori tecnologie disponibili sul mercato al fine di cogliere appieno l’opportunità dell’erogazione dei servizi gestiti”.

Considerato il successo della prima edizione tenutasi lo scorso anno, molti sono i vendor che hanno scelto di sponsorizzare la manifestazione e di programmare delle sessioni ad hoc per i partecipanti. Il supersponsor sarà Datto, che sviluppa soluzioni innovative in grado di coprire a 360 gradi le esigenze dei Managed Service Provider, tratterà di business continuity, in quanto offre una tecnologia flessibile che consente alle piccole e medie imprese di dotarsi di strumenti di livello enterprise senza doverne sostenere i costi.

Netwrix, Wildix e Webroot, in qualità di main sponsor, copriranno le tematiche della sicurezza dei dati e delle unified communications. Auvik, in qualità di platinum sponsor, proporrà alla platea la questione della gestione delle reti informatiche pensate apposta per i Managed Service Provider, affiancato da ​Brennercom e Kaspersky Lab. Tra i diamond sponsor ci sarà anche Reevo

Per essere aggiornati sul programma, o iscriversi all’evento si consulti il seguente sito: https://mspday.it/.

© RIPRODUZIONE RISERVATA