Paul Garvey è il nuovo vice president sales Emea ed Alessandro Biagini è regional manager sales per l’Italia, di Forcepoint. Rispondendo al chief revenue officer, Kevin Isaac, Paul Garvey ha il compito di accelerare le vendite attraverso l’espansione del mercato nell’area Emea. Il manager approda in Forcepoint da Ibm, dove ha ricoperto il ruolo di vice president Cyber Security Apac alla guida della strategia Gtm. Precedentemente ha guidato gli Emea Services presso Cisco. Alessandro Biagini guida, invece, la strategia di crescita dell’azienda in Italia, continuando ad operare dalla sede di Forcepoint Italia di Milano e rispondendo ad Emiliano Massa, Southern Region VP Sales. Nel corso della sua esperienza in Forcepoint, iniziata 13 anni fa, Alessandro Biagini ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità. Precedentemente ha lavorato per diverse aziende del mondo IT, quali IT Way, Speed Tecnologie (Gruppo Kpmg) ed Esker Italia. 

Walter Ruffinoni è nominato Ceo per l’area Emea di Ntt Data, con il compito di accelerare la crescita e l’espansione delle attività in Europa, Medio Oriente e Africa e contribuire allo sviluppo delle operazioni della multinazionale giapponese. Un riconoscimento per gli sforzi realizzati a livello nazionale, che portano l’Italia a raggiungere risultati estremamente positivi nel gruppo Ntt Data. In questo nuovo ruolo, Walter Ruffinoni affianca fino al 30 settembre l’attuale ceo Emea, Swen Rehders. A partire dal 1° ottobre 2020, il manager diventa a tutti gli effetti ceo Emea, continuando comunque a mantenere il suo ruolo di amministratore delegato di Ntt Data Italia.

Marco Utili assume negli ultimi mesi il ruolo di vice president Banking and Financial Markets di Ibm Italia, con la responsabilità di guidare i clienti Ibm nel mercato italiano del settore bancario e assicurativo. Marco Utili vanta un’esperienza ventennale in Ibm. Il suo ruolo precedente lo vede impegnato come director of Systems Hardware Sales. Il manager è anche a capo del team Ibm Italy Country Innovation, dove guida una comunità di 350 talenti e innovatori selezionati e cross-lob, con la missione di favorire il cambiamento e la trasformazione in Ibm Italia, attraverso progetti innovativi.

Paolo Caldara è nominato head of programmatic Evolution Adv con l’obiettivo di ottimizzare le strategie di pianificazione adv. Prima di arrivare in Evolution Adv, Paolo Caldara ha maturato una profonda expertise nel digital advertising all’interno del Gruppo Digitouch e, successivamente, in Triboo dove ha ricoperto il ruolo di head of programmatic sales. Paolo Caldara, grazie alla propria esperienza nel settore, nel nuovo ruolo può supportare Evolution Adv nel raggiungere una migliore efficienza in termini di tempo, risorse e budget impiegati nelle singole campagne pubblicitarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA