A luglio Ntt si è presentata al mercato con una nuova vesteDimension Data, Ntt Security e Ntt Comunications si sono consolidate sotto il nome Ntt Ltd come un unico service provider globale di tecnologie. Un gruppo da 11 miliardi di dollari di fatturato.

Dopo aver iniziato ad operare già diversi mesi prima come unica realtà integrata, l’assetto attuale conferma la natura della nuova Ntt come un global system integrator con competenze trasversali e capacità di gestione di progetti critici in ambito sicurezzahybrid cloud, managed service, client e employees experience, digital infrastructure. Oggi si parla di una corporate che raggruppa una trentina di realtà. Tra le competenze di spicco in Ntt Ltd quella nella creazione di data center tecnologicamente avanzati con un basso Tco ed elevata ridondanza.

Dal punto di vista tecnologico invece l’offerta data center Ntt si caratterizza per la capacità di erogare potenza dedicata alle applicazioni mission-critical e un efficiente sistema di raffreddamento, massimizzando le prestazioni e riducendo i costi.

Ricordiamo che nei moderni data center il 40% dei costi è maturato dai consumi per il calcolo, e una percentuale equiparabile da quelli per il raffreddamento. Sono proposti ai clienti spazi configurabili e personalizzabili con connettività non vincolata ad operatori che include ambienti ibridi o multicloud. Con il servizio 24x7x365 erogato da esperti on-site.

Ecco che per indirizzare ancora meglio questo business nasce la nuova divisione Global Data Center che incorpora le aziende precedentemente raggruppate sotto il brand Ntt Communications (e-shelter, Gyron, Netmagic, Ntt Indonesia Nexcenter, RagingWire e altre aziende in area data center).

Ryuichi Matsuo, Ntt
Ryuichi Matsuo, executive vice president della divisione Ntt Global Data Center

A livello globale si parla di una realtà che comprende oltre 160 data center dislocati in più di 20 Paesi e region, a supporto di soluzioni end-to-end per offrire al contempo, la flessibilità necessaria per bilanciare i carichi IT critici dei clienti tra le varie sedi.
Un vantaggio sottolineato da Ryuichi Matsuo, executive vice president della neonata divisione: “Avere un unico partner in ambito data center in grado di soddisfare i requisiti globali consente ai nostri clienti di raggiungere più facilmente i propri obiettivi di business, in un momento in cui l’ingente utilizzo di cloud e dati sta spingendo verso una crescente domanda di maggiore capacità dei data center ]…[“.

La nuova divisione copre quattro region Americhe, Apac, Emea e India. In dettaglio, negli Stati Uniti, la piattaforma globale di data center è presente nei principali mercati quali Ashburn (VA), Sacramento (CA) e Dallas (TX), con piani di espansione già in essere in Silicon Valley (CA), Chicago (IL) e Hillsboro (OR). Nella region Apac , le località interessate sono Tokyo, Osaka, Hong Kong, Singapore, Cyberjaya, Bangkok e Jakarta. In Emea, le sedi includono Londra, Amsterdam, Francoforte, Berlino, Monaco, Vienna, Zurigo, Madrid e Johannesburg. In India, NTT Ltd. opera principalmente a Mumbai, Bangalore, Noida e Chennai.  

La nuova divisione è chiamata a portare una spinta competitiva proprio nelle diverse region, al di fuori del Nord America, facendo leva sulla copertura end-to-end. Commenta Courtney Munroegroup vice president of Global Telecommunications Research di Idc:“E’ caratterizzante la combinazione unica di funzionalità end-to-end, tra cui networking e interconnessione di reti di carrier, capacità di cloud ibrido e servizi di lifecycle management”. Significa poter servire entità hyperscale globali così come aziende che cercano un’unica soluzione omnicomprensiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA