Secondo una recente ricerca Accenture le aziende faticano a mettere a terra i progetti di AI anche dopo aver sviluppato importanti Proof of Concept (Poc), chi ci riesce però registra ritorni fino a tre volte superiori rispetto al valore degli investimenti.

A farcela sono le realtà meglio organizzate nella gestione dei dati, le organizzazioni che sanno combinare in un unico approccio AI, analisi dei dati ed automazione con un’unica visione su funzioni e processi. Una metodologia che Accenture ha ridenominato Applied Intelligence, perché prevede appunto l’integrazione di dati eterogenei, funzionalità di analisi, e AI a scalare nei flussi di lavoro aziendali per accelerare il time-to-value. Uno sguardo appena più ampio al contesto di mercato offre al riguardo importanti indicazioni sull’evoluzione del comparto.

Il mercato globale di big data e business analytics è destinato a crescere di valore da 192,24 miliardi di dollari nel 2019 a 446,42 miliardi di dollari entro la fine del 2025 con un tasso composto annuo del 15,07% (Cagr). E una ricerca ReportLinker evidenzia inoltre l’ambito health come una delle aree in cui la big data analytics cresce di più , mentre per quanto riguarda le geografie è interessante la nota relativa ai tassi di crescita decisamente sostenuti nell’area Asia/Pacifico. 

In questo scenario, Accenture annuncia l’acquisizione di Byte Prophecy, si tratta di una realtà indiana, con sede ad Ahmedabad, specializzata nell’analisi automatizzata dei big data che offre soluzioni di analisi basate sull’AI di classe enterprise.

La sua enterprise analytics platform, Monitorfirst, tra i tratti distintivi mostra la trasversalità applicativa e le potenzialità di validazione di coerenza, qualità e completezza dei dati, in data lake di qualsiasi dimensione, con l’offerta di analisi descrittive, predittive e prescrittive avanzate per fornire in pochi passaggi informazioni dettagliate senza bisogno di ricorrere all’expertise dei data scientist.

La piattaforma è utilizzata nell’ambito dell’analisi per la pianificazione nella produzione industriale, la “trip analytics” basata sui sistemi Gps – per lo sviluppo dei sistemi di spedizione automatizzata del prodotto e di distribuzione su tutta la rete garantendo la conformità a livello di servizi –  come anche nell’analisi delle vendite e dei margini per comprendere le dinamiche del mercato a seconda delle diverse aree geografiche con una capacità what-if di collegare il margine di vendita, le vendite e il differenziale dei prezzi con la concorrenza. Le potenzialità della piattaforma emergono anche in un interessante e specifico caso d’uso in ambito health. Infatti Monitorfirst è utilizzata anche per identificare le occorrenze e la posizione della carie nelle radiografie dentali, in modo automatico sfruttando i modelli di machine learning.

Athina Kanioura, Accenture
Athina Kanioura, Accenture

La mossa di Accenture su questo mercato è volta a portare a bordo una serie di competenze tra cui quella dei 50 data scientist di Byte Prophecy esperti in questo specifico campo, per migliorare la capacità di consulenza sugli analytics avanzati per i clienti di diversi settori.

Non solo, l’acquisizione si inserisce in un disegno più ampio che prevede per ogni area geografica acquisizioni mirate in questo settore, infatti nel corso dell’ultimo anno, Accenture ha effettuato acquisizioni per alimentare la sua strategia Applied Intelligence anche in Australia, Spagna, Nord America e Regno Unito sempre con il fine di arricchire il portafoglio di tecnologie e competenze.

Per quanto riguarda questa ultima mossa sul mercato, è dal 2011 che le aziende in verità collaborano. Byte Prophecy ha lavorato con Accenture Ventures su progetti innovativi nell’area asiatica, e “negli ultimi due anni – specifica Athina Kanioura, chief analytics officer di Accenture e responsabile a livello globale di Applied Intelligence – i clienti sono stati aiutati a costruire solide basi di dati che restano la pietra angolare per la corretta integrazione nei progetti di soluzioni di intelligenza artificiale”.

Mentre Piyush N. Singh, responsabile dell’unità di mercato di Accenture nell’area, entra nel dettaglio specifico di questa acquisizione: “In tutti i settori, il processo decisionale è diventato più complesso e le aziende fanno sempre più affidamento sull’analisi avanzata e sull’intelligenza artificiale per garantire un processo decisionale rapido e approfondito”. In Byte Prophecy, Accenture sembra aver trovato il partner con il giusto mix di tecnologia e capacità di consulenza e una cultura dell’innovazione incentrata sul cliente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA