Il futuro delle città è smart e questo ormai è un imperativo più che una scelta. Entro il 2050 oltre l’80% della popolazione dei paesi sviluppati vivrà in città, e oltre il 60% nei paesi in via di sviluppo, secondo un recente studio di Frost & Sullivan.
Le città intelligenti creeranno enormi opportunità di business, con un valore di mercato superiore a 2 trilioni di dollari entro il 2025.

La creazione di città intelligenti è pertanto la risposta per consentire una transizione graduale verso l’urbanizzazione, dove i progressi tecnologici aiuteranno le amministrazioni ad ottimizzare le risorse per fornire valore alla popolazione, sia in termini finanziari che come risparmio di tempo e miglioramento della qualità della vita. I grandi abilitatori come IA, robotica, assistenza sanitaria personalizzata e generazione distribuita di energia sono tra le prime tecnologie che promuoveranno la crescita, l’efficienza, la connettività e l’urbanizzazione nelle città del futuro.

Smart cities - Smart Infrastructure Frost & Sullivan
Smart cities – Smart Infrastructure Frost & Sullivan

In particolare, l’Intelligenza Artificiale è l’area di innovazione tecnologica più finanziata negli ultimi due anni, con grandi investimenti da parte di società come Google, IBM e Microsoft, che rimangono i principali innovatori tecnologici e le maggiori forze trainanti per l’adozione dell’IA, ma anche di aziende indipendenti e venture capital; e gioca un ruolo chiave nelle città intelligenti nelle aree smart parking, smart mobility, smartgrid, controllo adattivo del segnale e gestione dei rifiuti.

Parallelamente, il futuro vedrà soluzioni sempre più integrate che collegano tutte le soluzioni verticali in un’unica piattaforma, e l’IoT sta già preparando la strada per la realizzazione di soluzioni di questo tipo.

Europa, l’area globale che investirà di più 

L’analisi di Frost & Sullivan ha anche valutato gli investimenti in questo settore e il relativo sviluppo futuro delle smart city per aree geografiche globali.

La regione Asia-Pacifico registrerà la crescita più rapida nel settore dell’energia intelligente entro il 2025. In Asia, oltre il 50% delle città intelligenti sarà in Cina. Il Nord America sta riguadagnando terreno velocemente, con molte città di secondo livello, come Denver e Portland, impegnate nel costruire il proprio status di città intelligenti. Il mercato nord americano globale degli edifici intelligenti, che include il valore totale di sensori, sistemi, hardware, control e software intelligenti, raggiungerà i 5,74 miliardi di dollari nel 2020.

L’Europa registrerà complessivamente il maggior numero di investimenti in progetti per città intelligenti, con rilevante impegno da parte della Commissione Ue per promuovere queste iniziative. In particolare, il mercato europeo dell’e-hailing, centrale per le città che sviluppano soluzioni di mobilità intelligente, genera oggi business per 50 miliardi di dollari e il valore dovrebbe raggiungere i 120 miliardi di dollari entro il 2025.

© RIPRODUZIONE RISERVATA