In uno scenario in cui l’importanza del cloud computing non accenna a diminuire, cresce il numero di aziende che decidono di migrare, totalmente o parzialmente, verso architetture as a Service.

Le traiettorie di investimento delle aziende Italiane in ambito cloud appaiono improntate ad un’ampia gamma di servizi – in particolare IaaS – e, analogamente, a diversi modelli di deployment delle soluzioni che possono coesistere a seconda delle esigenze tecnologiche delle imprese.

La migrazione al cloud richiede il supporto dei SP

Si tratta di un approccio in cui la flessibilità e la personalizzazione sono fondamentali e che trova nel supporto di service provider esterni un elemento imprescindibile. Indispensabile appare, in particolare, la capacità del service provider di fornire alle aziende un supporto consulenziale che le aiuti a migrare in modo efficace al cloud, focalizzandosi su iniziative dirette al refresh tecnologico, alla revisione dei processi operativi per ottimizzare la gestione di contesti disomogenei, alla virtualizzazione dell’infrastruttura (azione propedeutica o concomitante al cloud), alla creazione di modelli di governance di tutti i sistemi informativi in un’unica struttura che possa coordinare al meglio i vari passaggi di cambiamento e l’automazione dei processi di gestione e orchestrazione.

Competenze richieste ai fornitori
Competenze richieste ai fornitori (Fonte: NetConsulting cube su fonti varie, novembre 2019)

L’approccio Cloud Enterprise di Aruba

In questo scenario, Aruba Enterprise appare in grado di indirizzare in modo efficace le esigenze delle aziende utenti. Attraverso la propria divisione Aruba Enterprise, l’azienda ha infatti costruito l’approccio Cloud Enterprise che – ispirato ai principi di massima flessibilità e personalizzazione – consente di superare le logiche e i vincoli della piattaforma cloud pubblica tradizionale e, quindi, di soddisfare tutte le esigenze aziendali, anche le più complesse. Gli elementi distintivi del Cloud Enterprise di Aruba sono riconducibili a quattro fattori.

Supporto consulenziale

L’approccio Cloud Enterprise di Aruba poggia, innanzitutto, su un forte supporto consulenziale. Aruba Enterprise supporta i propri clienti con team dedicati di Solution Architect, Service Manager e altre figure IT specializzate che affiancano le aziende in ciascuna delle fasi di progettazione, ingegnerizzazione, pianificazione e gestione delle soluzioni. Di particolare importanza appare la figura del Solution Architect che integra competenze di natura prettamente tecnica a conoscenze di business e processi aziendali.

Dall’ascolto delle esigenze business e dal confronto con i propri colleghi (project manager, sviluppatori, esperti DevOps, database administrator), il Solution Architect è in grado di sviluppare soluzioni che recepiscono le priorità aziendali, capitalizzando soluzioni cloud esistenti o sviluppandone di nuove, superando possibili criticità tecniche e tenendo sempre in considerazione la minimizzazione dei costi per l’utente finale. Grazie all’approccio Cloud Enterprise, la progettazione delle soluzioni cloud si configura, quindi, come un vero e proprio vantaggio competitivo per il business del cliente.

Approccio cloud enterprise di Aruba Enteprise
Approccio cloud enterprise di Aruba Enteprise (Fonte: NetConsulting cube su materiale Aruba Enterprise, marzo 2020)

Personalizzazione dell’infrastruttura cloud

Inoltre, l’offerta Cloud Enterprise mette a disposizione dei propri clienti molteplici infrastrutture cloud. Il concetto di Public cloud è superato dalla disponibilità di architetture di Dedicated e private cloud, ovvero infrastrutture cloud single-tenant, condivise o proprietarie, che garantiscono il massimo controllo, e di hybrid cloud, che non solo integrano infrastrutture public e private ma che si estendono anche ad altre infrastrutture fisiche/ on premise che non possono essere virtualizzate. Si tratta di infrastrutture richieste da aziende di diversa grandezza: il Dedicated cloud è in genere una scelta dalle imprese più grandi, l’hybrid cloud è una prerogativa principalmente di aziende di medie dimensioni mentre il public e il virtual private sono tendenzialmente richiese dalle realtà più piccole.

Tuttavia, con l’avvio di iniziative di digital transformation, le logiche dimensionali vengono sovvertite e le infrastrutture devono rispondere alle esigenze dettate dai progetti di digitalizzazione. L’abilità di Aruba Enterprise consiste proprio nella sua capacità di combinare in modo opportuno queste infrastrutture, per sviluppare soluzioni che mediano tra le caratteristiche delle varie architetture e che possano così rispondere alle esigenze delle aziende, a prescindere dalle loro dimensioni, in una logica di Cloud Enterprise.

Minore dipendenza dai fornitori

L’approccio di Aruba al Cloud Enterprise permette agli utenti finali di evitare il lock-in sfruttando tecnologie standard di mercato.

Flessibilità contrattuale

Infine, i livelli di servizio di Aruba Cloud Enterprise sono chiari e rispondono a condizioni contrattuali flessibili. Anche in questo frangente, la figura del Solution Architect svolge un ruolo importantissimo. Le sue attività di raccolta dei requisiti e la chiara attribuzione dei ruoli – tra provider e clienti -nella gestione della soluzione implementata hanno un’importanza fondamentale nella definizione degli SLA e delle condizioni contrattuali.

Le infrastrutture cloud di Aruba Enterprise

Lo spettro di infrastrutture cloud messe a disposizione da Aruba è piuttosto ampio; nel portafoglio di Aruba Enterprise sono incluse infrastrutture di Dedicated cloud, private cloud, hybrid cloud.

Dedicated cloud: è un’infrastruttura di cloud single-tenant, ovvero con infrastrutture hardware completamente dedicate al cliente, che lascia all’utente finale un elevato grado di personalizzazione e controllo relativamente alla configurazione di risorse computazionali e storage, larghezza di banda, livelli di sottoscrizione/licenze e di servizi sistemistici e di supporto.

Private cloud: è un servizio IaaS che permette la creazione di Virtual Data Center con server virtuali, firewall e reti. Tutte le risorse sono ad uso esclusivo del cliente e possono essere rimodulate in tempo reale tramite la piattaforma di virtualizzazione VMware vcloud Director.

Hybrid cloud: in questo caso, le tecnologie di Aruba consentono di gestire in modo efficace le integrazioni tra istanze fisiche e cloud, superando i limiti imposti dall’infrastruttura cloud pubblica. La possibilità di interconnettere, tramite collegamenti network di livello 2, il servizio Aruba di Private cloud con hardware fisici all’interno dello stesso data center consente di delegare a personale specializzato anche gli aspetti di gestione dell’infrastruttura.

Le infrastrutture cloud messe a disposizione da Aruba Enterprise
Le infrastrutture cloud messe a disposizione da Aruba Enterprise (Fonte: NetConsulting cube su materiale Aruba, marzo 2020)

Hyper Converged cloud

Per ovviare ai problemi di scalabilità che caratterizzano le architetture di Dedicated cloud, che infatti si prestano, in particolare, a carichi di lavoro resource-intensive, rispetto a quelle di public e private cloud, Aruba Enterprise ha sviluppato la soluzione Hyper Converged cloud, un Dedicated cloud basato su tecnologia iperconvergente VMware.

Attraverso l’Hyper Converged cloud, Aruba Enterprise si adatta alle esigenze delle proprie aziende clienti, tipicamente realtà di medio-grandi dimensioni senza particolari vincoli tecnologici, erogando risorse dedicate (ovvero Private) relativamente a tre componenti tecnologiche, server, storage e rete.

La soluzione poggia sulle soluzioni di VMWare per la virtualizzazione dei server (VSphere), degli apparati storage (VSAN) e delle reti (NSX). La partnership tra VMWare e Aruba è storica ma da due anni circa si è ancor più rafforzata proprio in occasione del lancio della tecnologia Hyper Converged Cloud.

L’infrastruttura di Hyper Converged Cloud si presta ad essere utilizzata con un minimo di 3 / 4 nodi ed è sempre basata su componenti hardware standard di mercato (switch, firewall, server, etc.) e componenti opzionali di backup dei principali Isv di mercato. La soluzione così creata non presenta un Single Point of Failure e garantisce uno Sla a partire dal 99,95% di uptime.

L’azienda cliente può arricchire successivamente la sua infrastruttura Hyper Converged Cloud con una serie di servizi Aruba Enterprise, ovvero un’ampia gamma di Managed Services, servizi di assistenza enteprise, soluzioni dedicate di connettività, Disaster Recovery & Business Continuity.

Molti sono i vantaggi derivanti dall’adozione di una infrastruttura di questo tipo. Due, in maggior dettaglio, sono di particolare rilievo:

  • la tecnologia iperconvergente consente di rompere i vincoli tipici di un’infrastruttura di Dedicated cloud e di fornire alle aziende un’infrastruttura cloud che presenta i benefici tipici di un’infrastruttura di private cloud ma con le logiche tipiche del public cloud;
  • l’utilizzo di componenti hardware di mercato garantisce tempi di provisioning e di upgrade rapidi in linea con un magazzino sempre fornito e rende possibile la finalizzazione di contratti di breve durata.
Hyper Converged Cloud di Aruba Enterprise
Hyper Converged Cloud di Aruba Enterprise (Fonte: NetConsulting cube su materiale Aruba, marzo 2020)

Scarica il whitepaperAruba Hyper Converged Cloud: il Cloud personalizzato e flessibile per le aziende

Non perdere tutti gli approfondimenti della room Aruba Enterprise Hyperconverged cloud

© RIPRODUZIONE RISERVATA