Dalla strategia per gli uomini di business del primo giorno, alla strategia di prodotti per gli uomini IT del secondo giorno.
Si apre la nuova giornata del Dell Technologies World 2018 a Las Vegas, davanti ai 14.000 partecipanti, che traduce gli scenari dei processi di trasformazione delle aziende in nuovi prodotti. La giornata della “concretezza”, dalle parole della strategia illustrata ieri da Michael Dell al nuovo portafoglio che Jeff Clarke, VP Products & Operations di Dell, illustra dal palco del keynote. “Dobbiamo trasformare l’IT per ottenere risultati migliori in tempo reale, con meno latenze, e un Moderno Data Center è necessario per competere sul mercato. Stiamo vivendo un momento emozionante per Dell Technologies, in cui giocare un ruolo chiave e aiutare i nostri clienti a ottenere risultati migliori non solo nel business, ma per la società e il mondo che ci circonda”. Come Dell ha fatto con McLaren Group, che ha trasformato un’azienda nata 50 anni fa nel mondo della F1 in una moderna “automotive company” che adotta la tecnologia per fare business.

Si entra con Clarke nel dettaglio della tecnologia e del nuovo portafoglio di offerta: un approccio che risponde ai trend delle tecnologie emergenti nel percorso di trasformazione delle aziende, lungo i quattro asset IT, digital, workplace e sicurezza. Novità tecnologiche nell’ambito del data center e dello storage, dell’AI e del machine learning, che portano i clienti nella nuova era guidata dalle tecnologie di immersive e collaborative computing, IoT, multi cloud adoption, software defined everything, AI e Machine Learning.

Jonathan Neale, coo di McLaren Group e Jeff Clarke, vp Products & Operations di Dell
Jonathan Neale, coo di McLaren Group e Jeff Clarke, vp Products & Operations di Dell

Pura tecnologia

In ambito Modern Data Center la nuova soluzione include Dell EMC PowerMax, uno storage all flash array di fascia enterprise, parte della infrastruttura modulare di Dell EMC PowerEdge MX che sfrutta l’analisi predittiva, in grado di analizzare 40 milioni di set di dati in tempo reale. Una necesstà che le aziende hanno per fronteggiare la concorrenza, automattizando il proprio data center e modernizzando l’IT. Secono una ricerca di Dell EMC e Intel, su un campione di 4.000 decision maker, l’81% si dihiara d’accordo nell’affermare che se non abbracciano una trasformazione IT, la loro azienda difficilmene potrebbe rimanere a lungo competitiva sul mercato. “Un moderno data center permette ai nostri clienti di trarre un vantaggio competitivo – precisa  Clarke -. Le nostre nuove soluzioni in ambito server e storage sono in grado di essere scalabili e supportare anche le sfide future dei clienti”.

In ambito HCI (hyper-converged infrastructure) – un mercato che Idc prevede raggiungerà i 10,3 miliardi di dollari entro il 2022 – gli annunci riguardano VxRail e VxRack SDDC, in ottica di spingere l’approccio multi cloud. “Poiché i sistemi HCI sono sempre più utilizzati per le applicazioni core dei data center, i clienti adottano VxRail e VxRack SDDC come base per la distribuzione di cloud di tutti i tipi – spiega Ashley Gorakhpurwalla, presidente e general manager di Dell EMC Server e Infrastructure Systems -. Queste tecnologie, sviluppate congiuntamente da Dell EMC e VMware, rispondono a strategie multi cloud per aiutare i clienti a trasformare la loro infrastruttura IT, in modo che chi le gestisce riesca ad avere più tempo libero e ad agire in modo più veloce”.
Secondo Idc, le vendite globali di sistemi HCI hanno superato i 3,7 miliardi di dollari nel 2017 (+64,3% rispetto al 2016) e rappresentano il segmento di maggiore crescita nel mercato complessivo dei sistemi convergenti. La quota di Dell EMC nel 2017 è stata del 27,1%, con una crescita annuale del 145%, a un ritmo superiore di 2,25 volte al resto del mercato.

In ambito Artificial Intelligence, Machine Learning e Deep Learning l’annuncio riguarda la quattordicesima versione dei server Dell EMC PowerEdge, lo storage PowerMax e le workstation Dell Precision espandendo il portafoglio con Dell Precision Optimizer 5.0 che accelera la gestione dei carichi di lavoro, le analisi dei dati, l’efficienza. In questo scenario viene rafforzata la relazione con Intel per machine learning e deep learning con le soluzioni Dell EMC Ready. “L’Internet of Things sta portando la capacità computazionale al limite, richiedendo alle aziende di adottare una strategia di infrastruttura IT end-to-end che possa efficientemente e rapidamente estrapolare tutti i dati grazie agli analitycs e alla business intelligence, laddove i dati vengono generati – precisa Clark -. E’ per questo che la potenza dell’IA e del machine learning sfrutta le decisioni basate sui dati, dalla workstation a pc, dal data center alle applicazioni, al cloud”.

Think client

Dell Technologies aggiorna le sue soluzioni VDI svelando il thin client versatile Dell Wyse 5070, che permette alle aziende di decidere la giusta configurazione a seconda delle necessità dei dipendenti, rispondendo alla richiesta di virtualizzare del desktop e delle applicazioni per incrementare potenza e prestazioni. “La standardizzazione su un’unica piattaforma thin client semplifica l’implementazione dell’IT e aiuta a estendere i vantaggi di sicurezza di gestibilità all’intera organizzazioni – precisa Jay Parker, Presidente Prodoct Client Dell -. I clienti possono scegliere i componenti principali del sistema, dal processore, alle opzioni grafiche e di memoria, ai display. Da un’unica piattaforma, il 5070 può scalare per supportare task più impegnativi e con Wyse 5070 stiamo cambiando completamente la definizione del thin client, offrendo molteplici opzioni che richiedono tecnologia multi-display e prestazioni di classe workstation“.

Infine, VMware ha svelato la sua visione per la Virtual Cloud Network e il nuovo portafoglio di sicurezza e networking VMware NSX, per consentire connettività e sicurezza coerenti con la strategia di any device, any app, any cloud fondamenta dell’approccio di VMware al mercato.

Leggi anche gli altri articoli del Reportage Dell Technologies World 2018:
–  Michael Dell: “Si va verso la partnership tra Uomo e Macchina”
– 
Aziende, Award a chi ha trasformato il business con Dell
Microsoft e Dell, partnership per accelerare l’IoT
– Dell fa il punto con il canale al Global Partner Summit

Pat Gelsinger, ceo di VMware
Pat Gelsinger, ceo di VMware
La strategia di VMware
La strategia di VMware
© RIPRODUZIONE RISERVATA