Le reti di telecomunicazioni si trasformano da semplici mezzi di trasmissione dati a strumenti intelligenti in cui l’informatica gioca un ruolo chiave sia nella gestione degli apparati di trasmissione sia nella sicurezza e affidabilità delle comunicazioni.

In linea con questa evoluzione, l’Università di Pisa ridisegna i corsi formativi per fornire ai propri studenti strumenti più efficaci nel mondo delle comunicazioni di rete.

Si rinnova in particolare il corso di laurea magistrale in Informatica e Networking. Attivo dal 2009, il programma di studio viene ristrutturato e aggiornato per fornire ai propri laureati magistrali le conoscenze necessarie a padroneggiare il mondo delle comunicazioni wireless, con una focalizzazione sul 5G.

“I nostri laureati occupano normalmente posizioni di rilievo, in linea con le competenze acquisite durante gli studi – spiega il professore Marco Danelutto, attuale presidente del corso di studi -; l’80% di loro trova lavoro a meno di due mesi dalla laurea e il rimanente 20% normalmente non lavora perché fa il dottorato di ricerca in Italia e in Europa. La nuova ristrutturazione del corso andrà a sostenere questo trend”.

Il nuovo ordinamento di laurea magistrale, ad accesso libero e interamente erogato in inglese, partirà a settembre.
Le immatricolazioni sono aperte a chiunque sia in possesso di una laurea di primo livello in Informatica o Ingegneria delle telecomunicazioni.

Università di Pisa
Università di Pisa – Laurea Magistrale in Informatica e Networking
© RIPRODUZIONE RISERVATA