L’ecosistema dei partner gioca per Microsoft un ruolo chiave e cresce grazie alle sinergie attivate. Il Microsoft Partner Network in Italia conta oggi oltre 10.000 partner, di cui oltre 5.000 attivi sul cloud computing, in crescita del 35% anno su anno.

Agire come moltiplicatore del valore per la filiera è dunque l’impegno dell’azienda, che si concretizza con attività di formazione continua sulle soluzioni tecnologiche più avanzate e a supporto della digital transformation delle aziende attraverso il cloud.

In linea con questa strategia, dopo l’edizione 2019 della Microsoft 365 Academy, prende il via il nuovo progetto di formazione Microsoft Academyadi 2020 che offre ai partner di canale la possibilità di conoscere le potenzialità di Azure, Dynamics 365 e Microsoft 365.

Fabio Santini, direttore divisione One Commercial Partner & Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia
Fabio Santini, direttore divisione One Commercial Partner & Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia

“Il cloud computing rappresenta un focus principe per noi ed è ormai indubbio il suo valore abilitante per realtà di qualsiasi settore e dimensione – dichiara Fabio Santini, direttore divisione One Commercial Partner & Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia -; per questo investiamo per aiutare i nostri partner a cavalcare le potenzialità del cloud e con questo percorso formativo intendiamo offrire la possibilità di approfondire il valore delle tre cloud di Microsoft e di apprendere il modo migliore per realizzare progetti efficaci in grado di guidare la trasformazione digitale delle aziende italiane”.

18 incontri nel semestre per i partner

Microsoft Academyadi 2020 si svolge nel corso del primo semestre di quest’anno, attraverso tre nuovi percorsi formativi, dedicati ciascuno a una delle principali soluzioni cloud di Microsoft, che si tengono ogni mese per tre martedì consecutivi e per un totale di 18 appuntamenti.

Nel corso delle sessioni, realizzate in collaborazione con gli esperti di formazione di OverNet e di Crionet, i partner hanno la possibilità di studiare tutte le ultime funzionalità delle suite di produttività, Erp e Crm di Microsoft e aggiornarsi sui servizi della piattaforma cloud Azure.

La formazione si svolge sia in aula sia seguendo in live streaming gli appuntamenti; i partner che vi partecipano e che si distinguono per i propri risultati di business,  accumulano punti ed hanno la possibilità di partecipare alla selezione dei vincitori finali dei tre percorsi di formazione, e di ottenere i premi.

“Siamo sicuri che puntando sulla formazione e sulla valorizzazione dei partner sarà possibile continuare a crescere in un rapporto costruttivo di mutua collaborazione, impattando positivamente sulla competitività del territorio italiano – continua Santini –I partner possono infatti fare affidamento su una piattaforma cloud completa e aperta, che comprende non solo soluzioni infrastrutturali e applicative, ma anche sistemi per la produttività, gestionali e Crm, e che include le più avanzate funzionalità in ambito analisi dati e Artificial Intelligence, offrendo al contempo massime garanzie in termini di privacy e cybersecurity.

La cornice di Ambizione Italia di Microsoft

L’Academy di Microsoft al via si inserisce nella cornice di Ambizione Italia, progetto più ampio di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze in chiave digitale, avviato a settembre 2018.

Un piano che ad oggi conta 500.000 persone formate e si propone di coinvolgere entro la fine del 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, Neet e professionisti in tutta Italia, con l’obiettivo di contribuire all’occupazione e alla crescita dell’Italia, riducendo il gap tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili.

Ambizione Italia - la formazione
Ambizione Italia – I contesti di azione del progetto di formazione
© RIPRODUZIONE RISERVATA