Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia guarda avanti. Con una serie di incontri con la clientela, e con i commercialisti in generale, l’azienda intende sensibilizzare i professionisti sul fatto che la trasformazione digitale non può affatto dirsi conclusa con la fatturazione elettronica. Tutt’altro!

Alla luce delle oltre 380mila attivazioni di Fattura SMART, Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia rileva che l’avvento della fatturazione elettronica ha sicuramente cambiato per il commercialista e il suo studio alcune cose. L’automatizzazione del processo ha mutato attività quali la ricezione della fattura, i documenti da registrare, le importazioni contabili, l’acquisizione delle fatture di vendita e di acquisto, le piattaforme di collaborazione.

Probabilmente ha iniziato anche a modificare l’approccio del professionista al proprio mercato, lo può aver spinto all’offerta di servizi diversi, innovativi.

Ma oggi a che punto siamo?

Negli incontri di Wolters Kluwer Italia emerge che il primo passo è stato importante e clamoroso per la eco che ha prodotto, ma la trasformazione digitale è appena iniziata.

Se si eccettuano le tecnologie rese obbligatorie per legge come appunto la fattura elettronica, oppure la firma digitale, o la conservazione digitale a norma, strumenti quali i siti internet, i software per il controllo di gestione, i portali per la condivisione documentale, i forum o blog interni, i CRM, la business intelligence hanno percentuali di diffusione tra gli studi professionali ben al di sotto del 40% e per certi strumenti addirittura sotto al 5%.

Questo significa che la trasformazione digitale è ancora un obiettivo da centrare. I processi lavorativi sono oggi probabilmente più efficienti e più fluidi, ma non sono stati ancora ripensati e il modello di business di uno studio professionale tipo non è cambiato, non è cambiata l’offerta dei servizi professionali, le strutture organizzative interne e i ruoli sono rimasti pressoché gli stessi.

Fatturazione elettronica
Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia – La fatturazione elettronica 

La domanda che durante gli incontri Wolters Kluwer Italia pone, e che pone ai propri clienti e alla categoria dei commercialisti in genere, è come fare a svoltare davvero, come attuare la trasformazione digitale e come tradurre la digitalizzazione in strategia non per mantenere il proprio mercato ma per svilupparlo, accrescerlo e dare un profilo marcatamente diverso alla professione del commercialista.

Un percorso digitale

E’ la risposta di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia. Numerose sono le normative e le leggi che trasformano in digitale adempimenti che prima erano analogici. Con le opportune soluzioni Wolters Kluwer Italia non soltanto risolve un problema contingente ma crea un presupposto ad una strategia digitale che consente la crescita del commercialista in termini professionali e reddituali.

Partendo dalla dematerializzazione documentale e dalla conservazione, passando per la gestione digitale dello studio e per il controllo delle sue attività, arrivando all’invio dei corrispettivi e alla gestione della crisi d’impresa, Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia può non soltanto mettere a disposizione soluzioni digitali appropriate, ma contribuire concretamente alla realizzazione di una forte base tecnologica per sviluppare una mentalità digitale in grado di cambiare l’approccio al mercato e l’offerta di servizi innovativi e a valore aggiunto dei commercialisti.  

Fatturazione elettronica

Non perdere tutti gli approfondimenti della Room Tecnologia e innovAZIONE Digitale per professionisti e imprese

© RIPRODUZIONE RISERVATA