In un’Europa aperta al mondo digitale globalizzato, essenziale è garantire ai consumatori la privacy nell’uso di dati, prodotti e servizi di aziende globali. Così come importante è mantenere le risorse cruciali per la creazione di valore, per proteggere aziende e cittadini dagli effetti dei diversi sistemi economici e legali a cui sono soggetti.

Al fianco dei governi nazionali, della Commissione Ue e delle aziende europee, l’International Data Spaces Association lavora sul campo in questa direzione.

Idsa si impegna infatti per definire le regole e gli standard certificati necessari per permettere ad aziende, enti pubblici e privati di condividere informazioni in modo sicuro e interoperabile all’interno degli ecosistemi sempre più ampi.

L’attività dell’Associazione si fonda in particolare su due elementi. Ovvero: l’urgente necessità di definire una politica economica europea che consideri la sovranità dei dati generati come elemento imprescindibile per proteggere e mantenere la competitività; le ragioni industriali dei soggetti che vogliono e devono partecipare sempre di più a ecosistemi popolati da una pluralità di attori, condividendo su scala nazionale e internazionale dati e informazioni, ma che necessitano di proteggere il valore delle proprie informazioni.

L’associazione viene oggi affiancata in questa mission da Cefriel e Engineering come soggetti promotori in Italia.

Cefriel, hub e divulgatore 

Cefriel è scelta come hub italiano di Idsa e mette a disposizione le proprie competenze, dialogando con gli altri hub europei in Finlandia, Spagna, Francia, Olanda e Germania.

La collaborazione punta a far crescere consapevolezza e sensibilità degli stakeholder sull’importanza della cooperazione tra aziende per lo scambio di dati in ottica di digital transformation, ambito in cui gli ecosistemi digitali guidano nuovi paradigmi di dialogo e sviluppo di business tra aziende.

Alfonso Fuggetta, amministratore delegato di Cefriel
Alfonso Fuggetta, amministratore delegato di Cefriel

Cefriel ha anche l’obiettivo ed il compito di invitare altre aziende a diventare partner dell’associazione in modo da ampliare la rete e la potenzialità dell’iniziativa.

“Questa investitura da parte di Idsa è per noi di Cefriel un importante riconoscimento delle nostre competenze e del nostro lavoro in Italia e all’estero – dichiara Alfonso Fuggetta, amministratore delegato di Cefriel  -. Attraverso l’hub, Cefriel si farà capofila dell’ecosistema italiano, supportando IDSA nella definizione di regole condivise e approcci da proporre alle aziende che possano semplificare, così come è già stato con il progetto dell’Ecosistema Digitale 015, la condivisione di dati in modo sicuro”.

Engineering, sostenere il valore dei dati

Come società impegnata nel guidare le aziende nei processi di trasformazione digitale, traendo i massimi benefici dalle informazioni contenute nei dati, Engineering è tra i primi associati a livello internazionale e promotrice in Italia della missione. Siede inoltre nel board, come unico membro italiano di IdsaDario Avallone, R&D director di Engineering.

Dario Avallone, R&D director di Engineering
Dario Avallone, R&D director di Engineering e membro italiano di Idsa

Engineering si muove nella convinzione che piattaforme ed ecosistemi possano amplificare il valore generato dal datocommenta Dario Avallone -. Al contempo è per noi prioritario e mandatario far sì che le aziende che accompagniamo nell’adozione e adesione di queste piattaforme, tecnologie ed ecosistemi possano farlo nella garanzia di una totale protezione del loro patrimonio di informazioni. Non offrire tale garanzia definendo una chiara sovranità dei dati, significa alimentare timori e sfiducia nelle imprese, rallentare l’innovazione e gli investimenti e, in definitiva, frenare la competitività. È con questo chiarissimo obiettivo che Engineering agisce in prima linea con Isda sui mercati internazionali e in concerto con Cefriel sul suolo italiano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA