E’ a Milano il nuovo centro dedicato al mondo industriale e realizzato da Accenture che vuole essere baricentro delle relazioni tra vendor di tecnologica, industria, istituzioni. Battezzato “Industry X Innovation Center for Engineering” sarà a tutti gli effetti un hub, con l’obiettivo il supportare in modo concreto la ripartenza dell’industria italiana, facendo leva sulla rete e sull’ecosistema di relazioni di Accenture.

E’ dedicato alle realtà che gestiscono grandi impianti industriali e infrastrutture e offre supporto supportare per l’adozione di un nuovo approccio alla progettazione, alla costruzione e alla gestione delle opere: aziende del mondo delle infrastrutture, EPC contractor (Engineering, Procurement & Construction), attori della filiera dell’ingegneria, declinando in un hub aperto al pubblico la strategia di Accenture Industry X che integra tecnologie digitali avanzate (Intelligenza Artificiale, Cloud e IoT) nella gestione delle fabbriche e degli impianti industriali, con attenzione anche al tema della cybersecurity industriale soprattutto nella creazione e nella gestione di nuovi prodotti.

Aperto da due settimane, l’Innovation Center (in via Spadolini) mette a disposizione competenze e rete per fari sì che l’industria migliori l’efficienza, la funzionalità e la sicurezza nei progetti innovativi dedicati in particolar modo alle trasformazione di specifiche industrie verticali di mercato.

Mauro Marchiaro, strategy & consulting lead Italy, Central Europe & Greece di Accenture
Mauro Marchiaro, strategy & consulting lead Italy, Central Europe & Greece di Accenture

Le aziende avranno la possibilità di sperimentare nuove idee e di testarle, anche in modalità smart working, utilizzando piattaforme di collaborazione a distanza. “La nuova struttura di Milano risponde sia alla domanda di nuovi modelli abilitanti imposta dal processo di trasformazione digitale in atto, sia all’esigenza di re-inventarsi rispetto alle regole di un mercato che, a causa degli effetti della pandemia di Covid -19, sarà ancora più liquido e richiederà alle aziende maggiore agilità, sicurezza e qualità di esecuzione. Con l’apertura di questo Centro intendiamo mettere a sistema, all’interno del nostro network di innovazione, un’importante area di eccellenza italiana attraverso la creazione di un soggetto unico, il primo nel suo genere in Europa” spiega Mauro Marchiaro, senior managing director, strategy & consulting di Accenture.

Tecnologie a supporto

Nel centro saranno disponibili tecnologie avanzate per la raccolta di informazioni e analisi di performance di progetto (strumenti di big data, advanced analytics, AI), tecnologie di modellazione multidimensionale e di scansione laser, strumenti di tracciabilità dei materiali, tool di monitoraggio di siti e impianti industriali (attività di HSE – Health, Safety & Environment), applicazioni per la formazione della forza lavoro con supporto operativo per le attività ad alta specializzazione di costruzione e di avviamento dell’impianto (strumenti di extended reality)

E’ proprio sulle competenze e sulle esperienza maturate dal network – sono 20 i centri di innovazione della rete mondiale di Accenture – e sulle sinergie con gli stakeholder nazionali che fa leva il neonato hub. “In un momento così critico per l’industria e l’economia italiana – conclude Marchiaro – il centro vuole rappresentare un contributo concreto all’esigenza di riavviare il motore del Sistema Italia e un abilitatore di cambiamento in grado di aiutare le imprese ad affrontare la sfida della trasformazione digitale”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA