Stefano Rebattoni è il nuovo amministratore delegato di Ibm Italia. Il manager succede a Enrico Cereda che, dopo aver guidato la società negli ultimi cinque anni, assume ora il ruolo di Technology leader Ibm Europa, Medio Oriente e Africa, conservando la carica di presidente per Ibm Italia. Stefano Rebattoni nel suo nuovo incarico porta con sé una profonda conoscenza dei settori bancario e pubblico, nonché di tutto il mercato italiano. Nello svolgimento della propria missione, il manager considera prioritario aiutare clienti e partner a capitalizzare la loro trasformazione digitale, posizionandoli al meglio per la crescita attraverso l’utilizzo della piattaforma cloud ibrida aperta di Ibm, assieme alle potenzialità dell’intelligenza artificiale. Durante i suoi 19 anni in Ibm, prima della sua nomina ad amministratore delegato di Ibm Italia, Stefano Rebattoni è stato responsabile delle operazioni di vendita complessive delle aziende sul mercato italiano e general manager della divisione Global Technology Services di Ibm Italia.

Agostino Santoni è nominato vice presidente di Cisco Sud Europa, con la responsabilità del business Cisco in Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Cipro, Malta e Israele. Agostino Santoni da fine 2012 è amministratore delegato di Cisco Italia, ruolo che al momento mantiene. La nuova nomina giunge a riconoscimento del rilevante percorso di crescita dell’azienda nel nostro Paese. Agostino Santoni ha iniziato il proprio percorso professionale in Compaq Computer dove, in seguito alla fusione con HP, ha ricoperto un ruolo di crescente responsabilità fino a quello di vice president & enterprise sales director di Hp Italia. Prima di entrare in Cisco, dal 2009 al 2012 è stato AD di Sap Italia. Importante anche l’impegno nelle associazioni imprenditoriali di categoria: dal 2014 al 2017 ha ricoperto la carica di presidente di Assinform e attualmente è coordinatore del Gruppo Tecnico per lo Sviluppo dell’Offerta Digitale di Confindustria. Nel 2020 Agostino Santoni è diventato il primo manager Cisco europeo a entrare nel Board of Trustees di Cisco Foundation.

Michele Puccio assume il ruolo di country manager di Arrow Electronics Italia. Il manager consolida così la propria carriera all’interno dell’azienda dove ha svolto compiti di responsabilità crescente nella direzione delle vendite, sino al ruolo di sales director ricoperto ad oggi. Michele Puccio vanta una consolidata esperienza nella distribuzione e nel mercato Ict. Nel settore IT, ha ricoperto il ruolo di sales representative presso l’attuale Dedagroup. Successivamente, l’apertura nel 2002 della filiale italiana di Computerlinks ha rappresentato per lui l’opportunità per entrare nel mercato della distribuzione IT, dove ha instaurato importanti relazioni con i principali vendor, reseller e system integrator del settore. In Computerlinks ha ricoperto prima il ruolo di key account manager e successivamente quello di sales director, responsabilità che ha mantenuto anche in seguito all’acquisizione da parte di Arrow nel 2013.

Phil Bullinger è il nuovo chief executive officer di Infinidat. Il manager entra a far parte del team esecutivo di Infinidat dopo aver maturato un’esperienza trentennale nel mondo dello storage entreprise. Prima di questa nomina, Phil Bullinger ha ricoperto il ruolo di senior vice president e general manager della Data Center Business Unit per Western Digital. Nel suo nuovo ruolo, il manager accompagnerà Infinidat nello sviluppo del business, ampliandone le capacità di go-to-market. Contestualmente, Alon Rozenshein entra a far parte di Infinidat come chief financial officer. Alon Rozenshein porta in dote oltre 20 anni di esperienza, maturata principalmente in attività di crescita tecnologica. Più recentemente, il manager è stato cfo e coo di Clarizen, fornitore di soluzioni di gestione del lavoro collaborativo, guidandone la crescita.

Abhijit Dubey è nominato global chief executive officer di Ntt subentrando a Jason Goodall. Abhijit Dubey assume tale ruolo dopo venti anni di esperienza presso McKinsey & Company. Abhijit Dubey entrerà in Ntt all’inizio di febbraio e assumerà formalmente il proprio incarico dal mese di aprile 2021, con base presso l’headquarter Ntt di Londra. Dopo un periodo di tre mesi per il passaggio delle consegne, il 30 giugno 2021 Jason Goodall lascerà il proprio ruolo rimanendo tra i board director per Ntt e Dimension Data, così come svolgerà la funzione di strategic advisor per Ntt Venture Capital.

© RIPRODUZIONE RISERVATA