Le ultime stime indicano in oltre 370 milioni entro il 2020, rispetto ai 50 milioni di oggi, gli oggetti di elettronica di consumo e smart home in grado di connettersi alle reti IoT nei Paesi in cui Vodafone è presente. Perchè è fuori di dubbio che l’Internet delle cose abbia già iniziato a modificare gli scenari in ambienti business. Ma nei prossimi dieci anni, l’espansione dello IoT nel mercato consumer comporterà un cambiamento altrettanto radicale nel modo di vivere delle persone, nelle loro case e nel loro tempo libero.

È su queste premesse che Vittorio Colao, CEO del gruppo Vodafone, ha annunciato il progetto V by Vodafone, che porta la telco a debuttare nel mercato dell’IoT nel segmento consumer, lanciato in contemporanea in Italia, Germania, Spagna e UK.

Vittorio Colao, CEO del Gruppo Vodafone
Vittorio Colao, CEO del Gruppo Vodafone

V by Vodafone indica il nuovo ecosistema che consente di connettere e gestire una varietà di oggetti IoT, alcuni dei quali scelti da Vodafone espressamente per il mercato consumer, di cui quattro in particolare presentati in occasione del lancio: V-Auto by Vodafone, V-Bag by Vodafone, V-Camera by Vodafone e V-Pet by Vodafone. Altri seguiranno nel 2018.

La strategia di Vodafone per lo IoT in area consumer fa leva sull’esperienza acquisita negli anni nel mercato enterprise, di cui il gruppo è leader mondiale con oltre 59 milioni di oggetti connessi e una piattaforma per la gestione di diverse soluzioni in molteplici settori.

Per avviare la nuova strategia, Vodafone può contare su un ecosistema che comprende:

  • V-Sim by Vodafone, una SIM specificatamente pensata per essere utilizzata all’interno di oggetti connessi, da oggi in dotazione con ciascun prodotto della linea V by Vodafone, e dal prossimo anno acquistabile anche singolarmente e presso altri rivenditori.
  • L’applicazione per smartphone V by Vodafone, che consente di gestire attraverso un’unica interfaccia tutte le V-SIM dei propri dispositivi IoT.
  • Una rete per la connettività affidabile e di qualità. Grazie all’estensione della rete Vodafone, inoltre, i clienti potranno gestire ogni dispositivo in tutta Europa; infatti, rispetto ai dispositivi funzionanti con Wi Fi, le soluzioni V by Vodafone potranno contare su una connessione stabile, ovunque si trovi il segnale di rete mobile.
  • Un unico piano tariffario, calcolato in base alla tipologia di oggetto da connettere, per rendere più semplice la gestione di più dispositivi associati allo stesso numero Vodafone.

Nel 2018, Vodafone lancerà un marketplace aperto a sviluppatori IoT, che consentirà di ampliare ulteriormente il portafoglio di prodotti offerti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA