L’azienda fa parlare di sé: nell’arco di due settimane annuncia di essere “in alto a destra” nel Magic Quadrant for Hyperconverged Infrastructure di febbraio 2018 di Gartner sull’Iper-convergenza e di avere siglato l’accordo per l’acquisizione di Netsil, quello per l’acquisizione di Minjar e quello per la distribuzione in Italia da parte di Computer Gross, di cui abbiamo già parlato

Strumenti per mappare

Netsil ha sede a San Francisco ed è il creatore della soluzione Netsil Application Operations Center che permette alle aziende di avere piena visibilità di tutte le applicazioni e dei servizi, e delle loro complesse interdipendenze senza che siano necessarie modifiche al codice.
La tecnologia Netsil, basata su algoritmi e non invasiva, permette di ottenere visibilità e controllo su larga scala, mantenendo la trasparenza delle applicazioni. In questo modo, i team operation e sviluppo sono in grado di garantire uptime, qualità del software e distribuzioni più sicure, rispettando gli SLO (Service Level Objectives) definiti per proteggere le applicazioni e di identificare e risolvere le problematiche legate alle prestazioni.

L’acquisizione di Netsil e l’integrazione della sua tecnologia nella piattaforma Nutanix Enterprise Cloud OS aggiungerà a questa funzionalità di discovery delle applicazioni e gestione delle Operation, dando adeguata risposta ad una specifica tematica: la crescente diffusione di piattaforme multi-cloud ha portato ad una maggiore complessità e ad un approccio non sempre coerente alla gestione delle Operation, lasciando completamente all’oscuro i responsabili delle applicazioni.
Le aziende oggi si affidano ad applicazioni che interagiscono con migliaia di servizi, ma gli amministratori IT e i team DevOps non hanno la visione e il controllo necessari per mappare le dipendenze delle applicazioni o monitorarne il comportamento in tempo reale. A fronte di una sempre maggiore affermazione di microservizi e container, è essenziale comprendere tutte le dipendenze ed avere piena visibilità. La soluzione Netsil è semplice da implementare e monitora in tempo reale le applicazioni, i servizi e le loro dipendenze.

Ottimizzazione degli ambienti multi-cloud

Minjar è l’azienda che ha creato Botmetric, servizio che offre ai clienti un controllo dei costi unificato e una visibilità migliorata dei carichi di lavoro in esecuzione su cloud pubblici. Botmetric, unitamente alle altre soluzioni cloud di Minjar, SmartAssist Insurance e SmartAssist Managed Cloud, aiuta le imprese ad adottare il cloud in modo efficace e ad ottimizzare i loro ambienti multi-cloud in termini di prestazioni e costi.
Attraverso l’acquisizione di Minjar, Nutanix Enterprise Cloud OS offrirà ai clienti nuove funzionalità per meglio gestire le loro distribuzioni multi-cloud.

Una volta finalizzata l’acquisizione, Nutanix prevede di utilizzare la tecnologia di Minjar per potenziare la propria soluzione per l’automazione e la gestione del ciclo di vita delle applicazioni Nutanix Calm e Xi Cloud Services, un’estensione nativa del software Nutanix Enterprise Cloud OS.
Nutanix Calm sfrutterà la piattaforma di gestione cloud di Botmetric, aiutando i clienti a ridurre i costi, risparmiare tempo e rendere affidabile la gestione multi-cloud. Integrandosi in Nutanix Calm, Botmetric permette di migliorare la visibilità sul costo delle distribuzioni cloud attraverso più piattaforme, consentendo alle imprese di ottimizzare la distribuzione dei carichi di lavoro nei diversi cloud; offrirà inoltre una scansione real-time per la conformità cloud progettata per individuare rischi e violazioni alla sicurezza in modo che le aziende possano identificare e porre rimedio a potenziali minacce prima che si trasformino in una criticità per il business. La competenza di Minjar nel cloud pubblico contribuirà anche ad accelerare e rafforzare Nutanix Xi Cloud Services semplificando e migliorando la customer experience.

Nutanix-Enterprise-Cloud-Os
Piattaforma Nutanix Enterprise Cloud Os
© RIPRODUZIONE RISERVATA