Clienti sempre più esigenti che vogliono acquistare prodotti utilizzando tutti i canali disponibili senza limiti territoriali. E’ questo l’approccio al mercato che detta nuove sfide al mondo della Logistica 4.0. Ne parliamo con Simone Marchetti, Digital Supply Chain Sales Development Manager Italy di Oracle, che vede due sfide principali a cui far fronte: la ipercompetizione e la globalizzazione dei mercati. 

Le vostre tecnologie sono coinvolte in progetti di trasformazione in ottica impresa 4.0? In quali vertical le imprese sono più propense ad investire in progetti di impresa 4.0?

“Impresa 4.0 rappresenta per noi la risposta alla necessità di digitalizzazione delle operations, in un contesto competitivo in cui le aziende si trovano a fronteggiare i forti cambiamenti dei mercati e dei relativi modelli di business. Nell’ambito del paradigma Impresa 4.0, come Oracle guardiamo con molta attenzione a due aspetti cruciali. Da una parte, ci siamo posti l’obiettivo di rendere disponibili tutte le tecnologie abilitanti quali IoT, Intelligenza Artificiale, Blockchain, Realtà Aumentata all’interno delle nostre applicazioni di business. Dall’altra, abbiamo lavorato per sviluppare tali applicazioni in modo di renderle capaci di utilizzare tutte le informazioni provenienti da dentro e fuori l’organizzazione, così da ottimizzare tutti i processi tipici della catena del valore. Abbiamo inoltre scelto la strada del Cloud per dare ai nostri clienti di ogni dimensione e settore la possibilità di intrandere un percorso sostenibile di Digital Transformation.

Dal nostro punto di vista esistono oggi due sfide principali: la iper-competizione e la globalizzazione dei mercati. Clienti sempre più esigenti che vogliono acquistare prodotti utilizzando tutti i canali disponibili senza limiti territoriali. Le aree aziendali maggiormente impattate risultano quindi la produzione e la logistica. Le applicazioni che abbiamo realizzato e che rendiamo disponibili sul nostro Cloud permettono di implementare processi di Smart Production e Flexible Logistic, per trasformare queste aree in abilitatori di competitività. È chiaro quindi come i vertical dove oggi troviamo più imprese disposte ad investire siano quelli nei settori del manufacturing, del retail e della logistica“.

La Blockchain può supportare la produzione logistica e la supply chain? Come?

“La Blockchain rappresenta sicuramente uno degli elementi di innovazione più attuale, la sua natura ne fa infatti uno dei maggiori portatori di disruption e di creazione di nuovo valore. Come Oracle abbiamo lavorato per rendere disponibile l’utilizzo di una Blockchain privata all’interno delle nostre applicazioni a supporto dei processi di supply chain. Ci siamo concentrati su tre aspetti principali: garantire trasparenza ed integrità dei processi che coinvolgono più parti, implementare procedure di smart contract e relativa gestione delle eccezioni, ottimizzare procedure di compliance. Riteniamo che utilizzare la Blockchain come abilitatore di questi processi possa costituire un importante acceleratore di business, soprattutto nell’ambito della produzione e della logistica”.

Quanto è strategico per Oracle partecipare ad una Community come quella di Assologistica?

“Per Oracle la logistica rappresenta uno degli aspetti che oggi possono creare un differenziale in termini di competition. Abbiamo visto come il 2017 si sia chiuso con un segno più sul fronte dell’esportazione. I nuovi modelli di business, sulla spinta della diffusione dell’e-commerce, o forse sarebbe più corretto parlare di m-commerce, impongono alle aziende che operano nei mercati B2B e B2C la necessità di ottimizzare la movimentazione delle merci. Anche i nuovi trend, quali ad esempio la servitizzazione dei prodotti, richiedono una diversa interpretazione dei modelli di logistica. La centralità del cliente diviene un elemento imprescindibile. In questo quadro, Assologistica rappresenta per Oracle il posto giusto dove poter intervenire in una delle più attuali discussioni nell’odierno panorama economico italiano”.

Per approfondire le tematiche della Logistica 4.0 e il punto di vista di Oracle, iscrivetevi al convegno “Flussi Logistici e 4.0: le reali opportunità per le imprese del settore”.

Assologistica - Flussi logistici e 4.0

© RIPRODUZIONE RISERVATA