L’attenzione all’ottimizzazione delle soluzioni cloud non è novità in Computer Gross, che negli ultimi anni ha rivisto la composizione del proprio fatturato raccogliendo da software e servizi una contribuzione via via sempre maggiore, rispetto al 25% del giro d’affari di soli di dieci anni, dove la parte del leone veniva fatta dall’hardware. Che i tempi siano cambiati non è una sorpresa per nessuno, neanche per Paolo Castellacci, presidente di Computer Gross che sul cloud ha deciso di rimettere in discussione il modello dell’azienda e di aprire una divisione dedicata, dando vita ad un nuovo marketplace, Solution Up, a supporto del Canale ICT che che punta a gestire l’offerta coud a 360 gradi, raccogliendo i servizi e le soluzioni dei vendor in ambito cloud con l’obiettivo costante di essere punto di riferimento nel panorama ICT con un’offerta sempre più completa, garantita da partnership consolidate.

.

Paolo Castellacci, Presidente di Computer Gross
Paolo Castellacci, Presidente di Computer Gross

“I clienti avevano l’esigenza di capire l’ecosistema delle nostre soluzioni e dei servizi, noi avevamo l’esigenza di razionalizzare un’offerta che da una parte vede crescere la componente della distribuzione di soluzioni di vendor (ben 35 a listino) dall’altra necessita di creare sinergie con l’offerta di soluzioni Cloud Computer Gross per rispondere alle esigenze dei partner che non hanno competenze sufficienti per affrontare progetti integrati multi-cloud” precisa Castellacci.

Far quadrare il cerchio attorno all’obiettivo condiviso di alzare l’attenzione dei partner sulle potenzialità del cloud, sia quello infrastrutturale, sia di soluzioni e servizi.

“Da sempre l’attenzione sulle soluzioni cloud e sulle ripercussioni che hanno sulle attività dei rivenditori ci ha visto operare con molta cautela ma anche determinazione, con investimenti in personale e in tecnologia complementari ai brand di riferimento con i quali abbiamo relazioni forti in ambiti cloud” spiega Gianluca Guasti, Value Business & Marketing Director di Computer Gross -. La consapevolezza dei riflessi che il cloud sta avendo sulle organizzazioni ci ha spinto a creare una business unit cloud e ad investire, tenendo conto delle alleanze strategiche e del nostro imprinting in termini di innovazione attraverso le nostre competenze”.

Gianluca Guasti, Value Business & Marketing Director di Computer Gross
Gianluca Guasti, Value Business & Marketing Director di Computer Gross

Logica multi cloud

Il nuovo marketplace è un’area di integrazione, completa, nella quale portare valore sul cloud e fare formazione presso dealer e clienti.”Nasce da una riflessione e  da una necessità – continua Castellacci -: vuole dare orientamento per scegliere le soluzioni migliori, con specializzazioni e competenze mirate sui singoli prodotti. E nasce da una necessità del canale che richiede un punto di riferimento per muoversi nel cloud”.

Se lato vendor Solution Up annovera una trentina di brand, importante è stata la razionalizzazione dell’offerta in 10  tipologie di cloud per indirizzare meglio i dealer, nelle aree Iaas, Saas, collaboration, backup, Iperconvergenza, data management & visualization, endpoint security,  monitoring & management, cybersecurity, servizi CVN (Collaboration Value Next), fino alle proposte di cloud automation (come CSP di Microsoft e Panda) e di integrated solution. “Cerchiamo di spingere sul cloud in ottica di integrazione, sia di sensibilizzazione su partner e clienti. Il concetto del multi cloud è ormai condiviso da tutti i vendor principali e di fatto il nostro obiettivo e ottimizzare le correlazioni fra offerte specifiche a andare a svegliare la curiosità delle aziende anche Smb” precisa David Baldinotti, Business Unit Manager Software di Computer Gross.

David Baldinotti, Business Unit Manager Software di Computer Gross
David Baldinotti, Business Unit Manager Software di Computer Gross

Il cloud è una componento che cresce a 3 digit per il distributore di Empoli, con “un numero di partner in aumento constante” conteggia Guasti, e richiede per questo un investimento crescente su certificazioni e formazione, in un panorama che ha visto negli anni cambiare il modello di vendita del software, da puro licensing a servizio, incidendo in modo significativo sul fatturato. 

 

 

“Il portale solution up dedicato alle soluzioni cloud, che commercializzavamo a macchia di leopardo, ora garantisce una razionalizzazione di prodotti e soluzioni” Paolo Castellacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA