Comau ha aperto a Bari un centro interamente dedicato a Innovazione 4.0 per lo sviluppo di progetti in ambito software automation e digital manufacturing. Primo obiettivo: offrire ai clienti servizi e tecnologia all’avanguardia. Il polo accoglierà una squadra di giovani ingegneri (neo assunti) chiamati a lavorare per aree di competenze.

Due nello specifico. Per quanto riguarda la prima area, Comau attiverà la progettazione in ambito advanced analytics di piattaforme per la raccolta di dati relativi ad attività produttive (1), analizzati tramite l’utilizzo di sofisticate euristiche e avanzati sistemi di Artificial Neural Network (Ann).
Nel secondo caso si parla della realizzazione di sistemi di visione e di software dedicati all’analisi di immagini e video (Digital Image Processing) destinati alla robot guidance, alla verifica dei sistemi di produzione e all’analisi di qualità (2).  

La società del gruppo Fca vanta un’esperienza di oltre 45 anni nel settore dell’automazione industriale e opera attraverso una rete internazionale con 32 sedi, 14 stabilimenti di produzione e e cinque centri di innovazione in 14 Paesi, con oltre 9mila persone.

A portafoglio annovera veicoli elettrici, ibridi, tradizionali, robot industriali, soluzioni di robotica indossabile e collaborativa così come strumenti per la logistica a guida autonoma.  Comau dispone inoltre di centri di lavorazione meccanica dedicati, dotati di servizi digitali interconnessi e sistemi in grado di trasmettere, elaborare e analizzare dati macchina e di processo.

La nuova sede ora rafforza la presenza italiana di Comau, perché il polo di Bari si aggiunge al quartier generale di Grugliasco alle porte di Torino, che ospita già due stabilimenti e un centro di innovazione, e conferma l’impegno nel settore dell’automazione industriale avanzata.

Giovanni Di Stefano Comau
Giovanni Di Stefano, head of Process Technologies di Comau

Commenta Giovanni Di Stefano, head of Process Technologies di Comau: “Per l’apertura di questa sede dedicata allo sviluppo di tecnologie legate alla digitalizzazione nel settore industriale, puntiamo su un territorio caratterizzato da un fertile tessuto accademico e imprenditoriale”.

Una scelta in linea con la strategia HuManufacturing  che vuole sottolineare come solo grazie alle competenze umane sia possibile mettere a frutto il potenziale offerto dalla trasformazione digitale in atto. 

Il team infatti è chiamato a individuare le migliori soluzioni ma anche le piattaforme hardware e software più adatte per la raccolta, l’analisi e la conservazione sicura dei big data aziendali.

L’idea è quella di riuscire a proporre poi alle aziende clienti, non solo quelle del territorio, gli sviluppi delle conoscenze tecniche per affrontare le sfide e le opportunità di Industria 4.0 e Comau in questo senso può operare sul mercato anche grazie all’estensione della sua offerta al project management e alla consulenza, nonché ai servizi di manutenzione e training, per diversi segmenti industriali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA