ServiceNow propone una nuova formula per il suo evento Knowledge 2020 Digital Experience focalizzato su come i workflow possono accelerare la trasformazione digitale, creare esperienze migliori sui luoghi di lavoro e garantire la produttività a dipendenti e clienti con maggiore soddisfazione ed una user experience di livello. Infatti, l’evento iniziato il 5 maggio è del tutto gratuito ed ogni settimana fino a metà giugno, verranno rese disponibili nuove sessioni, canali e contenuti: oltre 400 ore di contenuti in sei settimane. Ad ogni workflow è dedicato un canale con keynote, breakout session, demo e laboratori dal vivo. 

Ne propone un singolo fotogramma Bill McDermott, Ceo di ServiceNow, che terrà il suo keynote il 3 di giugno: “La situazione senza precedenti nella quale ci troviamo ora sta mostrando ai C-Level di tutto il mondo come il lavoro possa essere svolto bene in ogni luogo. Nel momento in cui i dipendenti utilizzano workflow moderni, flessibili e agili per svolgere il proprio lavoro nel momento e luogo più opportuno, la produttività cresce e il lavoro migliora”.

Proprio la gestione dei workflow, l’automazione, sono alla base dei vantaggi offerti dalla Now Platform. Come spiega McDermott “a dipendenti e clienti, l’attività quotidiana richiede spesso di gestire grandi flussi di lavoro. Ma dietro ogni grande esperienza c’è sempre un flusso di lavoro. Questo è il potere della Now Platform, trasformare i workflow in modo da offrire a dipendenti e clienti la migliore esperienza”. Sulla base di un unico modello di gestione dei dati e un’unica architettura, Now Platform consente alle organizzazioni di gestire workflow complessi e di “adattarsi” rapidamente a situazioni impreviste come può essere l’esigenza di lavorare da remoto.

Bill McDermott, Ceo di ServiceNow
Bill McDermott, Ceo di ServiceNow

In futuro sempre di più il luogo di lavoro sarà ovunque se ne abbia bisogno, su qualunque schermo e con il dispositivo digitale preferito, sia un desktop, un laptop o un dispositivo mobile. I dipendenti potranno sostituire la postazione di lavoro nelle sedi aziendali decidendo autonomamente quando, dove e come vogliono lavorare e rimanere sempre produttivi. La piattaforma di ServiceNow può rendere “trasparente”, facilitare e portare efficienza in questo passaggio.

Infatti Now Platform semplifica l’esecuzione dei compiti e dei processi aziendali di routine indipendentemente da dove ci si trova, permette di gestire senza problemi qualsiasi evento nel ciclo di vita dei dipendenti (comprese le procedure di on-boarding, i trasferimenti, etc.) quindi anche il flusso delle comunicazioni in base alla posizione ed alla funzione degli stessi, come in caso di problemi di salute per la sicurezza di tutti, ma permette anche di monitorare e gestire la densità delle presenze negli spazi ufficio in modo da garantire il rispetto delle norme e la salute sia dei dipendenti, sia dei visitatori.

Come spiega McDermott: ServiceNow non solo offre alle organizzazioni soluzioni per gestire in sicurezza il ritorno ai luoghi di lavoro dell’azienda, ma permette di creare nuovi workflow aziendali moderni necessari per il nuovo modo di lavorare che ci aspetta”Si tratta non solo di aiutare le aziende a riaprire nel migliore dei modi, ma anche ad immaginare come è possibile fare meglio. Knowledge 2020 Digital Experience spiega come.

© RIPRODUZIONE RISERVATA