Le dinamiche che paradigmi tecnologici come Blockchain, Artificial Intelligence, Machine Learning, IoT, SaaS abilitano, rappresentano reali opportunità per le aziende, perché in grado di cambiare il loro approccio al mercato, aumentando sicurezza e prestazioni delle applicazioni e, non ultimo, favorendo drastici risparmi dei costi.
Tutte tecnologie innovative che accelerano l’adozione del cloud da parte delle aziende per impostare nuovi percorsi di trasformazione e innovazione, a favore di agilità e flessibilità del business. Una scelta per molti già realtà che il claim “Your Tomorrow, Today” bene esplicita.

E’ questo il messaggio che anticipa l’Oracle Cloud Day, l’evento italiano più importante per Oracle che torna per il terzo anno consecutivo a Milano, portando in scena un copione che si replica in oltre 60 città mondiali, ma declinato paese per paese con contenuti ad hoc che meglio rispondono alle peculiarità dei singoli mercati.
In programma il prossimo 22 novembre presso il centro congressi MiCo – Milano Congressi, Oracle Cloud Day 2018 rappresenta un momento di confronto e approfondimento per cogliere le opportunità che il cloud offre alle aziende di qualsiasi settore industriale, favorendo business più dinamici che non soffrono della rigidità tipica dei sistemi on premise.

L’evento sarà occasione per toccare con mano le ultime novità in ambito tecnologico e applicativo dettate dai recenti annunci fatti a Oracle OpenWorld 2018, ma anche per capire le dinamiche del mercato attraverso riflessioni di esperti e analisti, con sessioni di approfondimento e racconti diretti di casi reali di implementazione del cloud da parte dei clienti.

Al centro le aziende e i modelli da seguire

Ad aprire Oracle Cloud Day (i lavori si sviluppano dalle ore 8.30 alle 16.30) gli interventi del top management di Oracle, tra cui Fabio Spoletini, Country Manager di Oracle Italy, che ribadirà la centralità del cloud nella strategia di casa e Neil Sholay, Vice President Digital di Oracle EMEA, che sosterrà la tesi che tutte le aziende si debbano trasformare in “technology company” a prescindere dall’industry di appartenenza.

Oracle Cloud Day - Fabio Spoletini, Country Manager di Oracle Italy
Oracle Cloud Day – Fabio Spoletini, Country Manager di Oracle Italy

L’evento si concentrerà soprattutto sui casi di aziende che grazie a progetti digitali abilitati dal cloud Oracle hanno intrapreso e portato a compimento con successo importanti percorsi di trasformazione del business.
A condividere le loro esperienze, sul palco, i manager di grandi realtà di settori diversi: Bitron, azienda manifatturiera attiva a livello internazionale nella meccatronica per il settore auto, introdurrà i temi dell’Industry 4.0 descrivendo una linea di produzione “Zero defect line” guidata dal monitoraggio dei dati, e le testimonianze di Bormioli Pharma nel settore del packaging farmaceutico, Horeca nel mondo alberghiero, Foodation nella ristorazione di qualità con “fast casual”, Tivùsat nel mondo dell’entertainment, Siram nei servizi energetici e nel facility management.

Tra le importanti testimonianze in sessione plenaria quella di Gabriele Chiesa, Global CIO Amplifon, a raccontare il progetto di digital transformation, parte di un più ampio investimento verso una “One Company globale” che uniforma ed allinea la comunicazione in tutti i paesi, quella di Alessandro Santamaria, Digital & Strategic Managing Director di Giglio Group, società di broadcast televisivo quotata in Borsa, quella di Massimo Zuffi, Controlling and IT Director Manager di Massimo Zanetti Beverage Group, con il brand caffè Segafredo, o ancora quella di Daniele Lunetta, Dirigente del Ministero del Lavoro
Guest speaker a portare la propria esperienza e in qualità di esperto e divulgatore scientifico Massimo Temporelli, Presidente e Co-founder di TheFabLab, il laboratorio all’avanguardia che coniuga stampa 3D, robotica e IoT per la progettazione e la realizzazione dei prodotti.

Prove pratiche di tecnologia

Oracle Cloud Day 2018 Milano vorrà essere anche un momento di sperimentazione e non solo di dibattito e confronto. Verrà quindi allestito uno showcase nel quale testare implementazioni del cloud in diversi settori, battezzato Expo Corner.
Si costruirà, per esempio, una città in miniatura realizzata da Proxima City con i mattoncini Lego, a simulare le nuove dinamiche delle Smart City, dove sperimentare la gestione del traffico e dei servizi passando dal cloud, anche grazie all’utilizzo di Realtà Aumentata e Intelligenza Artificiale. Così come un’area sarà dedicata allo sport, il corner Car Racing, con gaming, integrazione tra mondi reali e virtuali, IoT, Field Service e Business Intelligence nelle componenti tecnologiche.

Sempre nell’area dimostrativa, andrà in scena il mondo del manufacturing con alcune demo per mostrare le potenzialità derivanti dall’uso di IoT, Big Data, Chatbot e altri servizi PaaS e SaaS di Oracle: una soluzione Smart Connected Factory per la gestione integrata end-to-end della Supply chain, grazie all’analisi e all’utilizzo delle informazioni, in una logica di ottimizzazione e pianificazione; Industry 4.0 in Action dimostrerà le opportunità del cloud applicate alla produzione manifatturiera, con attività di monitoraggio e manutenzione predittiva fino al tema della Blockchain per gestire in sicurezza contratti e flussi. Hospitality in Action, dedicata al mondo del travel per consentire al passeggero un’esperienza di viaggio semplice e fluida in tutte le sue fasi.

La partecipazione all’evento è gratuita ma soggetta a conferma da parte di Oracle.

Per effettuare l’iscrizione e per maggiori informazioni, vai a Oracle Cloud Day 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA