Techedge festeggia il suo primo giorno di negoziazioni sull’MTA. Il gruppo multinazionale di innovazione e tecnologia che affianca le aziende nella digital transformation si presenta agli investitori con ricavi pari a 164 milioni nel 2017, in crescita rispetto agli 89 milioni di euro dell’anno precedente.
Il debutto ieri (19 dicembre 2018) sul Mercato telematico azionario di Borsa Italiana  – il 37mo del 2018, il quinto nell’MTA – viene salutato da un immediato entusiasmo con il titolo sospeso al rialzo; le azioni sulle prime battute guadagnano il 9%, per attestarsi durante la giornata intorno ai 4,46 euro (in crescita del 6,19%), prezzo segnato in chiusura.

“Siamo molto orgogliosi di essere qui oggi in Borsa Italiana. Questo importante traguardo è una testimonianza del valore della nostra visione – commenta Domenico Restuccia, fondatore e Amministratore Delegato di Techedge  -. Abbiamo l’ambizione di rappresentare una società nuova: agile ed innovativa come una startup, ma allo stesso tempo globale come i clienti che accompagniamo nel processo di trasformazione digitale”.

Techedge - Quotazione
Techedge festeggia il suo primo giorno di negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana 

L’ammissione alle negoziazioni segue un collocamento privato riservato dalla società esclusivamente a investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali esteri. In particolare, nell’ambito del collocamento istituzionale che si è concluso il 14 dicembre sono pervenute richieste da parte di 21 soggetti, al prezzo di offerta fissato in 4,2 euro per azione. Si contanto 2.217.686 richieste di azioni arrivate da parte di 14 investitori italiani e 1.107.143 richieste arrivate da parte di 7 investitori istituzionali esteri.

In base alle richieste pervenute nell’ambito dell’IPO, sono stati raccolti circa 11,2 milioni di euro, di cui oltre il 50% (1,5 milioni di azioni su un’offerta complessiva di 2,67 milioni di titoli) è derivato da un aumento di capitale; la parte restante del flottante (1,17 milioni di titoli) è stata ceduta dagli azionisti Masada Srl, Techies Consulting Sl e Massimo Compagnoni. Il collocamento è stato coordinato e diretto da Banca Imi e Intermonte Sim in qualità di Joint global coordinator e Joint book runner. Banca Imi è anche sponsor per la quotazione delle azioni della società sul MTA.

Domenico Restuccia, fondatore e Amministratore Delegato di Techedge
Domenico Restuccia, fondatore e Amministratore Delegato di Techedge

“La scelta di quotarci in questo momento è strategica e collegata all’accesso ai mercati – dichiara Domenico Restuccia, a margine della cerimonia di quotazione -. Ci proponiamo un percorso di crescita sia a livello organico, sia attraverso fusioni e acquisizioni (l’azienda non esclude di utilizzare azioni per sostenere la crescita) – spiega Restuccia -. L’obiettivo è quello di allargare l’offerta di portafoglio o di rafforzare la presenza internazionale, dando inizialmente priorità a Germania e Stati Uniti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA