L’accelerazione della digitalizzazione della sanità è sotto gli occhi di tutti ma necessita di un ulteriore sforzo collettivo, per superare alcune empasse su temi critici quali l’interoperabilità, il tema del rispetto della privacy, i rischi legati alla cybersecurity e alla gestione ottimale dei dati.

La Value Based Healthcare, tema centrale del Digital Health Summit 2019, è un approccio nato in Usa che anche la Commissione Europea ritiene valido ed esportabile nel vecchio continente come modello.

Walter Ricciardi, Professore Università Cattolica, Presidente della World Federation of Public Health Association, coordinatore del Consiglio Scientifico Human Technopole
Walter Ricciardi, Professore Università Cattolica, Presidente della World Federation of Public Health Association, coordinatore del Consiglio Scientifico Human Technopole

Raccogliamo il punto di vista di uno dei massimo esperti del settore, Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene, Università Cattolica Sacro Cuore e Presidente della World Federation of Public Health Association, nominato di recente coordinatore del Consiglio Scientifico dello Human Technopole.

In questo contributo video, Ricciardi racconta l’approccio europeo e italiano alla Vbhc, un approccio che non può dimenticare gli aspetti economici, e gli aspetti sociali legati al tema della salute, con un occhio di riguardo alla sopravvivenza del nostro sistema sanitario e alla garanzia di una copertura universale delle cure mediche. Nella videointervista tutti i dettagli.

Leggi tutti gli approfondimenti dello Speciale Digital Health Summit 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA