La divisione Ntt Global Data Center incorpora DPA, e-shelter, Gyron, Netmagic, Ntt Indonesia Nexcenter, Ragingwire e altre divisioni data center di Ntt Communications. Complessivamente Ntt gestisce una piattaforma che serve più di 500mila metri quadrati di spazi di co-location e dispone di oltre 160 data center dislocati in 20 Paesi nelle diverse aree geografiche (Nord America, Apac, Emea e India) per offrire accesso come operatore neutrale a diversi fornitori cloud, agli Internet Exchange e alle telco. Tra i clienti include gli hyperscaler e le aziende globali nei diversi settori di mercato (finance, media, sanità, manifatturiero, retail e PA).

Solo in area Emea, per dettagliare, Global Data Center attualmente gestisce 17 data center per 130mila mq di spazio per i DC mission-critical e ulteriori 120mila mq sono in fase di sviluppo. In precedenza l’azienda ha operato attraverso due società separate, e-shelter in Germania e Gyron nel Regno Unito, ora Ntt Global Data Center mette a frutto i 40 anni di esperienza complessiva e opera fornendo un’infrastruttura che può essere personalizzata a seconda delle esigenze dei clienti.

Masaaki Moribayashi senior Executive vice president, services Ntt Global Data Center
Masaaki Moribayashi, senior Executive vice president, services Ntt Global Data Center

Nei piani di Ntt ora è prevista l’estensione della copertura a livello globale con i propri data center nei mercati più strategici. In particolare l’azienda è in procinto di guadagnare nuovi spazi in India, Regno Unito, Giappone, Stati Uniti, Germania, Malesia e Indonesia per una potenza complessiva, una volta terminati i lavori, di oltre 400 megawatt.

Spiega la ratio del progetto Masaaki Moribayashi, senior executive vice president, services di Ntt; “Le organizzazioni moderne richiedono una piattaforma globale in continua espansione per raggiungere i crescenti obiettivi di business digitale. Per questo continuiamo ad ampliare il nostro portfolio]…[, sia nei mercati esistenti, sia in nuovi mercati complementari che integrano la nostra presenza geografica mondiale”.

Operatività prevista per il terzo trimestre per  le espansioni DC di Mumbai (India), Londra, Tokio, Hillsboro (Ontario, Usa). In particolare l’apertura del nuovo London 1 Data Center di Ntt è prevista per il terzo trimestre 2020, sarà a Dagenham, a est di Londra, vicino alle Docklands, l’hub Internet del Regno Unito e dorsale per la connettività globale, che facilita la maggior parte dei London Internet Exchanges. Il DC fornirà 64 MW a pieno regime, 8 i megawatt disponibili all’apertura.

Ntt - La mappa dei data center in Emea
Ntt – La mappa dei data center in Emea

Questa espansione sarà interconnessa con i cinque data center Ntt già esistenti intorno a Londra per fornire più di 100 MW una volta terminata la nuova struttura. Invece in Germania, a Monaco, Ntt ha completato la struttura del suo secondo edificio all’interno del campus Munich 2 Data Center. Operatività prevista per il quarto trimestre del 2020. Nella stessa area che ospita il nuovo DC avrà sede anche un Technology Experience Lab e sarà parte dell’ecosistema di rete e connettività scalabile di Ntt. Lavori in corso nei DC già esistenti anche in Oregon, Virginia ed Illinois (Usa).

Per quanto riguarda l’area Apac a Mumbai, in India, Ntt sarà operativa con Mumbai 7 Data Center (nel campus di Chandivali) entro questo trimestre. E’ questo il terzo data center del campus di Chandivali, per una capacità complessiva di 61 MW, completamente connesso con fibra. Mentre in Malesia, Ntt sta realizzando il suo quinto data center presso il proprio campus di Cyberjaya, situato a 30 km di distanza dal centro di Kuala Lumpur. Il nuovo Cyberjaya 5 Data Center con i suoi 5,6 MW sarà funzionante nel quarto trimestre del 2020 ed è progettato per rispondere ai requisiti degli hyperscaler e delle aziende di fascia alta. Infine in Indonesia con Jakarta 3 Data Center, Ntt è in procinto di costruire il più grande data center del Paese la cui apertura è prevista nella prima metà del 2021. 

Sempre per il 2021 la roadmap di Ntt prevede lo sviluppo di nuovi data center a Johannesburg, nella Silicon Valley, un ulteriore espansione a Mumbai e, per quanto riguarda l’Europa lo sviluppo o le espansioni a Madrid, Vienna, Zurigo, Berlino, Francoforte e ancora Londra

La piattaforma globale di data center di Ntt abilita soluzioni end-to-end per bilanciare i carichi IT critici dei clienti attraverso le principali sedi globali. E i data center sono strategicamente posizionati per supportare ecosistemi interconnessi nei più importanti hub aziendali e governativi del mondo e per includere le tecnologie più recenti in termini di sicurezza, affidabilità ed efficienza energetica. Lo sviluppo di Ntt si coniuga, ove possibile, con le best practice di sostenibilità. “In virtù degli investimenti realizzati da Ntt per un futuro sostenibile per il nostro pianeta – puntualizza Moribayashi – tutti i nostri nuovi data center saranno configurati per consentire ai clienti di utilizzare l’energia rinnovabile, se lo desiderano“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA