Mauro Solimene è nominato nuovo country leader di Salesforce Italia. Il  manager prende il posto di Federico Della Casa che assume il ruolo di senior vice president Sud Europa, Settore Pubblico. Mauro Solimene vanta un’ampia esperienza manageriale. Nella sua carriera ha ricoperto incarichi di prestigio, nazionali e internazionali, in diverse aziende globali del mondo IT. Il suo precedente incarico è stato quello di country leader di Pure Storage Italia. Durante il suo percorso professionale, Mauro Solimente ha anche guidato progetti di startup e transformation presso Isv di rilevanza globale. In quanto country leader di Salesforce Italia, il manager guida la strategia di crescita dell’azienda con un ruolo chiave nella definizione delle relazioni con l’ecosistema di clienti, partner e comunità. In questo ruolo, Mauro Solimene continua a essere supportato da Federico Della Casa e da Paolo Bergamo, senior vice president Product Management che in qualità di Executive Sponsor dalla California rimane un punto di riferimento per i clienti italiani.

Marco Cellamare è nominato regional sales director dell’Area Mediterranea di Ivanti. Operando dagli uffici di Milano, il manager guida l’implementazione delle strategie di business a livello locale, in sintonia con le guideline ricevute da Ivanti e contribuendo a rafforzarne il posizionamento nella gestione della sicurezza IT nell’everywhere workplace. Marco Cellamare vanta una consolidata esperienza nel settore Ict, con un valido background sviluppato nell’area commerciale di aziende del Telco. La sua carriera professionale inizia con una collaborazione nel 2011 per Techmobile per poi proseguire in Softec con il ruolo di sales area manager nel settore dei servizi di digital innovation per tre anni. Dal 2015, Marco Cellamare lavora in Mobileiron, dove ha assunto il ruolo di sales manager per l’Italia, contribuendo ad ampliare la presenza dell’azienda sul territorio.

Sabrina Curti è nominata marketing manager di Eset Italia. Nel suo nuovo ruolo, Sabrina Curti riferisce direttamente al country manager, Fabio Buccigrossi e si occuperà principalmente di ideare, promuovere e coordinare tutte le iniziative di marketing necessarie a promuovere l’offerta di soluzioni Eset sul mercato. In particolare, la nuova responsabile sarà fortemente impegnata nel definire e implementare azioni di co-marketing a supporto dei piani commerciali condivisi con i distributori ufficiali a valore e con i top system integrator e msp italiani, in sinergia con i channel account manager Eset di riferimento. Sabrina Curti entra in Eset dopo anni di esperienza maturati in aziende del settore Ict di rilievo, quali Sophos e Oracle Italia.

Jamie Farrelly è il nuovo Emea vice president, channel and alliances di Commvault. Nel suo nuovo ruolo, Jamie Farrelly ha la responsabilità di seguire le attività dei partner Emea di Commvault, con un focus sull’adozione di best practice per coinvolgere il canale, nei programmi globali e di abilitazione. Jamie Farrelly ha oltre 20 anni di esperienza sviluppata presso distributori, vendor, da multinazionali a startup. Prima del suo ingresso in Commvault, ricopriva il ruolo di vice president Emea, Channels presso Veritas Technologies. Il manager porta con sé uno spirito innovativo, conoscenza del mercato e analisi competitiva a lungo termine delle offerte Commvault, oltre a una capacità programmatica che punta a massimizzare la crescita e la redditività dei partner Commvault di ogni livello.

Gian Piero De Martino viene nominato alla nuova carica di Network & Industrial Electrical Infrastructures Business Unit manager per l’Italia e Israele di Panduit. Dopo 21 anni trascorsi in Panduit, il manager raccoglie così un’ulteriore sfida che l’azienda gli sottopone assumendo la responsabilità della business unit IEI dedicata alle reti e infrastrutture elettriche industriali. Gian Piero De Martino continuerà anche a sviluppare le partnership tecnologiche a livello Emea e la piena integrazione nel gruppo Panduit della neo-acquisita Atlona. Un concentrato di ruoli, che riflettono la strategia aziendale di puntare su un’organizzazione interna altamente integrata, agile e maggiormente efficace sui mercati di riferimento.

Mario Goretti assume il ruolo di amministratore delegato di Alleatech, la neonata azienda proiettata allo sviluppo di nuovi mercati e soluzioni Ict. Creata dall’unione di Easynet e GR Informatica, due realtà attive da decenni sul territorio lecchese, la nuova realtà imprenditoriale punta ad imprimere un’accelerazione sul fronte dell’offerta e rafforzare la posizione sul mercato delle rispettive aziende. Presidente di Alleatech è Giorgio Missaglia, fondatore di Easynet. A completare il CdA, Lorenzo Goretti, padre di Mario Goretti e fondatore di GR Informatica, e Francesco Missaglia, figlio di Giorgio Missaglia e amministratore di Easynet. Un incrocio generazionale che vuole portare nel futuro una comune passione per l’informatica e comprovate esperienze sul campo. Alleatech si focalizza sulle principali linee di business già attive, tra cui Erp, business intelligence, iperconvergenza, cloud, networking e cybersecurity, per poi agire con importanti investimenti su temi di frontiera quali edge computing, IoT, digital twin, AI, Rpa e 5G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA