La sostenibilità è per Pirelli una scelta di fondo, integrata nella vision e nelle strategie di crescita del gruppo, ad ogni livello.

L’attitudine all’innovazione e la volontà di anticipare le trasformazioni industriali – che fanno di Pirelli un protagonista a livello mondiale nella produzione di pneumatici e in altri segmenti di mercato -, spingono costantemente l’azienda a migliorare la qualità, l’impatto ambientale e quello sociale, anche attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti e soluzioni nel settore della green economy.

Tra gli obiettivi di sostenibilità del nuovo Piano Industriale per cogliere le opportunità di crescita derivanti dagli scenari globali 2025-2030, rientrano infatti le innovazioni tecnologiche per la mitigazione del cambiamento climatico, della crescita demografica e della scarsità di materie prime, insieme ad un supporto all’economia circolare.

Il modello di sostenibilità di Pirelli si ispira al Global Compact delle Nazioni Unite, di cui Pirelli è membro attivo dal 2004, ai principi Stakeholder Engagement dettati dalla AA1000 ed alle Linee Guida ISO 26000. Un modello che abbraccia l’intera catena del valore e poggia sulla consapevolezza dell’inscindibilità tra dimensione economica, sociale ed ambientale dell’attività dell’azienda.

Pirelli
Pirelli – Approccio multi-stakeholder alla sostenibilità

L’intera operatività di Pirelli è ispirata da un Codice Etico cui devono aderire tutti coloro che interagiscono con il gruppo in ogni parte del mondo. In tutti i processi, si persegue cioè il migliore equilibrio tra assunzione diretta di responsabilità e lavoro di gruppo, centralità nella definizione degli indirizzi strategici e decentramento delle responsabilità operative a livello locale.

Nell’ambito di questo modello, la dimensione ambientale è rilevante. Pirelli gestisce il proprio business puntando costantemente sulla ricerca e sullo sviluppo di tecnologie e prodotti green nella consapevolezza che da ogni strategia in questa direzione derivino effetti positivi per il futuro dell’ambiente. Coniugare creazione di valore, progresso della società, attenzione agli stakeholder, innalzamento degli standard di vita e qualità dell’ambiente sono infatti i presupposti per creare il mondo di domani più sostenibile.

Pirelli - 2
Pirelli – Risultati del gruppo relativi alla sostenibilità

In questo contesto, un ruolo importante per Pirelli ha anche la tutela della salute, della sicurezza, del benessere delle persone e la salvaguardia dell’ambiente come valore fondamentale nell’esercizio e nello sviluppo delle proprie attività. Si punta ad un miglioramento continuo degli aspetti di salute e sicurezza sul lavoro, ambientali, di welfare, sempre in linea con le direttive delle Nazioni Unite e nel rispetto dei valori e del Codice Etico. Nel perseguire questi obiettivi, Pirelli mette in essere tempestive azioni di rimedio nel caso di situazioni non in linea con tali principi. Per questo, l’azienda mette anche a disposizione dei propri Stakeholder un canale (la Whistleblowing Policy-Politica segnalazioni) dedicato alla segnalazione di eventuali situazioni che costituiscano o possano costituire un rischio per la tutela della salute, della sicurezza e del benessere delle persone o per la salvaguardia dell’ambiente. Tali impegni sono poi declinati nella Policy Health, Safety and Environment.

Per rendere più efficaci i propri piani a favore della sostenibilità, Pirelli collabora attivamente a livello nazionale e internazionale con organismi istituzionali e accademici e rendiconta periodicamente attraverso il bilancio annuale del Gruppo le attività svolte e i risultati raggiunti.

L’intera strategia descritta è affidata allo Steering Committee Sostenibilità, organismo presieduto dal Ceo e composto dal top management dell’azienda. La struttura organizzativa si compone di una Sustainability and Future Mobility che presidia la gestione a livello di Gruppo e propone i piani di sviluppo sostenibile allo Steering Committee Sostenibilità. La Direzione Sostenibilità si avvale a sua volta del supporto dei Country Sustainability Manager per il presidio delle attività a copertura di tutte le affiliate del Gruppo. Infine, è assegnata al CdA la responsabilità di approvare gli obiettivi e i target di gestione sostenibile integrati nel piano d’azienda.

Per approfondire l’approccio alla sostenibilità di Pirelli:

Leggi tutti gli approfondimenti della Room Il Digitale per la Sostenibilità

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi l'articolo: