La sanità è tra i settori maggiormente impattati dalla trasformazione digitale, che registra oggi evidenti progressi a vantaggio della cura dei pazienti e delle attività del personale medico e degli operatori del settore. Qui, si ridisegnano i processi di produzione e l’innovazione tecnologica rappresenta ormai un elemento imprescindibile per supportare il cambiamento organizzativo e la crescita delle imprese del pubblico e del privato.

Zucchetti da sempre investe per sostenere questi processi; l’azienda del software mette a fattor comune l’esperienza acquisita in quest’ambito, fornendo software specifici indirizzati a laboratori di analisi, poliambulatori, Rsa e case di cura, associazioni donatori del sangue, a supporto dell’amministrazione, della logistica, del controllo e della sicurezza del personale. H2O è ad esempio la soluzione gestionale di tipo ERP web-based realizzata dal partner Afea che, integrata con i gestionali Zucchetti consente di gestire in modo integrato i processi clinici, ambulatoriali, logistici e amministrativi.
Il gruppo lodigiano rafforza oggi la propria presenza in questo mercato attraverso l’acquisizione della maggioranza di Softwareuno, società padovana specializzata nello sviluppo e commercializzazione di applicativi per la gestione di processi e servizi nel settore socio-sanitario. 
L’azienda acquisita, attiva sul mercato da venticinque anni, supporta con una soluzione proprietaria le strutture del comparto nei processi relativi sia alla gestione del dossier sanitario elettronico sia alle attività amministrativo-contabile e finanziaria, di gestione documentale e amministrazione del personale, tramite distribuzione o verticalizzazione di soluzioni Zucchetti, di cui è partner da molti anni, con le soluzioni Ad Hoc e Infinity HR.

Paolo Galfione, Amministratore Unico di Softwareuno
Paolo Galfione, Amministratore Unico di Softwareuno

“Siamo stati partner Zucchetti per gran parte della nostra esistenza, con le soluzioni ERP e HR – dichiara Paolo Galfione, Amministratore Unico di Softwareuno –; quando Zucchetti ha manifestato il suo interesse ad entrare con un ruolo da protagonista nel settore socio-sanitario, attraverso una compartecipazione di Softwareuno, per noi si è prospettato uno scenario futuro carico di promesse. Le nostre competenze, che ci qualificano come player di riferimento per le aziende del settore, si uniscono ora alla capacità del Gruppo Zucchetti, unico per dimensione, qualità e completezza della sua offerta di software e di servizi tecnologici”.

Giorgio Mini, Vicepresidente Zucchetti
Giorgio Mini, Vicepresidente Zucchetti

“Softwareuno e Zucchetti, nate entrambe come imprese di famiglia, fondano la loro attività sulla creazione di valore per il cliente. Ora faremo squadra per far evolvere le soluzioni di Softwareuno anche mediante la nostra esperienza nella gestione di scenari complessi – commenta Giorgio Mini, Vicepresidente Zucchetti –L’obiettivo di Zucchetti, infatti, è quello di contribuire ad accrescere il valore dell’offerta di Softwareuno, ampliando la gamma di prodotti e andando a coprire anche l’ambito dei servizi residenziali, semi-residenziali e territoriali. Come sempre punteremo sulle migliori tecnologie disponibili in termini di soluzioni cloud, user experience e usabilità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA