LuisaViaRoma.com è il retailer italiano che opera nel mondo della moda e degli articoli di lusso, un caso di successo italiano tra i più iconici a livello internazionale e punto di riferimento per lo shopping online nel fashion.

L’attività di LuisaViaRoma nasce nel 1930 a Firenze come negozio di cappelli, nel tempo si diversifica ed incrementa; nel 1999 per far fronte alle richieste dei clienti più esigenti l’azienda lancia una piattaforma online; nel 2008 nasce come portale indipendente. Da allora LuisaViaRoma.com moltiplica esponenzialmente il giro di affari e in meno di 10 anni registra 130 milioni di fatturato e oltre 60 milioni di utenti unici l’anno.
Oggi il sito luisaviaroma.com è disponibile in 9 lingue in oltre 200 paesi e viene visitato in media da 2 milioni di utenti unici al mese, generando il 95% dei ricavi dell’azienda.

Alla crescita esponenziale dell’e-commerce corrisponde però in generale un altrettanto forte incremento delle minacce online, fenomeno caratterizzato soprattutto dalla proliferazione dei bot, strumenti automatizzati che possono supportare le attività di vendita sul web, ma che se utilizzati illegittimamente incidono negativamente sul business.
LuisaViaRoma nel 2016 deve affrontare una crescita esponenziale del traffico generato dai bot e quindi si trova ad avere una doppia esigenza; da un lato infondere fiducia ai clienti rispetto agli acquisti online e dall’altro a dover evitare che le misure di mitigazione dei bot impediscano ai clienti effettivi di accedere al sito.
Per superare queste criticità, LuisaViaRoma ha deciso di affidarsi ad Akamai, un partner che già in passato ha supportato la società in alcune attività di ottimizzazione delle web performance, grazie alla propria piattaforma cloud di delivery.

La scelta del retailer si è indirizzata in particolare sulla soluzione Akamai Bot Manager, una piattaforma cloud di delivery estesa, pensata per gestire l’impatto dei bot in tutto l’ambiente digitale, compresi siti, applicazioni mobile e API web.

Akamai Bot Manager individua bot nocivi e falsi positivi

La piattaforma Akamai Bot Manager presenta delle configurazioni predefinite delle policy per la categorizzazione e la mitigazione dei bot, consentendo di definire nuovi criteri e categorie personalizzati in base alle esigenze dell’azienda.
Il prodotto è in grado di distinguere i bot nocivi da quelli che non lo sono, individuando tra questi Google, il bot più prezioso per LuisaViaRoma dal punto di vista commerciale.
Il retailer italiano è così riuscito a ottimizzare le policy di caching per soddisfare i requisiti di Google Shopping ed evitare di essere esclusi dal servizio.
Anche gli scraper dei prezzi rappresentavano per LuisaViaRoma una criticità; il loro comportamento intelligente li rende infatti estremamente difficili da mitigare per via della capacità di riprodurre l’impronta dei browser degli utenti, e i tentativi di mitigazione portano spesso a un elevato numero di falsi positivi, che influiscono negativamente sull’esperienza degli utenti legittimi.
In questo caso, integrando Akamai Bot Manager con Akamai Luna Property Manager e Google Invisible reCAPTCHA è stato possibile fare in modo che, una volta certificata una sessione di navigazione come legittima, per un periodo di tempo predeterminato il visitatore del sito non visualizzi un nuovo captcha.

Fabio Testa, Software Architect di LuisaViaRoma
Fabio Testa, Software Architect di LuisaViaRoma

“Akamai Bot Manager si basa su un database affidabile e certificato di categorie di bot, continuamente aggiornato da Akamai – spiega Fabio Testa, Software Architect di LuisaViaRoma -. Il prodotto offre un’ampia varietà di strumenti per categorizzare i bot in modo dinamico e valutarli in base a numerosi fattori. Il prodotto di Akamai riesce inoltre a rilevare quasi il 100% dei bot senza falsi positivi. Le mitigazioni dei bot ci hanno pertanto dato la sicurezza necessaria per incentivare l’aumento del traffico sul sito e far crescere ulteriormente la nostra azienda”.

Alessandro Livrea, Country Manager di Akamai Italia
Alessandro Livrea, Country Manager di Akamai Italia

“Siamo orgogliosi di essere stati scelti da LuisaViaRoma per proteggere il sito dai bot e migliorare l’esperienza di shopping degli utenticommenta Alessandro Livrea, Country Manager di Akamai Italia -. Grazie alla nostra soluzione, LuisaViaRoma è riuscita a ridurre la percentuale di bot sconosciuti da oltre il 75% a meno del 25% sul traffico complessivo dei bot e a ridurre il traffico totale dei bot dal 45% al 25% in soli sei mesi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA