L’accelerazione digitale che ben conosciamo come consumatori si sta riflettendo inevitabilmente anche sul mondo del lavoro. La digital transformation, oltre ad aver imposto al business delle aziende nuove sfide in termini di velocità, internazionalizzazione e competition, ha ridisegnato lo spazio di lavoro e trasformato il modo di lavorare delle persone, che è diventato sempre più mobile, condiviso e collaborativo. Le tecnologie digitali sono in grado di abilitare questi nuovi modelli di lavoro distribuito, di aumentare la produttività e la collaborazione tra i dipendenti. Cloud computing smart working, in particolare, sono gli agenti principali di questa trasformazione, insieme a soluzioni tecnologiche che possano garantire i massimi livelli di sicurezza, privacy dei dati aziendali e compliance.

Ogni azienda, di qualsiasi dimensione e settore, è chiamata oggi a confrontarsi con queste sfide, ma non è sempre facile orientarsi tra le tecnologie e le soluzioni più adatte alle proprie esigenze: la piattaforma Sfumature di Cloud di Tech Data, Distributore Microsoft nominato Miglior Partner dell’anno 2018 a livello globale, si prefigge l’obiettivo di aiutare le imprese a trovare la ricetta “tecnologica” su misura per loro.
La piattaforma nasce infatti come luogo di approfondimento e formazione per le aziende sui trend tecnologici che abilitano l’evoluzione del workplace in ottica digitale e sulle soluzioni in Cloud Microsoft 365, sviluppate per rispondere alle necessità degli utenti business di lavorare in modalità condivisa e distribuita.  

“Sfumature di Cloud è una delle risorse messe a disposizione da Tech Data per i propri partner – commenta Silvia Zagaria, Business Unit Software Manager di Tech Data -. Oltre ad essa c’è il marketplace per i servizi cloud, StreamOne, per il provisioning istantaneo e la fatturazione delle risorse Cloud, che vanta ad oggi più di due milioni di postazioni Office 365 gestite in tutto il mondo; un team dedicato a Microsoft che si avvale di una ventina di persone Sales, Pre-Sales, Marketing con lo scopo di aiutare i partner a rendere più efficiente e proficua la gestione del “ciclo di vita del cliente” proponendo servizi aggiuntivi rispetto ai classici già acquistati massimizzando il valore aggiunto per il cliente, portando sul mercato tutte le soluzioni Tech Data presenti nell’ecosistema Microsoft, occupandosi del supporto commerciale e della consulenza ai partner grazie all’elevata competenza e alla forte relazione diretta con Microsoft”.

Uno dei temi principali affrontati dalla piattaforma è quello dell’adeguamento al GDPR che riguarda tutte le aziende: l’entrata in vigore lo scorso 25 maggio del nuovo regolamento europeo per la gestione di privacy e dati critici rappresenta un passo decisivo per le imprese verso la compliance, pena possibili sanzioni da parte delle autorità competenti.

GDPR, il lento percorso verso la compliance 

Il percorso verso l’adeguamento al GDPR si compone di diverse attività: se la fase di identificazione e classificazione può considerarsi ormai completata dalla maggior parte delle aziende, sono ancora invece in una fase intermedia le attività legate alle procedure – per fare un esempio, le procedure che consentono di rilevare il trasferimento di dati personali verso fornitori e terze parti. Allo stadio iniziale, invece, si trovano ancora tutte le attività relative al processo di protezione dei dati, come l’adozione di tecnologie di crittografia, di criteri di data protection by default e by design, così come la creazione di una mappa del livello di cybersecurity per area. Ovviamente la strada verso il GDPR presenta diverse criticità, tra cui la mappatura dei dati, la complessità di adeguare le applicazioni esistenti in azienda e la difficoltà di adeguare l’organizzazione a nuove policy di data protection.

Per affrontare con maggiore sicurezza questo percorso, Tech Data fornisce una guida pratica a supporto delle aziende italiane nel proprio percorso verso la compliance, grazie agli strumenti messi a disposizione da Microsoft: un test di autovalutazione online gratuito consente alle aziende di verificare la propria readiness rispetto ai requisiti del GDPR e di iniziare a definire un piano di adeguamento con una procedura semplificata, che comporta i seguenti step:

  • identificare quali dati personali possiede l’azienda e dove risiedono
  • gestire gli accessi e il modo in cui i dati vengono utilizzati
  • stabilire controlli di sicurezza per prevenire, rilevare e risolvere vulnerabilità e violazioni
  • conservare la documentazione necessaria e gestire le richieste di dati e notifiche delle violazioni

Le aree tematiche che “Sfumature di Cloud” approfondisce con documentazione, white paper e infografiche sono quattro:

Security

Le organizzazioni devono essere in grado di gestire l’aumento delle minacce alla sicurezza informatica, derivanti proprio da modalità di lavoro sempre più “nella nuvola”. Tech Data offre un supporto alle aziende per capire se siano pronte a gestire violazioni, attacchi e minacce verso i propri dati. Anche in questo caso, le soluzioni Microsoft permettono di gestire la protezione delle identità e il controllo degli accessi, impedire la dispersione delle informazioni sensibili in messaggi di posta elettronica e allegati, e rilevare tempestivamente le violazioni.

Teamwork & Collaboration

La mobilità, la pervasività delle reti e il cloud hanno trasformato i tradizionali confini dello spazio e del tempo di lavoro. Gli utenti business devono essere in grado di poter lavorare in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, grazie a strumenti tecnologici che permettano il lavoro in modalità distribuita, la collaborazione tra dipendenti e la condivisione di informazioni e documenti in modalità semplice e smart. Anche su questo tema Tech Data indirizza le aziende nella scelta delle soluzioni e degli strumenti necessari per abilitare la produttività e la collaborazione in un ambiente di lavoro evoluto e al contempo sicuro.

A fianco degli approfondimenti sui temi tecnologici, la piattaforma “Sfumature di Cloud” di Tech Data invita le aziende a scoprire le soluzioni Cloud di Microsoft:

Microsoft 365

Microsoft 365 offre soluzioni end-to-end per clienti di tutte le dimensioni, grazie a diversi piani che si adattano alle diverse esigenze delle aziende. Microsoft 365 Business è in particolare una soluzione cloud integrata, pensata con l’obiettivo di supportare i dipendenti delle imprese a collaborare in modo più produttivo, anche in mobilità, e per semplificare la gestione dell’IT, migliorando la sicurezza dei dati. Una soluzione che combina strumenti per la produttività, sicurezza e la gestione dei dispositivi. Microsoft 365 raggruppa Office 365, Windows 10, e Enterprise Mobility + Security.

Office 365

All’interno della suite Microsoft 365, Office 365 è la versione Cloud del software di produttività individuale. Un suffisso, 365, emblema della “nuova” Microsoft che, grazie alle potenzialità del cloud computing può fornire non più “solo” prodotti, ma esperienze di utilizzo e accesso ai suoi servizi 24/7 tutto l’anno. Office 365 non è più dunque un semplice “prodotto” da acquistare ma è diventato una “esperienza” integrata di app e servizi, progettata per far crescere il business delle aziende. Include app come Word, Excel, PowerPoint, SharePoint, Exchange, Outlook e altre ancora, che vengono aggiornate ogni mese con le funzionalità più recenti e gli aggiornamenti della sicurezza. Uno dei vantaggi più grandi del cloud infatti è proprio l’aggiornamento costante e la possibilità, grazie alla nuvola, di avere a disposizione sempre la versione più aggiornata e performante del proprio applicativo di lavoro.
Il passaggio da prodotto a servizio rappresenta un’opportunità per le aziende, ma anche una trasformazione che negli utenti sollecita sempre e inevitabilmente diverse domande e interrogativi. Tech Data, partner di lunga data di Microsoft, vuole accompagnare le aziende nel percorso verso il Cloud, fornendo ai propri clienti le risposte necessarie.

Visita la piattaforma “Sfumature di Cloud” di Tech Data

Per maggiori approfondimenti:

Scarica il Whitepaper – GDPR  

Scarica il Whitepaper – OFFICE 

Tech Data

© RIPRODUZIONE RISERVATA