PonyU è un’azienda nata dall’dea di introdurre sul mercato un nuovo modello di Logistica dell’ultimo miglio all’interno delle città. Si avvale di un software proprietario che consente di ottimizzare il percorso totale di ogni singola spedizione e creare una nuova esperienza per il cliente finale. Non solo, PonyU è anche una community che risponde all’esigenza di un servizio condiviso sul territorio: chiunque può diventare un pony, rendendosi disponibile nei ritagli di tempo e scegliendo in autonomia le spedizioni più convenienti, cioè quelle più vicine o quelle che si trovano sul tragitto casa/lavoro.

Un innovativo algoritmo per la distribuzione delle spedizioni sviluppato da PonyU permette di accorciare i tragitti di oltre un terzo, abbinando sempre ogni consegna al pony che più velocemente può ritirare e consegnare il pacco. Non solo la consegna è garantita, ma all’azienda cliente che si avvale del servizio viene data l’opportunità di veder recapitare i prodotti in giornata e, in alcuni casi, anche in un’ora.

PonyU migliora l’esperienza d’acquisto del cliente finale, offrendo un servizio di real time tracking su tutte le spedizioni, dalla prenotazione all’avvenuta consegna, oltre alla possibilità di rimanere in costante contatto con il Pony, grazie anche al supporto delle notifiche di prossimità.

Luigi Strino, fondatore di PonyU
Luigi Strino, fondatore di PonyU

Alla base del servizio “non c’è una tecnologia straordinaria – sottolinea Luigi Strino co-founder di PonyU nella videointervista – ma un modo straordinario di implementarla”. PonyU ha fatto leva sul potenziale offerto dallo smartphone e dal GPS, per raccogliere informazioni e realizzare comunicazioni in real time; si serve inoltre di un software proprietario per l’analisi dei dati raccolti in real time, che permette di ottimizzare la gestione delle operazioni di consegna e innalzare in maniera importante il livello di automazione, con impatti sui costi fissi e sulla profittabilità di un business molto complesso.

Siamo convinti – continua Strino – che la logistica stia cambiando e cambierà in maniera radicale nei prossimi anni perché è il mercato a pretenderlo”. PonyU ne è un esempio e intende crescere puntando sul fatto di “essere una società logistica con al proprio interno il cuore tecnologico”: è questa la caratteristica unica di PonyU, che continuerà a puntare sulla tecnologia per offrire un servizio logistico innovativo.

Nella videointervista, Luigi Strino approfondisce il modello di business di PonyU, racconta come la sua azienda stia cambiando i paradigmi della logistica sull’ultimo miglio e quali sono le tecnologie alla base del successo del servizio.

Leggi tutti gli approfondimenti dello Speciale Logistica 4.0

© RIPRODUZIONE RISERVATA