Intesa Sanpaolo collabora con il mondo scuolastico attraverso Z Lab, un progetto sviluppato in tre anni che offre agli studenti di licei e istituti tecnico-professionali un piano triennale di apprendimento e sperimentazione interamente svolto presso le sedi del gruppo bancario.

L’obiettivo è diffondere l’educazione finanziaria e favorire una sensibilità sulle competenze essenziali per l’attività professionale, attraverso lo sviluppo delle principali competenze richieste dal mondo del lavoro, sperimentando dinamiche imprenditoriali, complementari a quelle della scuola, come educazione finanziaria, attività di marketing, ideazione di una startup.

Il programma prevede che i ragazzi lavorino con oltre 80 collaboratori interni di Intesa Sanpaolo formati ad hoc per facilitare le attività laboratoriali in qualità di tutor.
Sono 2000 gli studenti di 90 scuole che hanno partecipato al progetto formativo Z Lab di Intesa Sanpaolo nell’ambito dei “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” (ex Alternanza scuola-lavoro) in 18 città italiane.

I ragazzi sono stati ospitati dalla Banca in 100 laboratori che complessivamente hanno generato circa 75.000 giornate di lavoro in attività laboratoriali. Secondo i risultati presentati, 700 studenti hanno completato il primo ciclo triennale iniziato nel 2016, anno di avvio del progetto.

Rosario Strano, chief operating officer, Intesa Sanpaolo
Rosario Strano, chief operating officer, Intesa Sanpaolo

“La formazione è uno degli ambiti su cui più è necessario investire per favorire la crescita della società e dell’economia italiana – commenta Rosario Strano, chief operating officer Intesa Sanpaolo –. Z Lab è uno dei più completi programmi di formazione per i giovani di questa età per apprendere come opera quotidianamente una banca complessa come la nostra, e come cambiano le professioni nel mondo bancario. 500 ragazzi da 25 scuole hanno ora l’opportunità di partire con il nuovo ciclo triennale”. 

Il Gruppo Intesa Sanpaolo conferma anche quest’anno l’avvio del percorso, dedicato all’orientamento, utilizzando un kit imprenditivo: nei tre anni ogni classe si esercita attraverso un allenamento teorico-pratico su diverse professioni: gli studenti sviluppano competenze soft in ambito di collaborazione e lavoro in gruppo, comprensione, creatività e competenze tecniche relative alla gestione finanziaria, elaborazione e gestione di progetti, creazione di contenuti ad hoc e attività di marketing. Il percorso copre la totalità del monte ore richieste per istituiti tecnici e licei. Tutti gli argomenti trattati sono contestualizzati in attività operative, anche con visite presso gli uffici delle strutture centrali e il confronto con colleghi “testimonial”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA