Il traffico dati cresce esponenzialmente. Le analisi di Assinform 2018 dicono che triplicherà nei prossimi tre anni, trainato dal settore video che raggiunge il 70% del consumo di dati a inizio 2019. La diffusione dell’IoT tra le imprese cresce del 19% nell’ultimo anno, il cloud del 24% e i big data del 18%. Secondo gli Osservatori Digital Transfomation Academy and Intelligence, il 39% delle imprese italiane prevede di incrementare gli investimenti Ict nel corso dell’anno. Nell’ultimo anno i dispositivi connessi crescono del 50%, dice GfK e il 30% dei wearable adotta algoritmi di AI, rileva Gartner

L’impatto futuro del 5G

In questo scenario, l’impatto del 5G si preannuncia dirompente, con effetti pervasivi sul tessuto sociale del Paese grazie a nuovi strumenti a supporto del sistema sanitario, della mobilità e della sicurezza. Con un’efficienza spettrale 5 volte superiore alle attuali tecnologie, la nuova  rete può infatti fornire servizi e soluzioni che rendono più efficienti le amministrazioni con l’erogazione di servizi pubblici evoluti.

Come convergenza delle soluzioni tecnologiche più innovative – robotica, intelligenza artificiale, deep learning, analytics, edge computing – il 5G può offrire capacità di banda e velocità di trasferimento dati che arriveranno a superare i 10 Gbps e la possibilità di connettere fino a 1 milione di oggetti per km2 e trasferire la capacità di calcolo dai device al cloud in rete per rendere tutti i terminali capaci di gestire applicazioni ad alto carico computazionale.

Vodafone connette le prime 5 città

E’ Vodafone a puntare con forza su queste prospettive. L’azienda avvia infatti per prima in Italia il 5G sulla rete commerciale di 5 città, partendo da Milano e 28 comuni dell’area metropolitana, insieme a Roma, Torino, Bologna e Napoli.

A Milano, in particolare, realizzati 33 progetti 5G su un totale di 41, in collaborazione con 38 partner industriali e istituzionali, nei settori: sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, smart energy e smart city, mobilità e trasporti, manifattura e industria 4.0, education e entertainment, digital divide. Qui, il contributo di Vodafone allo sviluppo dell’ecosistema 5G si realizza anche attraverso il bando “Action for 5G”, con un investimento di 10 milioni di euro, dedicato a startup, Pmi e imprese sociali. Vodafone ha inoltre inaugurato a Milano il Vodafone 5G Open Lab, una struttura aperta alle startup per la co-creazione di soluzioni e servizi in 5G.

Aldo Bisio, Amministratore Delegato Vodafone Italia
Aldo Bisio, amministratore delegato Vodafone Italia

Quella di Milano e delle altre quattro città rappresenta una prima fase di implementazione, cui seguiranno entro il 2021 le prime 100 città italiane e principali località turistiche. 
Entro luglio Vodafone attiva inoltre il il roaming in 5G in Germania, Spagna, Gran Bretagna e Italia.

Il 5G apre la strada a una nuova era di servizi per lo sviluppo digitale del Paese – commenta Aldo Bisio, amministratore delegato di Vodafone Italia –. Servizi per i consumatori, per i cittadini e per le imprese, che espanderanno le possibilità dei singoli e delle comunità e renderanno possibili nuovi e più efficienti modelli di business. Ci aspettiamo una crescita esponenziale dei nostri servizi, con un profondo impatto sociale ed economico”.

Giga Network  5G ottimizza i servizi 

Nasce così la Giga Network  5G di Vodafone, la nuova generazione di rete progettata dal centro di ricerca e sviluppo di Vodafone, che conta sull’integrazione di quattro centri di ingegneria di rete di eccellenza a Milano, Dusseldorf, Londra e Madrid. Grazie alla virtualizzazione e ottimizzazione nella gestione dei servizi, alla distribuzione di edge computing e a soluzioni di ottimizzazione del traffico voce e dati, il nuovo network consente sostanziali miglioramenti nella capacità di banda, nei tempi di latenza, nella qualità della voce e nella stabilità del servizio e, per i clienti business, nella personalizzazione dei livelli di servizio, come Real Time, Giga Speed, Everything Connected, Power Voice, Agile Network, Secure Control.

All’annuncio si affiancano le nuove offerte commerciali, attive dal 16 giugno sia per i clienti Consumer, con 5G Ready, sia per i clienti Business, con i piani Black e Red. Per i clienti la possibilità di scegliere tra 3 modelli di smartphone 5G: XiaoMi Mix 3 5G; LG V50 ThinQ 5G e Samsung Galaxy S10 5G. Il gruppo sta inoltre collaborando con un insieme selezionato di partner, alcune soluzioni e applicazioni Ict evolute da certificaree per un uso ottimale del 5G.

© RIPRODUZIONE RISERVATA