Tre semplici parole per descrivere l’anno appena trascorso di Fastweb: crescita, mobile e prospettive.

Crescita

Il 2017 ha visto la società controllata dal gruppo svizzero Swisscom registrare ricavi per 1.944 milioni di euro: un aumento del +8% rispetto al 2016. Trend positivo che si rispecchia anche in altri indicatori finanziari come l’EBITDA, + 10% (759 milioni di euro), il FCF (Free Cash Flow), + 36% (133 milioni di euro) e l’EBITDA Margin (39%) migliorato di due punti percentuali.
Le ottime performance economiche hanno trovato riscontro in un altrettanto positivo andamento di mercato.
Internet e rete fissa hanno permesso a Fastweb di aumentare il proprio parco clienti; la banda ultra-larga ha raggiunto 1.034.000 di unità (+8%) mentre i servizi voce hanno consentito a 2.451.000 di clienti di poter comunicare.
Anche il mercato business è stato fonte di soddisfazione per la società di telecomunicazioni; la realtà guidata da Alberto Calcagno, infatti, in termini di ricavi, ha quasi raggiunto il 30% di quota di mercato nel segmento.

Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb

Mobile

Il mobile è stato la vera punta di diamante della società con headquarter a Milano: i clienti, infatti, sono aumentati del +58% raggiungendo quota 1.065.000.

Risultato ottenuto anche grazie alla strategia di sviluppo che punta alla convergenza fisso-mobile: la base clienti “convergente” ha visto un aumento del 5% rispetto lo scorso anno e vede ormai coinvolgere il 23% dei clienti Fastweb.

Prospettive (passate e future)

La mancata possibilità (causa Antitrust Ue) di aggiudicarsi le infrastrutture dismesse dalla nuova realtà nata dalla fusione Wind-Tre e andate all’operatore francese low-cost, Iliad, aveva reso meno rosee le aspettative di business
Lo scorso anno, tuttavia, Fastweb ha portato a termine l’acquisizione del ramo d’azienda “Tiscali Business” (Top client e il contratto-quadro per i servizi di connettività alla PA) e ha concluso l’accordo con TIM per “FlashFiber”, ora al vaglio dell’Antitrust.

Nel corso del 2017, inoltre, l’operatore Tlc ha aumentato i propri investimenti del +7% (622 milioni di euro): gli obiettivi? Continuare le sperimentazioni in ambito 5G, estendere la copertura la copertura fibra sul territorio nazionale e potenziare il servizio WoW-Fi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA