Capire come gestire in modo protetto i dati, dalla fase di elaborazione fino alla fase di archiviazione, è il tema centrale del webinar Cohesity Data Management Academy. E rappresenta uno dei punti irrinunciabili nell’agenda dei Cio, al centro delle valutazioni strategiche delle aziende, anche alla luce della crescita esponenziale dei dati strutturati e non, distribuiti tra le diverse sedi aziendali e tra più cloud.

Le potenzialità date dall’analisi dei big data hanno rivoluzionato i processi di gestione dei dati stessi, oltre che quelli di archiviazione, ma la capacità di trattare i dati in modo corretto in relazione alle sfide normative (Gdpr, per esempio) e all’attenzione necessaria richiesta dalle cinque dimensioni da tenere in considerazione – le cosiddette 5V e cioè Volume, Velocità, Varietà, Veridicità, Variabilità – è evidente impatti sui processi aziendali, in un certo senso ridefinendo il concetto e la strategia di data management

Manlio De Benedetto, Director, Sales Engineering SEMEA di Cohesity
Manlio De Benedetto, director, Sales Engineering Semea di Cohesity

Ne parlano Manlio De Benedetto, director, sales Engineering Semea di Cohesity, e Sandro Lancelotti, IT Manager di Tec Eurolab, attraverso l’analisi di un caso concreto di una azienda italiana, Tec Eurolab appunto, che ha realizzato un progetto specifico di data management, per indirizzare i bisogni di ottimizzazione del flusso operativo di acquisizione, elaborazione e archiviazione dei modelli digitali 3D del dipartimento di tomografia industriale. Il progetto è stato realizzato attraverso il canale dei partner – nel caso specifico Netmind – che, come nella migliore tradizione italiana, ha assunto il ruolo di tramite competente tra vendor e cliente. 

Nel corso del webinar De Benedetto mette a fuoco la strategia di Cohesity sul mercato, sulla base della partnership con Hpe, a partire dall’attenzione per le necessità delle aziende che, a seconda dei diversi vertical, chiedono strumenti per semplificare le operazioni, eliminare i silo inefficienti , essere compliant alle normative e hanno quindi bisogno di una piattaforma integrata di data management.

Sandro Lancelotti, IT Manager di TEC Eurolab
Sandro Lancelotti, IT Manager di Tec Eurolab

E’ proprio il caso di Tec Eurolab che evidenzia il valore distintivo portato dal modello innovativo di gestione delle informazioni ma soprattutto scandaglia tutte le fasi della realizzazione del progetto stesso, a partire dall’analisi delle problematiche da risolvere e delle competenze messe in campo.
L’approccio virtuoso adottato e la possibilità di eseguire proof of concept a monte dei progetti ha offerto poi in fase di realizzazione tempi e modalità certe con il conseguente riflesso positivo sui risultati. Tec Eurolab ha massimizzato l’efficienza aziendale, ridotto del 30% i tempi operativi del personale, migliorato la resilienza dei dati, aumentato la capacità produttiva, soddisfatto gli SLA dei clienti senza compromettere la sicurezza e la conformità.

Registrati nel form sottostante per rivivere il webinar dalla durata di mezz’ora. Riceverai via email il link per accedere al webinar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA