Nel mondo della sicurezza informatica, la storia di Cybertech si riassume in un percorso di rapidissima crescita verso l’internazionalizzazione con un approccio innovativo. L’azienda nasce infatti nel 2007 come startup OmnitechIT, diventando presto leader nell’IT Security e Service Management sul territorio italiano. Nel 2019, viene acquisita dal Gruppo Engineering e assume l’attuale nuova identità, come centro di eccellenza del Gruppo per la Cybersecurity guidato da Roberto Mignemi in qualità di Ceo di Cybertech.
Oggi Cybertech è uno dei principali player del settore, con oltre 300 specialisti distribuiti tra gli uffici di Roma, Milano e Verona, 7 sedi europee e progetti in oltre venti Paesi in area Emea.

Cybertech - Coverage
Cybertech – Coverage e dimensionamento aziendale

Approccio olistico alla sicurezza

Al fianco delle imprese impegnate nei processi di digitalizzazione, Cybertech lavora per prevenire le minacce informatiche, minimizzarne gli impatti sul business e garantirne la continuità operativa. L’approccio olistico alla cybersecurity permette all’azienda di creare una struttura di sicurezza flessibile in grado di proteggere le infrastrutture, i dati e le applicazioni critiche, adattandosi alle nuove minacce legate al mondo cloud, mobile, IoT e social computing.

La strategia di Cybertech si concretizza in una serie di contromisure prioritarie sia in ambito organizzativo che tecnologico, trasversali a moltissimi settori. Strategia che poggia su tre macro pillar: il governo delle identità digitali, per anticipare la compliance e controllare gli accessi alle applicazioni e ai dati fondamentali, il blocco degli attacchi-cyber, per intercettare le minacce avanzate, persistenti e interne, sfruttando AI ed automazione spinta, e la salvaguardia dei dati all’interno dell’ecosistema aziendale.

Per la gestione di questi processi, l’azienda dispone di un’ampia offerta di servizi di cybersecurity. Un portafoglio di soluzioni a valore e pacchettizzate che copre la domanda di sicurezza a 360 gradi, coinvolgendo molteplici aree.

I vantaggli dell'Approccio Cybertech
I vantaggi dell’Approccio olistico di Cybertech – Engineering Group

Strategia di monitoraggio e risposta 

Come player nella sicurezza, Cybertech di occupa di governance, assessment, penetration test, training e molto altro. “Siamo un system integrator di sicurezza nel vero senso della parola”; così ama definire l’azienda il Ceo Roberto Mignemi, che sottolinea come in questo momento la strategia vincente in tema di sicurezza sia il monitoraggio e la risposta ai possibili attacchi. Un approccio che permette alle aziende di adottare delle contromisure essenziali anche in assenza di sistemi avanzati di difesa e di grossi investimenti. Non si tratta di mettere in piedi progetti da milioni di euro, che risolvano tutto in una volta – spiega infatti Mignemi –, ma di avere un framework di riferimento, adattabile ai cambiamenti, e nel quale definire priorità e contromisure con un programma di risoluzione o mitigazione delle vulnerabilità rilevate. I nostri servizi di monitoraggio continuo, in collaborazione con il Gruppo Engineering, vengono forniti “su misura”, in base al numero degli eventi gestiti, e per questo sono facilmente accessibili a tutte le imprese”. Si tratta di servizi che vanno dal vulnerability assessment, SIEM, incident response ed il Security Operation Center (SOC) per il costante monitoraggio del perimetro.

Per gestire la sicurezza bisogna conoscere prima di tutto i rischi che si corrono. Ecco perché il primo step della strategia promossa da Cybertech è affiancare le aziende per tracciare una mappa dello stato di sicurezza rispetto alla superficie esposta alle minacce. Una risk analysis che consenta di mettere a fuoco le aree a maggior rischio e di semplificare la definizione di un piano di remediation e monitoraggio. “Azioni che vanno nella direzione di una gestione razionale e sistemica della sicurezza – continua Mignemi -, quale punto di partenza necessario per prevedere e poi implementare ulteriori azioni nel medio e lungo periodo”.

Risposte mirate ai diversi mercati

E’ inoltre necessario tenere conto della diversità del mercato e dei clienti, la cui sensibilità alla tematica varia in base al business e per i quali va prospettata una contromisura ad hoc. “Se guardiamo per esempio alle PMI, l’approccio è spesso di tipo reattivo e il problema viene raramente affrontato con efficacia – osserva Mignemi -. Si cerca di risolvere la singola criticità, ignorando di essere esposti a tante altre vulnerabilità. Discorso diverso riguarda le banche, ormai consapevoli di queste necessità da almeno una ventina d’anni. Così come il mondo dell’Industria, che sta acquisendo sempre maggiore consapevolezza delle proprie vulnerabilità e delle conseguenze di uno stop della produzione”.

Per quanto riguarda quest’ultimo settore in particolare, la sicurezza delle reti industriali e delle infrastrutture critiche rappresenta un elemento estremamente sensibile, oggi facile preda dei criminali informatici. Si rendono qui necessarie tecnologie software che proteggano da attacchi e garantiscano la continuità della produzione, evitando disservizi o interruzioni. Il portafoglio di sicurezza OT Security Technologies di Cybertech rappresenta in questa direzione un valido supporto per tutta una serie di rilevazioni, la visibilità, la profilazione, la classificazione e il tracciamento delle risorse, la rilevazione di anomalie e gestione delle vulnerabilità e dei rischi, il controllo di accesso, la protezione degli endpoint.

Cybertech - Governance
Cybertech – Governance

Non perdere tutti gli approfondimenti della Room Security Governance

© RIPRODUZIONE RISERVATA