Claudio Muruzabal è il nuovo regional president di Emea South di Sapche comprende Europa meridionale, Medio Oriente e Africa. Claudio Muruzabal subentra a Steve Tzikakis, che lascia Sap per perseguire un’opportunità al di fuori dell’azienda. Con oltre 25 anni di esperienza nel settore tecnologico, Claudio Muruzabal entra in Sap nel 2015 come presidente di America Latina e area Caraibica. Visionario sul ruolo che l’innovazione guidata dalla tecnologia ricopre per il business, il manager ha ottenuto importanti successi nel corso di questi anni nella regione dell’America Latina. Prima di entrare in Sap, è stato Ceo di Neoris IT ed è stato riconosciuto da Hitech come uno dei 50 migliori professionisti ispanici più influenti nel settore IT in America Latina e Spagna. 
 
Paolo Lossa è nominato nuovo country sales manager per l’Italia di CyberArk. Dalla sede di Milano, Paolo Lossa ha la responsabilità di guidare le attività commerciali dell’azienda, sottolineando l’impegno rivolto a clienti e partner, garantendo loro una migrazione sicura verso ambienti cloud e ibridi. Con il ruolo più di recente di country sales leader Data Protection di Dell Technologies Italia, Paolo Lossa vanta oltre 20 anni di esperienza nel settore IT, nel corso dei quali ha ricoperto incarichi di senior management presso Brocade, Foundry Networks e Nokia.
 

Ben Carr è il nuovo chief information security officer di Qualys. Il manager ha la responsabilità di predisporre strategie e consulenza in materia di sicurezza informatica ai clienti , di presiedere il Cio/Ciso Interchange, l’organizzazione senza fini di lucro costituita da Qualys in collaborazione con la Cloud Security Alliance. Ben Carr è un affermato manager nel campo della sicurezza informatica e della gestione dei rischi, con oltre 25 anni di esperienza in materia di implementazione di strategie di sicurezza di lungo periodo.  Recentemente, Ben è stato il Ciso in Aristocrat e prima ancora ha ricoperto ruoli di Executive leader in Cyberbit e Tenable. Dal 2012 al 2016 è stato senior director of Global Information Security per Visa. Ancor prima, è stato a capo di tutti i programmi di sicurezza del reparto IT di Nokia, con il ruolo di Global head of IT Security.

Nabil Bukhari assume il ruolo di chief technology officer di Extreme Networks, in aggiunta a quello attuale di chief product officer. Nel nuovo ruolo, Nabil Bukhari rafforza la strategia dell’azienda nella gestione delle reti. Nabil Bukhari continuerà a svolgere il ruolo di Cpo, guidando le strategie di prodotto e la produzione, a capo di un team di oltre 1.100 persone allo sviluppo dei prodotti. Nabil Bukhari ha oltre 20 anni di esperienza nel settore delle tecnologie, dove si è occupato di vendite, progettazione, gestione dei prodotti e tecnologie cloud. È entrato in Extreme Networks in seguito all’acquisizione di Brocade nel 2017. In precedenza, ha lavorato in Cisco, Seagate, SonicWall e Riverstone Networks.

EY annuncia un serie di nomine al proprio interno. Stefano Battista è il nuovo Italy Financial Services market leader di EY, con la responsabilità della practice italiana dedicata ai Financial Services e la carica di presidente di EY Advisory. ll manager vanta 26 anni di esperienza nella consulenza al mercato dei servizi finanziari, sia a livello italiano che europeo. Entrato in EY nel 2000, partner dal 2003, negli anni Stefano Battista ha ricoperto ruoli di leadership. Dal 2011 al 2017 ha coordinato la divisione Financial Services Advisory Performance Improvement in Italia e dal 2017 ad oggi è stato responsabile della consulenza per il settore assicurativo dell’area Emeia. Nicola Panarelli prende il ruolo di Financial Services Consulting leader per l’Italia di EY. In precedenza il manager ha ricoperto il ruolo di leader dell’Advisory Performance Improvement della practice italiana dedicata ai servizi finanziari. Entrato in EY nel 2000 e partner dal 2007, il manager vanta oltre 20 anni di esperienza in progetti di trasformazione delle istituzioni finanziarie. Roberto Vrcon assume il ruolo di senior manager di EY. Roberto Vrcon arriva da una carriera più che ventennale in Teorema, dove ha sviluppato le proprie competenze tecniche, organizzative e manageriali ricoprendo tutte le posizioni dell’area tecnologica, da Software developer, Analyst and Trainer a Technical Support Engineer e a Technical manager, fino ad assumere nel 2008 il ruolo di direttore tecnico dell’intero Gruppo. Nel 2018 gli è stata offerta la direzione generale di Teorema con la responsabilità dell’intera gestione aziendale.

Andrea Galla è il nuovo country manager di Free Now Italia. Dopo oltre tre anni di esperienza come head of oOperations della società, Andrea Galla ha ora il compito di guidare l’azienda in un consolidamento strategico della propria presenza nel mercato italiano. Il manager si impegna nel coniugare la visione strategica del gruppo, già sviluppata in chiave multimodale a livello internazionale, con quella operativa rivolta a cogliere e soddisfare i bisogni degli utenti, della categoria taxi e del team, in modo sempre più innovativo e flessibile, per rafforzare la posizione di Free Now come uno degli attori principali nel settore della mobilità e dell’innovazione del nostro Paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA