Il fenomeno dei Big Data è ormai una realtà, alimentata dalla crescita esponenziale del numero di dati provenienti da una gamma sempre più estesa di fonti: il mondo aziendale con i suoi sistemi applicativi e le nuove soluzioni digitali, il contesto pubblico con gli Open Data, l’insieme di comunicazioni machine-to-machine e IoT-based, le comunicazioni interne al mondo privato ben rappresentate dai fenomeni della Mobility e del Social, le transazioni basate sull’interazione tra individui e macchine.

I Big Data rivestono un ruolo sempre più strategico all’interno delle organizzazioni aziendali. Le attività di comprensione, gestione e manipolazione di grandi quantità di dati non riguardano solo le divisioni marketing e di risk management ma anche e soprattutto le business operation. Sono sempre più focalizzate su specifiche esigenze ed obiettivi aziendali e sulla necessità di indirizzare al meglio prodotti e servizi verso i target più opportuni: da ciò traggono benefici la customer experience, la competitività e l’efficienza operativa delle aziende. In forte crescita appare anche la tendenza a mettere a fattor comune gli insight derivanti dalle varie divisioni/ funzioni a supporto di strategie business complessive e più efficaci.

Il tema dei Big Data, inoltre, non viene più percepito come un’area tecnologica a sé stante ma, al contrario, come tecnologia convergente con altri ambiti digitali:

  • le soluzioni di Big Data Analytics sono sempre più applicate a supporto di iniziative di Machine Learning e Artificial Intelligence;
  • In ambito Cybersecurity, l’adozione di soluzioni di Big Data aiuta a prevenire futuri cyber attacchi grazie all’analisi e allo studio di comportamenti sospetti;
  • nel caso di architetture IoT, le piattaforme di Big Data abilitano, la valorizzazione a fini aziendali del flusso di dati provenienti da un numero crescente di oggetti;
  • le soluzioni di Big Data saranno sempre più basate su architetture Cloud che rendono possibile lo sviluppo di funzionalità avanzate in numerose soluzioni aziendali, prodotti e servizi.

Il mercato dei Big Data

L’importanza che viene attribuita dal mondo Enterprise ai dati è elevata e riguarda quindi non solo la sfera business ma anche quella tecnologica. Ciò trova riscontro nelle stime di NetConsulting cube secondo cui, il mercato delle soluzioni di Big Data ha raggiunto, nel 2018, oltre 900 milioni di euro per effetto di un incremento del 18,1%, che replica di fatto la dinamica registrata nel 2017 (+20,1% sul 2016). La crescita del mercato dovrebbe proseguire anche nel medio periodo con un tasso di crescita medio annuo, tra il 2021 e il 2018, pari a poco meno del 15%.  

Gran parte del mercato (oltre l’80%) è riconducibile all’adozione di soluzioni software sia on premise che – in misura maggiore – Cloud, quali database, tool per l’acquisizione, l’elaborazione, la visualizzazione e l’analisi dei dati e applicativi per specifici processi aziendali. Seguono i relativi servizi di consulenza, integrazione, sviluppo ed implementazione. Il restante 20% circa è attribuibile alla spesa per sistemi hardware, con un peso particolarmente rilevante dei dispositivi storage e di networking.

Il mercato delle soluzioni di Big Data, 2016-2018 - Fonte: NetConsulting cube 2019
Il mercato delle soluzioni di Big Data, 2016-2018 – Fonte: NetConsulting cube 2019

Il mercato delle soluzioni di Big Data cresce sostenuto non solo dall’adozione di strumenti per l’acquisizione e l’analisi di dati di tipo tradizionale (Data Access & Acquisition e Data Analysis & Visualization), ma anche dall’utilizzo crescente di soluzioni analitiche di tipo avanzato, in grado di estrapolare valore e insights dall’elevata quantità di dati strutturati e destrutturati a disposizione nelle aziende.

È il caso delle soluzioni di analytics che supportano le aziende nella definizione di scenari predittivi (Advanced/ Predictive Analytics) e nell’identificazione delle strategie più opportune (Prescriptive Analytics), con impatti positivi sull’efficacia dei loro processi decisionali.

Evoluzione verso un modello di “Intelligent Enterprise”

Ciò suggerisce come le aziende stiano ormai evolvendo verso un modello di Intelligent Enterprise, dove lo spazio fisico – grazie alla crescita del numero di oggetti sensorizzati – diventa fondamentale per poter catturare dati e valore che viene però creato all’interno del cyber space con l’ausilio di soluzioni via via più avanzate fino alla frontiera dell’automated analytics, ovvero soluzioni che consentono di mettere in atto e quindi implementare in automatico le strategie di cambiamento identificate.

Il percorso verso il modello di “Intelligent Enterprise” - Fonte: NetConsulting cube 2019
Il percorso verso il modello di “Intelligent Enterprise” – Fonte: NetConsulting cube 2019

Le soluzioni di OVH per la valorizzazione dei dati aziendali

Nel panorama dell’offerta, OVH si colloca tra i fornitori meglio posizionati ad accompagnare le aziende utenti lungo il loro percorso di avvicinamento ad un modello di Intelligent Enterprise.

Da un punto di vista generale, l’offerta OVH di servizi Cloud mette a disposizione delle aziende infrastrutture in grado di ospitare grandi volumi di dati e nuove tecnologie per la gestione e analisi dei dati, garantendo adeguati livelli di sicurezza (fondamentali al crescere della digitalizzazione e della diffusione di soluzioni IoT, sensori e wearable) senza incorrere in costi o tempi di implementazione elevati. Più in dettaglio, il portafoglio di offerta di OVH include soluzioni specifiche che consentono di indirizzare le esigenze delle aziende lungo l’intero ciclo di vita delle informazioni, dalle fasi di raccolta, archiviazione e analisi, fino ad arrivare a i processi di intelligence sui dati, a supporto di previsioni e apprendimento automatico.

Raccolta e archiviazione di volumi di dati

All’interno di questa importante fase, OVH eroga un servizio basato sulla sua infrastruttura Cloud, chiamato OVH Data Collector, che permette di raccogliere dati per replicarli, interrogarli e utilizzarli per alimentare qualsiasi applicativo aziendale.

A copertura delle esigenze di storage, OVH mette a disposizione una ampia gamma di soluzioni: server dedicati; infrastrutture di storage centralizzato; soluzioni di storage scalabili, a supporto di tematiche di archiviazione e di log management, basate su piattaforme open source, OpenStack e Ceph; soluzioni di Cloud Database.

Analisi dei dati

OVH supporta le aziende utenti anche nella realizzazione di cluster Big Data, che sono imprescindibili per l’avvio di qualunque strategia di analisi dei dati. In quest’ambito, l’offerta OVH include due soluzioni, pronta all’uso o gestita, che consentono l’utilizzo di cluster Apache Hadoop.

Attività di intelligence sui dati

Per supportare le attività di intelligence sui dati, OVH ha dotato i propri server dedicati e le istanze di Public Cloud con processori grafici e schede di memoria che abilitano attività di calcolo intensive e carichi di calcolo parallelo che trovano applicazione in contesti tecnologici all’avanguardia, tra cui Machine e Deep Learning, High-Performance Computing (HPC), Intelligenza Artificiale, e supportano tecnologie per l’apprendimento automatico, come TensorFlow e PyTorch.

Per approfondire la conoscenza di OVH, della sua offerta e del suo ruolo di digital enabler, scarica il White Paper “SmartCloud – La risposta europea di OVH”

Non perdere tutti gli approfondimenti della Room “Cloud Alternativo”

© RIPRODUZIONE RISERVATA