Da qui al 2023, il 45% delle aziende Global 2000 vorrà sfruttare le tecnologie di AI, big data e IT conversazionale per l’engagement dei clienti contestuale al momento di relazione con l’azienda, ma soprattutto, entro il 2025 il 60% dei brand consumer vorrà farlo sfruttando l’analisi delle emozioni per influenzare l’acquisto. Secondo Gartner, tra le tecnologie chiave che guideranno il business in ambito retail si devono individuare quali permettano una vera e propria gestione della conoscenza.
Fanno parte di queste ultime quelle in grado di generare e proporre nel modo più corretto contenuti mirati a supporto da un lato dei clienti e dall’altro degli operatori del commercio. La proposta nell’ambito digital signage di Axians si colloca proprio al crocevia, con oltre 5mila schermi installati e gestiti nei cinque continenti (e una copertura in oltre 80 Paesi).  

Dal punto di vista tecnologico, il mercato del digital signage vede da un lato la crescita esponenziale di formati e tecnologie avanzati (4 e 8K e Oled) – funzionali a generare l’effetto wow sui clienti (anche attraverso schermi curvi e a tecnologia microLed) – dall’altro grande attenzione al tema della sostenibilità e della riduzione dei consumi energetici, grazie anche a sensori integrati per regolare automaticamente la luminosità evitando gli sprechi.   

Axians - Alcune modalità di implementazione di soluzioni digital signage
Axians – Alcune modalità di implementazione di soluzioni digital signage

I retailer possono veicolare informazioni mirate e promozioni sui prodotti in prossimità del luogo di acquisto (dove si consumerà l’esperienza) e possono farlo aggiornando anche in tempo reale i contenuti. In uno scenario di mercato del valore complessivo superiore ai 20 miliardi di dollari, in cui il retail è tra i settori più vivaci.

Soprattutto, in alcuni ambiti merceologici, tra cui il fashion, sarà possibile attrarre la clientela prima ancora del suo ingresso nel negozio, con una proposta guidata di percorso che proseguirà nel modo più adeguato sul punto vendita )è infatti il mercato indoor a contare il numero maggiore di installazioni), per esempio con un’operazione di engagement attraverso chioschi interattivi.

Gli strumenti di comunicazione visiva di questo tipo permettono un significativo risparmio dei costi sui materiali (l’informazione digitale è facilmente modificabile e controllabile) con una notevole riduzione dei tempi di comunicazione.

In altri ambiti (nella vita di impresa, nei trasporti, etc.) con il digital signage è possibile risolvere i problemi di accoglienza dei visitatori e realizzare progetti di formazione a distanza. Grazie ai chioschi interattivi, passa attraverso le soluzioni di digital signage anche la possibilità di pensare ad azioni di engagement con il cliente.

La proposta Axians

In questo contesto, Axians porta una serie di soluzioni per coprire le esigenze dei clienti a 360 gradi. Offre un portfolio prodotti completo ma – ancora prima – è in grado di aiutarli nello sviluppo dei progetti, con personale dedicato, già specializzato sul tema, e poi di seguirli nelle fasi successive.

Axians propone un’azione di Consulenza e Audit (dalla formulazione strategica alla pianificazione), Progetta con i clienti l’attività (valutazione, integrazione, configurazione, personalizzazione e sviluppo), Realizza l’idea (dall’installazione allo studio della logistica), e offre quindi i Servizi IT necessari di gestione.

digital signage e chioschi interattivi punto di contatto per l'engagement del cliente
Axians – digital signage e chioschi interattivi punto di contatto per l’engagement del cliente

Il personale che affianca i clienti dispone di competenze a supporto dei progetti di digital signage verticali, su sei specifici ambiti, perché effettivamente si possano trasformare le esperienze positive dei clienti in informazioni utili per il business.

Parliamo della capacità di rendere le soluzioni sicure (anche dal punto di vista della compliance), pronte a vivere negli ambienti digitali, integrabili effettivamente con le applicazioni di business e data analytics (quindi all’interno delle reti), per generare dati vitali pronti per essere archiviati, gestiti ed elaborati in cloud. 

Tra i progetti realizzabili, per esempio, quelli per creare installazioni uniche, altamente personalizzabili anche attraverso eleganti integrazioni nei concept esistenti e tavoli multimediali.

Abbiamo accennato all’importanza delle installazioni indoor. E’ su questa tipologia di installazioni di digital signage che è possibile offrire un’interazione con i clienti “sartoriale”, senza dover incrementare gli investimenti nelle risorse umane.

Si pensi alla possibilità di sfogliare i cataloghi attraverso i touch point (collegati ai Cms aziendali). Da qui possono essere offerti approfondimenti sui singoli modelli, con la stessa esperienza replicabile attraverso lo sviluppo di app e Webapp anche per gli smartphone.

Siamo ben oltre la semplice proposta di display e mega schermi promozionali che comunque fanno parte dell’offerta. Axians vanta la capacità di personalizzare le promozioni per aree geografiche, tipologie e cluster, e di poter offrire sistemi in grado di operare alle più diverse temperature e condizioni ambientali.

Oggi per esempio sono di grande impatto anche gli schermi Led e Oled (anche curvi e di tipo Ledwall) da inserire direttamente in vetrina, con tutte le caratteristiche di cui abbiamo parlato in questo nostro contributo. In particolare gli schermi Ledwall hanno il vantaggio di attrarre i clienti e permettere una veloce ed efficace rotazione dei contenuti, valorizzando le creatività e l’efficacia delle promozioni mirate.

Axians è in grado di offrire e integrare al digital signage anche le tecnologie relative al riconoscimento del volto, per misurare l’efficacia dei messaggi video. Sarà poi il retailer dei diversi ambiti merceologici a poter gestire da una piattaforma centralizzata i contenuti comunicativi, come gli stessi dispositivi (anche in uno scenario di geografie multiple). Per questo viene proposta la piattaforma Georeting che permette di tenere a colpo d’occhio tutti gli indicatori che servono a valutare eventuali azioni o modificare i processi di business (quindi con funzionalità di monitoring, reporting, analisi del traffico, valutare percezioni e performance nell’ambito della user experience etc.). 

Sempre aperta la possibilità di integrare il progetto di digital signage con sistemi multisensoriali per esempio associando le immagini alla diffusione aromatica, o studiando sistemi di illuminazione mirati sull’esperienza che si vuole offrire.

Non perdere tutti gli approfondimenti della Digital Partner Room

© RIPRODUZIONE RISERVATA