Massimiliano Botta è nominato direttore operativo di Sferanet a riporto diretto del Ceo Cristiano Rufini. In questo nuovo ruolo, il manager ha il compito di guidare l’innovazione e lo sviluppo delle competenze tecnologiche fondamentali nel processo evolutivo del system integrator italiano. Entrato in azienda a dicembre 2019 con l’obiettivo di aprire la nuova sede di Milano di Sferanet, Massimiliano Botta ha ora la responsabilità di gestire l’intera squadra di Delivery, le business units commerciali focalizzate su big data, cybersecurity e Gis/IoT, il marketing communication e le attività sales sui mercati esteri. Massimiliano Botta porta in azienda una cultura manageriale ultraventennale maturata in alcune tra le più importanti aziende del settore, quali Olivetti, Digital Equipment, Emc2 e Kofax.

Shahar Bar-Or è nominato chief product officer e general manager delle operations in Israele di Infinidat. Riportando al presidente del consiglio di amministrazione, Boaz Chalamish, Shahar Bar-Or è responsabile della ricerca e sviluppo, della garanzia/convalida della qualità, dell’innovazione di prodotto, nonché delle operazioni e dell’IT. Shahar Bar-Or approda in Infinidat da Western Digital, dove è stato VP of Embedded Engineering e Israel Site leader per oltre cinque anni. Prima è stato in Sandisk per quasi nove anni e vanta oltre vent’anni di grande esperienza nell’information technology.

Marco Bianchi assume il ruolo di Solutions engineer II in Akamai Technologies. Il manager cresce così all’interno dell’azienda, dove nei quasi cinque anni di permanenza ha sviluppato competenze crescenti, impegnato nella realizzazione di soluzioni informatiche, a partire dal ruolo di Solutions architect II, a quello di Solutions engineer, fino all’upgrade attuale. Prima di approdare in Akamai, Marco Bianchi è stato Senior analyst/software architect in 2T Info Service e ha lavorato in ambito sanitario come e-services for Life and Health – San Raffaele Scientific Institute presso e-Health IT Project engineer e come Information systems & knowledge management Lab del DICo – Università degli Studi di Milano presso Ontologies/Semantic web software engineer.

Bernardo Marzucchi assume il nuovo ruolo di Svp key projects – B.U. mobile & wireless di Irideos. Il manager lavora da molti anni con successo nel modo Ict con incarichi di crescente responsabilità in aziende di vari settori. In passato, Bernardo Marzucchi ha lavorato per oltre sette anni in Clouditalia Telecomunicazioni (acquisita da Irideos nel 2018 e oggi completamente integrata nella società), inizialmente con il ruolo di chief operating officer e dal maggio 2019 con il ruolo di amministratore delegato. Tra le sue precedenti esperienze, si citano Noitel Italia e Acamtel; il manager è stato in passato co-founder di T4All e professore esterno in area strategia aziendale mobile e tecnologia delle reti cellulari in Sda Bocconi.

Barbara Cominelli assume il ruolo di Ceo di Jll Italia. L’incarico sarà operativo a partire dal 4 dicembre 2020. Barbara Cominelli lascia così il settore IT dove ha lavorato per anni. La manager proviene infatti da Microsoft Italia dove, in qualità di coo, marketing and operations director, ha orchestrato il business sui vari segmenti – modern work, cloud, Ai e business application – e guidato la strategia di crescita della società, incentrata sulla trasformazione digitale di aziende e istituzioni italiane, contribuendo alla creazione del nuovo ecosistema di innovazione del Paese attraverso iniziative focalizzate su temi quali sviluppo digitale e sostenibilità. Prima di Microsoft, Barbara Cominelli è stata director of digital, commercial operations and wholesale di Vodafone Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA