Facebook è un’arma per le imprese e Mark Zuckerberg, ceo e fondatore geniale della piattaforma social per eccellenza, ha deciso di continuare a aiutare le imprese a usare Facebook come tool privilegiato di business. In particolare, il Ceo ha dichiarato che formerà un milione di imprese e persone in tutta Europa entro il 2020, dando loro le competenze digitali per ripensare, spingere, spronare la loro competitività.

Saranno organizzati corsi gratuiti, attraverso il programma Boost Your Business, per 100mila piccole e medie imprese così come saranno coinvolti  300mila lavoratori attraverso Freeformers e Blueprint, hub gratuiti di apprendimento online di Facebook. Complessivamente, la somma di tutti i programmi, anche già in essere dal 2015, porteranno a formare un milione di imprese e persone, rispondendo all’esigenza che le pmi stesse dichiarano di avere in fase di assunzione, durante la quale valutano il candidato anche in base alle competenze digitali e alla conoscenza dei social media come uno skill importante per l’assegnazione del lavoro.

Mark Zuckerberg è presidente e amministratore delegato di Facebook
Mark Zuckerberg è presidente e amministratore delegato di Facebook

Secondo un’indagine realizzata dalla stessa Facebook, il 35% delle piccole e medie imprese (intervistate in Italia, Francia, Germania, Polonia, Spagna e Regno Unito) afferma di aver costruito la propria attività su Facebook, funzionale anche all’assunzione di nuovo personale. Stando alle dichiarazione, il 57% degli intervistati sostiene che grazie a Facebook ha incrementato il fatturato, e il 60% che ha allargato il raggio d’azione fuori dal perimetro tradizionale, in altre città o paesi.

Risorse concrete

Facebook aprirà tre centri di apprendimento digitale, in Italia, Spagna e Polonia entro la fine del 2018 sul modello del Digitales Lernzentrum di Facebook a Berlino, inaugurato lo scorso anno in collaborazione con la ReDI School of Digital Integration. Saranno fondamentali anche negli altri paesi le collabroazioni con formatori locali.  “Sono entusiasta di poter annunciare che entro il 2020 formeremo un milione di persone e piccoli imprenditori in tutta Europa sulle competenze digitali – afferma Sheryl Sandberg, chief operating officer di Facebook -. Queste competenze aiuteranno le persone a emergere nel mondo del lavoro di oggi e aiuteranno le piccole imprese a crescere e a creare occupazione”.

Il lancio fa parte del programma  Facebook Community Boost Europeo, nato  per aiutare le imprese dell’Unione europea a crescere in competenze digitali. Accanto alla formazione delle pmi, Facebook investirà in Francia nello sviluppo di programmi dedicati all’intelligenza artificiale con un investimento di 10 milioni di euro, finanziando da 10 a 40 dottorati di ricerca, e portando il team dei ricercatori da 30 a 60.

© RIPRODUZIONE RISERVATA