Spotfire è la soluzione proposta da Tibco per l’analisi dei dati. Che si debbano creare applicazioni dinamiche per gli analitycs in tempo reale o generare dashbord per le metriche, Spotfire ora si propone con le carte in regola per estrarre insight anche all’interno di Snowflake, data warehouse pensato per il cloud.

Viene infatti proposta l’integrazione – meglio, il supporto nativo – per Snowflake, tramite un connettore, in modo da andare incontro alle esigenze delle aziende native cloud, già utilizzatrici di Spotfire, che hanno bisogno di estendere le possibilità di analisi su grandi dataset, così da implementare analytics avanzati in scala, senza ridurre le prestazioni per prendere quindi poi decisioni più informate.

I volumi di dati nelle grandi aziende continuano a crescere e le aziende hanno bisogno di alimentare i loro percorsi di trasformazione digitale. Con Tibco e Snowflake, i clienti godono dei benefici di essere in grado di gestire dati su larga scala e di ottenere insight di valore.

Più in dettaglio, con il connettore nativo Tibco Spotfire per Snowflake si estendono le possibilità di accesso ai dati, e i data scientist possono scalare i propri workload analitici tenendo alte le prestazioni, ma allo stesso tempo riducendo i costi.

Tibco Spotfire

Spotfire, senza sacrificare le prestazioni delle query, riesce a gestire flussi di lavoro di tipo Etl (Estrazione, trasformazione e caricamento) impegnativi, sfruttando la separazione della potenza di calcolo, dai workload di machine learning.

Gli utenti ottengono insight da analisi native Spotfire, in un unico ambiente. Questo in uno scenario in cui i clienti sentono l’esigenza di diventare nativi cloud ma hanno bisogno per farlo di sfruttare appieno le Api gli strumenti di integrazione, in un ambito, quello degli analytics in cui Tibco è riconosciuta.
Si realizza in concreto l’idea di portare funzioni analitiche avanzate a più analisti di business e data engineer con un impatto significativo in entrambi gli ambiti di lavoro.  

Un caso d’uso concreto, per esempio, è quello di Verisk Insurance Solutions. Ne parla il loro vice presidente Cdo Anthony Fiorino, che ha anche lavorato a stretto contatto con Tibco, per l’integrazione: “Ci ha permesso miglioramenti sensibili nelle query figlie della combinazione delle due tecnologie: il motore analitico di Tibco Spotfire e l’architettura per il cloud di Snowflake”.      

© RIPRODUZIONE RISERVATA