Edoardo Capati inizia a lavorare con Wolters Kluwer quando si chiamava Ipsoa, il mondo lavorava con la carta e la tecnologia era rappresentata dai primi cd-rom. Un’era analogica che con il passare del tempo si è trasformata sia nell’essenza del prodotto sia nell’organizzazione per la commercializzazione del prodotto sul territorio.

Dalla vendita in quasi solitario, oggi Ipsosys è un’organizzazione con 11 persone, programmatori e tecnici. Significa poter portare sul territorio non soltanto un prodotto, ma soprattutto consulenza. La matrice analogica ha consentito di apportare al business di oggi una componente essenziale, che è il servizio inteso come prossimità al cliente e volontà e dedizione nella risoluzione dei problemi.”

Il rapporto di Capati con Wolters Kluwer è visibilmente solido e basato sulla disponibilità e flessibilità reciproca. 

Edoardo Capati, fondatore di Ipsosys
Edoardo Capati, fondatore di Ipsosys

Anche se il rapporto ha vissuto momenti burrascosi dovuti ad un mercato tutt’altro che “tranquillo”; Capati racconta come la solidità del rapporto con il partner Wolters Kluwer abbia consentito il superamento di ogni difficoltà. “Le complessità date dal cambio del mercato, dalla volubilità della clientela, dai momenti di crisi conclamata o strisciante sono sempre state superate dal rapporto tra noi e Wolters Kluwer. Essere una costante realtà nel Lazio a supporto di questo mercato è stato possibile grazie alla nostra tenacia e alla qualità delle soluzioni che offrivamo alla clientela. Ma è stato innanzitutto possibile grazie al rapporto che si è creato negli anni tra noi e l’azienda. Un’azienda diventata nel tempo di respiro internazionale, ma che non ha mai perso la capacità di essere al fianco del proprio partner, nella gioia e nel dolore, mi vien da dire. Un’azienda fatta di manager presenti anche per i loro partner più piccoli”.

E’ evidente come il management di Wolters Kluwer sia risuscito a creare un sistema virtuoso dando fiducia a chi il territorio lo conosce davvero bene.

Il mercato di Ipsosys è composto per tre quarti da professionisti e per un quarto da aziende. Ma Capati sottolinea come un professionista significhi 50 aziende per contatti diretti.

Arca EVOLUTION è l’ERP di Wolters Kluwer Tax & Accounting che il partner Ipsosys personalizza facendolo aderire perfettamente alla pelle del committente.

È lampante l’esempio di un’azienda produttrice di macchine prezzatrici la cui necessità primaria era quella di uniformare la digitalizzazione. Una verticalizzazione del tutto particolare, assolutamente possibile con Arca EVOLUTION, un prodotto con spiccate caratteristiche orizzontali che si presta come nessuno ad essere evoluto verticalmente. Certo, la conoscenza dei processi è fondamentale per poterli sviluppare, internamente e presso il cliente. Questo assicura una condivisione del progetto e una crescita congiunta, assicura la spinta per guardare più in alto.   

La digitalizzazione è un aspetto imprescindibile di tutte le aziende e Ipsosys ha imparato a diventare un prezioso consulente, flessibile, disponibile e rispettoso del rapporto tra sé e i suoi clienti e con il suo partner.

Le recenti imposizioni legislative in tema di fatturazione elettronica hanno favorito una certa accelerazione della digitalizzazione e questo ha consentito un rapporto più ampio e anche più consulenziale con una base di clienti ben più larga di prima.

In effetti la fatturazione elettronica ha dischiuso le possibilità del digitale ad una platea ben più vasta che sta assaporando ora uno sviluppo ed un’automazione dei processi finora sconosciuta.

Edoardo Capati traccia un profilo del suo futuro. “Tra dieci anni nulla sarà come ora perché lo sviluppo non si interrompe mai. Essenziale è essere consci che non si è mai arrivati, che la formazione permanente è necessaria e che è fondamentale avere un partner sensibile e robusto al proprio fianco. Se per Ipsosys il futuro è diverso dall’oggi, quello che vorrei non cambiasse è il rapporto con Wolters Kluwer Tax & Accounting. Ci siamo reciprocamente dati molto fino ad oggi e vorrei che continuassimo anche nel futuro.”

Per Capati il futuro è il cloud. “Molti nostri clienti restano davvero senza parole quando toccano con mano le potenzialità di Genya di Wolters Kluwer. Genya è realmente qualcosa di completamente diverso da tutto l’esistente sul mercato e ci sta dando grandi soddisfazioni e la soddisfazione maggiore è che sta regalando soddisfazioni enormi ai nostri clienti.”

Anche Arca EVOLUTION guarda sempre più intensamente alla nuvola. “Le nostre verticalizzazioni di Arca puntano spessissimo su soluzioni e-commerce assimilabili per cui siamo ad un passo dal camminare sulla nuvola. E Arca GP in buona parte è già un prodotto con un’anima web”. Per puntare sempre più in alto.

Non perdere tutti gli approfondimenti della Room Tecnologia e innovAZIONE Digitale per professionisti e imprese

© RIPRODUZIONE RISERVATA