Postosicuro! è il nome del portale accessibile all’indirizzo web Postosicuro.com, che indicizza le aziende, i servizi e gli esercizi che rispettano i protocolli di sicurezza richiesti nella Fase 2. Gli utenti possono visualizzare le aziende raccolte in una mappa, consultabile da qualunque device e continuamente aggiornata in tempo reale.

Lo ha pensato Airpim, un’azienda hi-tech specializzata in identity management che aiuta le organizzazioni a creare, gestire e proteggere dati digitali e non digitali di persone e cose in uno scenario 4.0 che evidenzia come la capacità di gestire identità e dati sia la chiave di ogni servizio innovativo e sia alla base della possibilità di generarne di nuovi per restare competitivi e sfruttare correttamente i dati che rappresentano una risorsa preziosa quando sono correttamente gestiti.  

L’iniziativa Postosicuro! per esempio è funzionale a mettere in comunicazione le imprese ed i consumatori, per la tutela di tutti, in questo momento ancora di emergenza sanitaria. Qualsiasi sia la tipologia di esercizio, o la società di servizi, chi ha un’impresa può generare gratuitamente e stampare l’autodichiarazione Postosicuro da esibire nei propri locali e comparire su una mappa geolocalizzata insieme agli altri che lo hanno fatto, rimanendo aggiornato sull’evoluzione della normativa tramite le notifiche di servizio.

Tiziano Tresanti, presidente e founder Airpim
Tiziano Tresanti, presidente e founder Airpim

L’obiettivo è quindi comunicare e assicurare ai clienti che “il posto è sicuro perché sono state adottate misure idonee a protezione del personale, dei clienti e degli spazi. E’ una sorta di Tripadvisor in epoca di Covid-19 come spiega Tiziano Tresanti, founder e Ceo di Airpim.

Si vuole dare così “un messaggio positivo perché Postosicuro! è un invito a unire le forze e costruire, insieme, partendo dalla promozione delle attività del territorio”.

Oltre all’indicazione di quali sono i negozi e le aziende “sicure”, il portale offre anche un sistema integrato per consentire di fissare un appuntamento, per esempio per una consulenza (o anche solo per il parrucchiere) e un sistema per la prenotazione di prodotti alimentari o di servizi con funzioni di selezione, impostazione dei pagamenti e delivery. Ecco come funziona nel dettaglio e come inserire la propria azienda sul portale.

L’impresa interessata a fare l’autodichiarazione Postosicuro può accedere al portale www.postosicuro.com, compilare un breve questionario a risposte chiuse rispetto a quanto intrapreso a tutela di ambiente e persone, ritrovando sul portale la checklist specifica in base al tipo di attività (ma anche alla superficie disponibile ed al numero di dipendenti), può quindi scegliere le opzioni di privacy, generare e stampare il documento da esporre presso la propria struttura, e comparire su una mappa geolocalizzata. Una procedura che si conclude in tre minuti. Chiunque può quindi poi liberamente accedere al portale e verificare sulla mappa quali attività abbiano dichiarato di rispettare le regole.

Le regole da rispettare aiutano tutti: chi lavora, a svolgere le proprie attività in tranquillità e sicurezza. Distanza, mascherine e mani igienizzate sono i pilastri per lavorare sicuri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA