Tra le numerose evidenze della CIO Survey 2018 è possibile indicarne alcune che, sia nella ricerca che nel dibattito tra i CIO stessi durante la presentazione dei risultati, sono emerse di particolare interesse: la trasformazione del ruolo del CIO e della sua divisione elemento centrale della “Contaminazione Digitale”, la crescente attenzione ed un maggiore coinvolgimento del Top Management nell’indirizzare le Strategie Digitali delle aziende e la trasformazione digitale come elemento costante nell’evoluzione dei processi business.
Proprio su questi temi hanno posto la loro attenzione le 4 aziende che hanno supportato la realizzazione della CIO Survey 2018.

Ne parliamo con Antonio La Rosa, Head of IM B2B Division di Samsung Electronics Italia.


 

Comprendere le traiettorie evolutive delle aziende e le agende digitali dei CIO, fortemente interconnesse con il business, diventa un elemento imprescindibile per un player che deve relazionarsi con le aziende, proponendo soluzioni che non traguardino solo l’elemento tecnologico ma siano sempre più di supporto alle evoluzioni business.

Proprio partendo da queste evidenze il B2B di Samsung pone la propria attenzione sull’elemento Mobile e sulla comunicazione in generale, elementi emersi nella ricerca come aspetti centrali nel percorso di trasformazione digitale, sia per il ruolo e le finalità che hanno all’interno alle aziende, dove la numerosità e la tipologia di utilizzatori è in costante aumento, sia per le molteplici finalità in grado di garantire verso i soggetti esterni, siano essi clienti che fornitori/partner.

Diventa quindi fondamentale per le aziende dotarsi di figure con nuovi skill e competenze che, interloquendo con la divisione IT e con il business, siano in grado di gestire e supportare i progetti di digitalizzazione.

Antonio La Rosa, Head of IM B2B Division di Samsung Electronics Italia, illustra nella videointervista il ruolo del Mobile e della comunicazione a supporto del processo di trasformazione delle aziende

Leggi tutti gli approfondimenti dello Speciale CIO Survey 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA