Nel mondo dello shopping, i clienti chiedono ai brand un’esperienza di acquisto basata su un’interconnessione sempre più diretta, attraverso esperienze coinvolgenti e ad alto contenuto emozionale. E questo vale in modo particolare per gli e-shopper.
In questo contesto, l’utilizzo della gestualità può essere considerato il più intuitivo e immediato tra i sistemi di comunicazione e rappresentare una modalità di interazione efficace anche per gli utenti più evoluti. Parallelamente, il linguaggio naturale e l’uso della voce per interagire con un servizio di risposta automatico possono supplire a gran parte dell’attività degli operatori all’interno dei call center.

Dall’incontro di questi due mondi nasce l’esperienza NUI (Natural User Interface), un’interfaccia utente completamente invisibile attraverso la quale l’utente può effettuare movimenti naturali, azioni e gesti per manipolare i contenuti visualizzati sullo schermo.
Integrando sistemi di voice recognition e sensori di movimento nei front end aziendali, l’utente può in pratica accedere a informazioni e contenuti semplicemente parlando o muovendo il corpo e le mani. I motori di intelligenza artificiale e i sensori riconoscono parole e gesti, interpretando le richiesta dell’utente e dando risposte coerenti.

Si tratta di una tecnologia che trova applicazione in molti settori, ma in modo particolare in quelli in cui l’immagine aziendale deve coincidere con il concetto stesso di innovazione.

Tra i gruppi che stanno investendo in questa direzione c’è Pirelli, in linea con il motto “Anticipare i tempi attraverso l’innovazione” che ha permesso all’azienda di raggiungere livelli di avanguardia dell’industria su scala mondiale. Nata nel 1872, Pirelli è oggi un punto di riferimento dell’industria per l’innovazione, presente in 160 paesi a livello globale, 36.000 dipendenti, oltre 2.300 pneumatici marcati al primo equipaggiamento. 

L’esperienza del cliente al centro dell’intesa

Sulla base di questa filosofia innovativa, Pirelli punta sulla nuova forma di interazione per supportare il business, grazie all’utilizzo della soluzione Totem realizzata da TeoLab, il laboratorio di Teorema che accelera l’adozione delle tecnologie digitali.
L’accordo era nato storicamente dalla necessità di Pirelli di permettere agli operai di interagire con lo strumento senza necessità di togliere i guanti da lavoro e in ambienti rumorosi, dove i comandi vocali sarebbero stati inefficaci.
Oggi il progetto risponde alla volontà del gruppo Pirelli di migliorare la customer experience dei clienti più prestigiosi, rendendo accattivante un prodotto come “le gomme”. 

Nei PZero Store si configura l’auto dei desideri

In particolare, l’azienda ha deciso di utilizzare Totem come uno strumento di customer engagement all’interno dei propri PZero Store, concept di un negozio di pneumatici, che si concentra in particolare su prodotti e servizi per i segmenti premium e prestige, debuttato nel 2016 e presente oggi in tutto il mondo.
La soluzione TeoLab permette di trasmettere un’immagine innovativa dell’azienda mettendo a disposizione dei top client contestualmente uno strumento funzionale e un’esperienza emozionale, proponendo filmati, brochure e un configuratore che permette all’utente di visualizzare virtualmente la propria auto personalizzando le diverse tipologie di gomme in base al modello e al colore della propria.

Utilizzo della tecnologia Totem di Teorema nei PZero Store Pirelli
Utilizzo della tecnologia Totem di Teorema nei PZero Store Pirelli

Digital signage, gesture ed esperienza immersiva

Tecnicamente, alla base del progetto, c’è un sensore di movimento (Microsoft Kinect v2 / Orbbec Astra Pro) collegato ad un monitor, che permette di navigare all’interno del catalogo interattivo tramite gesture o interazioni vocali. Il sistema di interazione è completamente touchless per incontrare le necessità in cui l’utilizzo di mouse, tastiera o touch screen non sono possibili. Il sistema di digital signage permette di proporre contenuti multimediali, brochure o altro materiale. Alla tecnologia NUI, si affianca un’applicazione TTOTEM scritta in .NET, con backoffice WEB e frontend WPF e un Data base –Sql Server,anche in versione express.

Utilizzo della tecnologia Totem di Teorema nei PZero Store Pirelli
Utilizzo della tecnologia Totem di Teorema nei PZero Store Pirelli

Utilizzi e moduli applicativi

Totem nasce per fornire servizi personalizzati e creare un nuovo modo di interagire tra utente e contenuti in ambiti in cui l’utilizzo del touch, del mouse e della tastiera è difficoltoso o impossibile, o ancora in ambienti rumorosi dove i comandi vocali non sarebbero efficaci.
Come dimostra l’applicazione nel caso di Pirelli, utilizzato in un contesto marketing, Totem diventa uno strumento di customer engagement in grado di coinvolgere il cliente e fornire servizi personalizzati.
La soluzione è anche estensibile con servizi innovativi, come quello che riconosce il cliente offrendo opzioni in linea con il suo profilo, o registra il comportamento dell’utente proponendo contenuti in base alle reazioni. Totem è integrabile con un sistema di interazione vocale, in aggiunta al gesture control, ed è modulabile in base alle necessità del cliente.

Si ampliano gli ambiti applicativi

Totem - Natural user interface
Totem – Natural user interface

Oltre all’ambito industriale, come nel caso di Pirelli,  la soluzione TeoLab è applicabile a molteplici altri settori.
In particolare, il comparto delle agenzie assicurative può avvalersene per creare un’interazione più facile e rapida con il pubblico; i centri di informazione al pubblico, possono gestire la consultazione delle informazioni in modo rapido e autonomo, ad esempio grazie all’integrazione con chatbot per informazioni di base; le agenzie immobiliari possono utilizzarla per presentazioni multimediali delle soluzioni più interessanti, come ad esempio il Borsino immobiliare interattivo; il settore bancario può sfruttare le tecnologie NUI per fornire informazioni e servizi alla clientela attraverso uno sportello interattivo; il mondo del retail può utilizzare vetrine interattive come momento di engagement con il cliente, così come il settore ricettivo, dove ristoranti e hotel possono avvalersi di vetrine interattive come momento di engagement con il cliente.

Non perdere tutti gli approfondimenti della Rubrica WhatsNext

Per saperne di più, scarica il Whitepaper su TOTEM e Interazione naturale 

Teorema - TOTEM - Interazione naturale con un sistema di digital signage
Teorema – TOTEM – Interazione naturale con un sistema di digital signage
© RIPRODUZIONE RISERVATA